Motor Show Bologna 2016

Nuova Bmw Serie 5: dimensioni, motori e caratteristiche [FOTO]

Nuova Bmw Serie 5: dimensioni, motori e caratteristiche [FOTO]
da in Auto 2017, Auto nuove, Berline, Bmw, Bmw Serie 5
Ultimo aggiornamento: Venerdì 18/11/2016 16:45

    Si rilancia con un design evoluto, marcatamente sportivo, con una dotazione di sistemi di assistenza alla guida all’avanguardia e proponendo un progetto più leggero, fino a 100 kg. Nuova BMW Serie 5 svela tutte le proprie carte, in attesa di un esordio previsto nel mese di febbraio, quando arriverà con le prime quattro motorizzazioni, due turbodiesel e due turbo benzina. La berlina business modifica sostanzialmente il proprio stile, specialmente per quanto riguarda il frontale. Indipendentemente dalle versioni, con quelle più prestazionali che avranno una caratterizzazione stilistica ulteriore, l’impianto generale va verso il dinamismo. Ha una presenza scenica importante, con il doppio rene tipico del marchio che presenta con due cornici tridimensionali, completato da listelli verticali, parte centrale del sistema Active Air Stream grille. Aperture variabili per migliorare l’efficienza aerodinamica e bilanciare le richieste di raffreddamento. In configurazione chiusa, il Cx raggiunge il valore di 0,22, il migliore nel segmento E.

    Sotto al portatarga si scorge un radar dedicato al funzionamento dei sistemi di assistenza alla guida, in abbinamento alla telecamera stereo e al sensore a ultrasuoni. E’ il campo nel quale si compiono i passi avanti più importanti, perché l’automazione alla guida offerta da nuova BMW Serie 5 è notevole. L’adaptive cruise control è stato sviluppato per lavorare congiuntamente con le variazioni sul volante, che permettono così di assicurare il mantenimento di corsia, l’accelerazione e frenata, fino a 210 km/h: basterà tenere le mani poggiate sul volante per far “guidare” la Serie 5 quasi da sola. Sistemi opzionali, ovviamente, che incrementano il contenuto tecnologico. Altra evoluzione importante, la protezione attiva anticollisione laterale, con l’intervento sul volante dell’elettronica per evitare l’impatto con veicoli affiancati. Tornando allo stile, si registra una forte evoluzione nel taglio di gruppi ottici anteriori, raccordati con la calandra e vagamente ispirati alla Serie 7, anche se i contorni dono più definiti e sportivi sulla Serie 5. I proiettori saranno offerti con tecnologia led di serie, mentre i proiettori adattivi con abbaglianti antiriflesso e portata da 500 metri saranno un accessorio a richiesta. Le nervature sul cofano motore e quelle lungo la fiancata confermano il piglio sportiveggiante che definisce la Serie 5 di nuova generazione. Da segnalare la disponibilità di cerchi da 17 fino a 20 pollici di diametro. In coda, forme più geometriche, impressione dettata dal bordo netto del cofano e dal disegno dell’elemento inserito sul paraurti, chiaramente un pacchetto sportivo su BMW 540i. Luci posteriori a led di serie.

    Proseguendo con le novità tecnologiche, detto di un pianale che fa ampio ricorso ad acciai alto-resistenziali e alluminio, che portano il peso complessivo a 1.540 kg nelle configurazioni più leggere (BMW 520d e 530i), a bordo l’infotainment guadagna comandi vocali migliorati e, soprattutto, le gestures. Un sensore 3D rileverà i movimento del dito o della mano e interverrà conseguentemente sulle info a schermo, un display da 10,25 pollici al centro della plancia, opzionale. Si potrà configurare la home e i servizi live, nonché usufruire dei servizi ConnectedDrive, che permettono di prenotare e pagare il parcheggio con ParkNow, ricercare gli stalli libere con On-Street Parking ed effettuare anche la manovra di parcheggio automaticamente. Quest’ultimo scenario sarà possibile anche dalla chiave-telecomando, una volta scesi dal veicolo. Il comfort di marcia è garantito dai sedili massaggianti optional, con 20 camere d’aria e 8 programmi. Lo spazio a bordo è maggiore, anche per l’altezza complessiva superiore, fissata in 148 centimetri, mentre le dimensioni di nuova BMW Serie 5 in lunghezza e larghezza restano pressoché invariate: 4 metri e 93 centimetri per 1 metro e 86 centimetri, con un passo di 2 metri e 97. Il bagagliaio, invece, guadagna 10 litri e fissa il riferimento a quota 530. Il perfezionamento dell’isolamento acustico a bordo può contare sul filtraggio SYNTAK, un incapsulamento del propulsore, insieme all’isolamento termoacustico del cielo dell’abitacolo e dei montanti che porterà nuovi livelli di comfort di marcia.

    Passando alla tecnica, prima di elencare i propulsori disponibili al lancio, va segnalata la presenza dell’asse posteriore sterzante Integral Active Steering, anche in abbinamento alla trazione integrale xDrive. Le barre antirollio attive, invece, sono regolate da motorini elettrici e non più da un sistema idraulico: fanno parte del pacchetto Adaptive Drive, che include gli ammortizzatori adattivi, il Dynamic Damper Control. Sul comparto sterzo, confermato il sistema elettromeccanico di demoltiplicazione variabile. Dal mese di febbraio, nuova BMW Serie 5 sarà disponibile con due motori benzina e due diesel. Tutte le unità sono Twin Power Turbo e i diesel presentano il post-trattamento dei gas di scarico con sistema SCR e additivo AdBlue. BMW 530i monta un turbo benzina 4 cilindri 2 litri, da 252 cavalli e 350 Nm, i cui consumi sono stati ridotti dell’11%, ora a 5.4 litri/100 km nel misto. Stacca i 250 orari di velocità e fa lo zero-cento in 6″2. BMW 540i sarà l’altro benzina proposto al lancio, un sei cilindri in linea 3 litri, da 340 cavalli e 450 Nm, prestazionale chiaramente, capace di 4″8 in accelerazione da zero a cento e 250 km/h. I consumi: 6.5 litri/100 km. Alternative diesel disponibili da subito: BMW 520d, 190 cavalli e 400 Nm, che si accontenta di appena 4.1 litri/100 km (4 litri con cambio Steptronic 8 marce) e garantisce comunque la vivacità dei 7″6 sullo scatto da fermo. Il sei cilindri 3 litri turbodiesel trova posto sulla BMW 530d: 265 cavalli e 620 Nm, con consumi ridotti del 13%, a 4.5 litri. Dal mese di marzo arriveranno la 520d EfficienDynamics Edition, versione che abbatte i consumi fino a 3.9 litri/100 con cambio Steptronic, la 530e iPerformance, ibrida plug-in con motore termico 2 litri quattro cilindri benzina e potenza di sistema a 252 cavalli e 420 Nm. Sarà in grado di percorrere 45 km in modalità elettrica e promette un’accelerazione in 6″2 con partenza da fermo. Il vertice delle prestazioni, in attesa della futura M5, si avrà con BMW M550i xDrive: motore V8 4.4 litri biturbo, 462 cavalli e 650 Nm per regalare emozioni forti (4″ sullo 0-100).

    1011

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI