Nuova Citroen Berlingo: spazio allo spazio

Nuova Citroen Berlingo: spazio allo spazio

Spazio, versatilità, prestazioni, risparmio e pulizia i punti di forza della nuova Citroen Berlingo

da in Citroen, Citroen Berlingo, Monovolume

    La famiglia, ma anche il tempo libero, il tutto conciliandosi con confort e massima versatilità d’utilizzo, questo è Citroen Berlingo, nuovo nel design, nuovo negli spazi, in continuazione con quella che è sempre stata la filosofia del marchio anche per questo modello, robustezza, sicurezza e versatilità, sempre.

    Già dal primo impatto visivo si nota subito di come il design sia stravolgente, pur mantenendo intatta la sua personalità spiccata, così come la robustezza della vettura non è solo un valore aggiunto, ma anche il frutto della prima impressione che coglie il visitatore che si appresta a scrutare l’auto da qualsiasi angolazione, la piacevolezza e la raffinatezza.

    Interni, grande attenzione per i passeggeri
    Con una ricca dotazione di serie, per tutti gli allestimenti della vettura, X, Seduction, Multispace Metano, XTR, la Berlingo offre già di serie l’ABS,l’airbag per conducente, il servosterzo, l’antiavviamento elettronico, il contagiri, i copricerchi integrali, la porta laterale destra scorrevole vetrata, il sedile posteriore sdoppiabile 2/3 + 1/3, 3 appoggiatesta posteriori , le porte posteriori a doppio battente, la predisposizione impianto Radio + antenna. E proprio accedendo all’interno della vettura ci si avvede di una strumentazione ricca e soprattutto facile da gestire e intuitiva anche da un punto di vista visivo. Il tutto, potendo usufruire di tanto spazio a bordo, se ne accorge subito il conducente, così come i passeggeri che possono contare, fra l’altro,di pratici vani portaoggetti e nicchie da riempire con qualsiasi oggetto, inserito all’interno di un ambiente ovattato, gradevole al contatto, contrassegnato dal velluto e dall’ottima qualità dei materiali impiegati, magistralmente assemblati.

    Ma c’è di più, se il confort non è solo spazio e comodità, l’insonorizzazione è quel valore aggiunto dove il silenzio e i suoni dell’impianto radio si fondono in funzione della velocità e dell’attenzione che si dovrà prestare alla guida del Berlingo, dove i viaggiatori possono anche contare su comodi tavolini ripiegabili sugli schienali dei sedili anteriori e su un bagagliaio che non è solo capiente, ma anche funzionale, si guardi all’apposito carrellino pieghevole che in Citroen chiamano Modubox.

    Risultato, cinque passeggeri godono dello spazio della vettura, 4 metri e 15 centimetri di lunghezza e oltre un metro e settanta di larghezza e, ritornando al bagagliaio, si pensi ai 624 litri di capienza che divengono quasi 3 metri cubici a schienali ribaltati. Ma non è solo lo spazio ad elargire confort, che dire della luminosità conferita dalle ampie superfici vetrate e della guida alta del conducente che gli permette di dominare al meglio la strada. E, a proposito di spazio interno, ricordiamo il Modutop, un particolare sistema derivato dal modello aeronautico e che consente di sfruttare anche il tetto che offre una capacità contenitiva di oltre 100 litri supplementari.

    Una vera cellula di sicurezza
    Grande cura, l’intera ingegneria Citroen, ha riposto alla sicurezza, si pensi alla nuova struttura di Berlingo, sicuramente potenziata rispetto al passato col risultato che la resistenza agli urti frontali e laterali è stata di gran lunga migliorata e dire che all’interno ci si trovi in una vera e propria cellula di sicurezza non è per nulla azzardato, di pensi che, per l’’incolumità dei passeggeri, Il blocco anteriore è stato modificato variando l’inclinazione del motore per migliorare il comportamento in caso di urto frontale, e persino la batteria è stata posizionata in condizioni di sicurezza e i parafanghi anteriori godono di un nuovo disegno che li rende più adatti e resistenti agli urti. La stessa attenzione è stata riservata dalla Casa francese in ambito al comportamento di guida della vettura, si pensi all’attenzione riposta alle sospensioni, in grado di tenere la vettura incollata all’asfalto anche quando la si guida con quel pizzico di brio in più. Anche lateralmente, tallone d’Achille di tutte le auto, si è puntato al top delle attenzioni, lo si evince al meglio assistendo alla scelta di sedute più alte che agevolano la sicurezza quando l’auto viene colpita lateralmente, se a questo aggiungiamo i rinforzi di cui godono le lamiere laterali, rinforzate anche a livello superiore, si capisce bene che il concetto iniziale secondo il quale Berlingo al suo interno sia una vera cellula di sicurezza è quanto mai soddisfatto al meglio. A questo si aggiunga l’ ulteriore rinforzo di protezione sulle serrature per evitare l’apertura delle porte in caso d’urto.

    Ecco dunque che annoveriamo una serie di equipaggiamenti che aggiungono e amplificano a dismisura la sicurezza di Berlingo, si pensi all’Airbag frontali, laterali da 18 litri integrati nello schienale dei sedili anteriori e rinforzi nelle portiere assicurano una maggiore protezione dell’abitacolo in caso di urto, così come si consideri l’ABS, il Ripartitore Elettronico di Frenata che ermette una migliore ripartizione della frenata tra le ruote anteriori e posteriori, l’ESP, controllo elettronico di frenata, che ottimizza la tenuta di strada in caso di sovrasterzo e nelle manovre di emergenza. Si pensi anche alle cinture di sicurezza a tre punti ed ad avvolgimento automatico e ai pretensionatori pirotecnici e al limitatore di sforzo, preziosi in caso di urto. Cosi come non si possono non citare gli sforzi della Casa finalizzati a rendere visibile in ogni condizione la Berlingo, si pensi ai nuovi fari, anche di nuovo profilo e disegno che garantiscono grande luminosità e integrano, fra l’altro, i segnalatori di direzione e sono inoltre regolabili in altezza dall’interno.

    Motori: scelte diverse, ma tutti poco inquinanti

    In Berlingo ritroviamo due motori a benzina e due diesel, a cui si aggiunge una versione bifuel, benzina-metano, tutte Euro 4 .

    Si parte dal 1.400 cc. di cilindrata in grado di erogare 75 cavalli di potenza ad iniezione Multipoint ad accensione elettronica. A questo primo propulsore si aggiunge il 1.600 cc. 16 valvole da 110 cavalli di potenza, che coniuga al meglio i vantaggi di una guida risparmiosa con il piacere di guida. Per i diesel, invece, ritroviamo il 1.600 HDI da 75 cavalli di potenza, un motore la cui iniezione diretta consente da un lato la riduzione dei consumi, dall’altro le emissioni inquinanti, cui si aggiunge, infine, il 1.600 HDI da 90 cavalli di potenza commonrail caratterizzati, soprattutto, dai bassi consumi, senza mai penalizzare il grande piacere di guida dato da un brio senza precedenti.

    In ambito ai prezzi, si parte da 14.000 euro, per passare dai 15 fino ai 17.000 euro, per giungere, infine, ai 18/18.900 euro, quest’ultimo relativo alla versione 1.600 HDI da 90 cavalli di potenza in allestimento Image.

    1056

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CitroenCitroen BerlingoMonovolume

    Salone di Ginevra 2017

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI