Nuova Bentley Flying Spur 2013: dotazione di lusso e potenza da 625 cavalli [FOTO e VIDEO]

Nuova Bentley Flying Spur 2013: dotazione di lusso e potenza da 625 cavalli [FOTO e VIDEO]

Fa il suo debutto ufficiale, in anteprima mondiale, al Salone di Ginevra 2013 la nuova berlina di lusso del costruttore britannico del gruppo Volkswagen: la Bentley Flying Spur 2013

da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2013, Auto di lusso, Auto nuove, Bentley, Bentley Flying Spur, Berline, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    L’avevamo vista in una serie di foto spia, camuffata come se si trattasse di una Mercedes Classe S, ma eccola ora negli scatti ufficiali, rilasciati dalla casa inglese del gruppo Volkswagen, e nelle foto provenienti dalla presentazione ufficiale. Stiamo parlando della nuova Bentley Flying Spur 2013, che è stata presentata in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2013. I più attenti e pignoli, probabilmente, avranno notato che ci siamo “dimenticati” la parola Continental nel nome. Non si tratta di una dimenticanza: infatti in Bentley per la nuova generazione della berlinona di lusso hanno pensato di abbandonare la denominazione Continental Flying Spur, in favore di una soluzione più semplice e pulita. Anche se viene realizzata a partire dal pianale della vecchia generazione, oppurtunamente aggiornato, la nuova versione si caratterizza per un’estetica quasi completamente ridisegnata, i cui unici elementi di continuità sono il frontale e l’andamento del padiglione.

    Il frontale, infatti, non appare molto diverso da quello della vecchia generazione, specialmente per via della presenza dei classici gruppi ottici tondi, che sfruttano la tecnologia a LED. La coda, invece, appare abbastanza innovativa, specialmente grazie all’introduzione di nuovi fanali squadrati, dotati dell’immancabile illuminazione a LED e di una geometria interna abbastanza complessa. Il tetto è stato leggermente abbassato, mentre l’intera carrozzeria è caratterizzata da forme più nette e definite, con nervature più marcate rispetto che in passato. Il risultato è che l’auto appare più aggressiva ed imponente rispetto alla precedente, che era invece più tondeggiante. Un breve cenno lo meritano anche i grossi cerchi in lega da 21 pollici di diametro con finitura cromata, che indubbiamente si fanno notare nella vista laterale.

    Più comfort

    plancia

    Sul piano tecnico, grazie all’impiego di materiali leggeri, la nuova berlina riesce a far segnare un -50 kg rispetto alla sua antenata, nonostante sia dotata di una struttura più rigida e di maggiore tecnologia. I tecnici hanno rivisto anche l’assetto, che prevede adesso una taratura più votata al comfort: si pensi che le molle risultano più morbide del 10% all’anteriore e del 13% al posteriore, così come anche le barre antirollio sono meno rigide del 13% davanti e del 15% dietro. L’assetto della vettura verrà gestito elettronicamente dal sistema CDC, mentre è stato previsto anche un controllo di stabilità ESC con diverse modalità di guida, per adattarsi al meglio alle esigenze di ogni guidatore. Anche lo sterzo è stato ritarato.

    Interni

    Su di una berlina di lusso gli interni sono forse l’aspetto più importante. In Bentley ci tengono a dichiarare che l’abitacolo prevede 600 componenti nuove rispetto alla vecchia serie, con la presenza di pochi particolari derivati dalla precedente generazione (alette parasole, maniglie, braccioli ed alcuni comandi sulla console centrale). Il design è tutto nuovo, ma non troppo da rischiare di scontentare i gusti del cliente tipo. L’abitacolo è disponibile sia in configurazione a cinque che a quattro posti. Interessante anche l’opzione Multi-Media Specification, che equipaggia la vettura di un hotspot per la connettività Wi-Fi alla quale si possono collegare tutti i dispositivi elettronici di ultima generazione.

    Incluso nel pacchetto c’è anche un hard disk da 64 GB, per archiviare tutti i dati che servono, e due schermi LCD da 10 pollici, montati sul retro dei sedili anteriori.

    Motori

    A muovere la grossa Bentley Flying Spur troviamo una versione rivisitata del generoso 6.0 litri bi-turbo W12, capace di erogare una potenza massima di 625 cavalli ed una coppia di 800 Nm. Collegato ad un cambio automatico ad otto rapporti, il propulsore invia la potenza ad un sistema di trazione integrale, che prevede la ripartizione della potenza per il 40% all’anteriore e per il restante 60% al posteriore. Stando a quanto dichiarato dalla casa, la nuova vettura vanta un rapporto peso/potenza migliorato del 14% che, tradotto in prestazioni significa un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi ed una velocità massima di ben 322 km/h. Numeri che si addicono di più ad una sportiva di razza che ad una berlinona di lusso. I consumi dichiarati sono di 14,7 litri di benzina per fare 100 km, mentre le emissioni di anidride carbonica sono pari a 343 g/km.

    Per chi si accontenta, volendo, ci sarà anche una versione d’accesso meno potente e, quindi, meno costosa. Destinata ad arrivare solo in un secondo momento, la Flying Spur “base” monterà sotto al cofano un’unità da 4.0 litri sempre con doppia sovralimentazione, di origine Volkswagen. Questo motore è un otto cilindri a V ed è in grado di sviluppare una coppia di 660 Nm ed una potenza massima di 500 cavalli. Purtroppo al momento non conosciamo le prestazioni di questa versione, che saranno sicuramente leggermente inferiori a quelle della W12.

    L’arrivo sul mercato è previsto per l’estate.

    886

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAuto 2013Auto di lussoAuto nuoveBentleyBentley Flying SpurBerlineVideo Auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI