NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Novità Porsche al Salone di Parigi 2012 [FOTO]

Novità Porsche al Salone di Parigi 2012 [FOTO]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2013, Auto nuove, Porsche, Porsche 911, Porsche Cayenne, Salone di Parigi 2016
Ultimo aggiornamento:

    La Casa di Stoccarda al Salone Internazionale di Parigi 2012 sarà presente con due novità in anteprima mondiale: la nuova 911 Carrera 4 e 4S e il nuovo Cayenne S Diesel.
    Vi sarà la presentazione insomma di due modelli molto importanti per Porsche che avranno il compito di aumentare il volume di vendite in un periodo non dei più rosei per il mercato automobilistico.
    I modelli a trazione integrale della 911 Carrera sono sempre state fondamentali per Porsche poiché riproponevano il classico stile di guida delle Carrera con la sola trazione posteriore, abbinandolo alla sicurezza e alla facilità di guida donate dalla trazione sulle quattro ruote.
    La decisione di creare una versione “S” del Cayenne Diesel è scaturita dal sempre maggiore successo che continuano a riscuotere le versioni a gasolio del Suv della Casa di Stoccarda basato sulla Volkswagen Touareg.

    Porsche 911 Carrera 4

    Come già detto in questo articolo , le versioni a trazione integrale della generazione 997 della 911 Carrera dispongono del nuovo sistema di trazione integrale di Casa Porsche che ripartisce la coppia prevalentemente al posteriore ma, in condizioni di scarsa aderenza, cambia la distribuzione di potenza.
    Come da tradizione, le versioni “4″ della Carrera si distingueranno solamente per la striscia rossa che unisce i due gruppi ottici posteriori, per il resto saranno del tutto identiche alle versioni con la trazione solamente dietro.
    Per tutte le versioni saranno disponibili solamente cambi a 7 rapporti, manuale od automatico a doppia frizione PDK con palette al volante.
    La vettura è stata resa più agile rispetto alle precedenti generazioni, grazie ad una diminuzione di peso di circa 65 kg il cui merito va alle modifiche effettuate al telaio.
    Per il mercato italiano i prezzi partiranno da 100.159 euro per la Porsche Carrera 4 Coupé che salgono a 113.106 euro per la versione con il tetto in tela. Le più potenti Carrera 4 S e Carrera 4 S Cabriolet si portano a casa rispettivamente con 115.163 euro e 128.110 euro.

    Porsche Cayenne S Diesel

    Il nuovo Porsche Cayenne S Diesel è dotato di un motore v8 alimentato a gasolio da 4.2 litri di provenienza Volkswagen.
    Con questa motorizzazione, la suv di Stoccarda regalerà una coppia stratosferica a fronte di consumi accettabili per la stazza e potrebbe rubare clientela alla Cayenne S con motore a benzina.
    I consumi dichiarati sono intorno agli 8.3 litri per 100 chilometri e nella marcia cittadina sono aiutati dalla presenza dello Start&Stop che appare per la prima volta in un motore diesel di questa cubatura.

    Essendo una Porsche non può avere il sound di un normale diesel, i tecnici hanno dichiarato che si sono concentrati molto sullo sviluppo dell’impianto di scarico appositamente per non farlo sfigurare, per far uscire dai terminali trapezoidali un rombo potente.
    Il prezzo del Cayenne S Diesel si aggirerà attorno agli 80 mila euro (in Germania si parte da circa 78.000 ma lì le tasse da pagare sull’auto al momento dell’acquisto sono inferiori..).

    Porsche Panamera Sport Turismo Concept

    Alla kermesse parigina il costruttore di Stoccarda ha presentato la concept car Panamera Sport Turismo per dare dimostrazione di come la tecnologia di un’auto estremamente intelligente ed efficiente potrebbe apparire nel design delle Porsche future.
    Questa vettura unisce la prossima generazione di trazione ibrida ad idee innovative per creare un diverso concetto di auto sportiva che combina prestazioni elevate ad un’ampia idoneità all’uso quotidiano.

    La carrozzeria della Panamera Sport Turismo anticipa le proporzioni delle Porsche di domani: sbalzi brevi uniti ad un’abitacolo spazioso ed un baule dalle grandi dimensioni.
    Nell’anteriore si fanno notare i fari a LED con illuminazioni a quattro punti con un design innovativo, gli indicatori di direzione e le luci di posizione sono integrati in un’unità d’illuminazione a forma di C.
    Le linee del corpo vettura sono tese ma fluide: al posto dei tradizionali specchietti retrovisori vi sono due telecamere montate nelle prese d’aria laterali che inviano le immagini in un display sulla strumentazione.
    La parte posteriore dispone di un design completamente rinnovato ma che rimane negli stilemi caratteristici delle Porsche.

    Porsche Panamera Sport Turismo Concept-posteriore

    Sempre nella coda della vettura, trovano posto dei gruppi ottici con tecnologia LED che sono collegati tra loro con una banda cromata con il badge con la scritta Porsche.
    Il colore grigio metallizzato liquido è stato scelto appositamente per evidenziare le forme della carrozzeria e per dare fluidità all’insieme: il risultato voluto è stato centrato, esteticamente il risultato è davvero bello.

    La nuova Panamera Sport Turismo Concept è spinta da un sistema di propulsore ibrida: è un’evoluzione di quello già presente sulla Panamera Hybrid e sul Cayenne Hybrid.
    Il veicolo dispone di una potenza di picco di 416 cavalli (306 kW) ed è stato progettato per essere guidato in modalità puramente elettrica fino ai 130 km all’ora e può coprire distanze superiori ai 30 km con emissioni di CO2 pari a 0.
    Il suo consumo di carburante nel ciclo combinato è inferiore a 3,5 litri per 100 km, mentre le emissioni di CO2 sono in 82 g / km.

    I due modelli che la Porsche presenterà al Salone di Parigi 2012 verranno entrambi venduti a partire da gennaio 2013, mentre la Panamera Sport Turismo Concept per ora resta un esercizio di stile per dimostrare le conoscenze tecnologiche della Casa di Stoccarda.

    975

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAuto 2013Auto nuovePorschePorsche 911Porsche CayenneSalone di Parigi 2016
    PIÙ POPOLARI