Nuova Espace, cresce in sicurezza e prestazioni

un' auto che ha fatto la storia delle monovolume

da , il

    Nuova Espace, cresce in sicurezza e prestazioni

    Forse, giustamente considerata, la prima vera monovolume dei tempi moderni, la Renault Espace, che in quest’ultima versione, in ordine di tempo, si rinnova radicalmente nella forma e nella meccanica.

    Un nuovissimo propulsore diesel, di 2.0 litri, per due versioni dC1 in grado di sviluppare 150 e 175 cavalli di potenza e con un validissimo filtro antiparticolato che limita grandemente il potere inquinante mantenendo prestazioni da sportiva, da 0 a 100 in soli 10 secondi e consumi da media cilindrata, 13,5 km con un litro di gasolio.

    Ma le innovazioni non finiscono qua, anche il 3,0 litri 6 cilindri si rinnova, aumenta la potenza, l’elasticità e la briosità e si dota, anche, di un cambio a sei rapporti automatico.

    In atto, la nuova Espace, è disponibile con tre motori a benzina, un 2,0 litri turbo con 140 cavalli di potenza, un 2,0 litri turbo con 170 cavalli e un 3,5 litri a 6 cilindri di 245 cavalli. Variegata anche la scelta per i propulsori diesel, ben sette, si va dal 2.0oo cc. dCi (150 e 175 cv), di cui si è appena parlato, al 3.000 dCi (165 e 180 cv), oltre al 1.900 dCi (115 cv) fino al 2.200 cc. dCi (150 e 140 cv).

    Il design del nuovo modello ha linee più moderne, personali, che collocano Espace fra le migliori proposte di questo segmento, lo si vede anche dal disegno della parte frontale, più spiovente, più accattivante, più bella, insieme al profilo dei nuovi gruppi ottici che si inseriscono in un tutt’uno con l’intera carrozzeria, disponibile in due colori, Beige Sahara e Blu Lumiere, con tetto in vetro che conferisce, oltre che un’aria modernissima alla vettura, anche una grande luminosità interna.

    La Espace viene offerta anche con fari a doppio Xeno e direzionali che accompagnano il fascio luminoso al variare dei giri del volante con grande aiuto per la guida notturna o in condizioni luminose limitate grazie alla stabilizzazione del fascio anche in funzione della velocità e dell’inclinazione della vettura.

    Anche gli interni sono migliorati con più spazio, maggiore confort e comandi più moderni e leggibili al meglio. Utile anche la dotazione supplementare che è stata inserita in questa versione, con sensori pioggia e luce, regolazione della luminosità interna, sensori parcheggio,allarme ridotta pressione delle gomme, assistenza alla frenata, con ABS e controllo del sottosterzo con ESP.

    Insomma, Nuova Espace, rappresenta la giusta e sacrosanta evoluzione di una vettura che sconvolse il mercato, alla sua prima apparizione per gli stravolgimenti che portava nel segmento in cui andò a collocarsi, praticamente semideserto, al tempo e che oggi, alla luce di oltre un decennio di esperienza, fa da caposcuola a vetture affacciatesi nella fascia delle monovolume, con la forza rappresentata dai cambiamenti, in meglio, che ha saputo apportare col suo nuovo modello.