Nuova Fiat 500: il megashow torinese per la presentazione ufficiale

Dodici milioni di euro per la festa alla 500, che farà più grande la Fiat

da , il

    Nuova Fiat 500: il megashow torinese per la presentazione ufficiale

    Un milione via web, tutti per il mega show, da 12 milioni di euro, organizzato da Fiat per la presentazione, in pompa magna, della nuova 500, tutto questo a Torino dove, sulle rive del Po, si è svolta una manifestazione ciclopica con intervento di vip e uomini della politica e dei vertici imprenditoriali.

    Policromia di colori, suoni, giochi pirotecnici e esibizione di acrobati volanti che costruivano la city car, hanno fatto da contorno a questa immane celebrazione del taglio del nastro della 500 e, immancabile in queste occasioni, l’ Happy Birthday cantato da Claudia Gerini rifacendosi all’indimenticabile Marilyn Monroe, il tutto, inframmezzato da giochi pirotecnici che illuminavano a giorno la scena e irradiavano di bagliori lo stesso fiume Po.

    Grandioso tutto questo, certo, ma gli intervenuti avevano un solo obiettivo, vedere la nuova 500 che si è presentata subito dall’alto, prima in polistirolo, per potere planare al meglio e poi si è materializzata in tutta la sua bellezza e, in un attimo, 40 gemelle della celebre vettura, pur se di versioni diverse, hanno fatto da contorno in una girandola attorno al luogo dove si svolgeva la celebrazione per poi allontanarsi e imboccare le strade di Torino, rallentando laddove c’erano capannelli di persone curiose di vedere in “carne ed ossa” la 500. Per chi non poteva assistere dal vivo allo spettacolo, mega schermi nelle piazze maggiori di Torino hanno accompagnato lo spettacolo, una diretta fiume di Canale 5 per i non torinesi e la partecipazione di un numero incredibile di ospiti, dalla conduttrice Cristina Parodi, a Raikkonen,a Piero Chiambretti, esilarante come sempre, ai vari politici della maggioranza, Alessandro Bianchi, Cesare Damiano, Emma Bonino, Giovanna Melandri, Paolo Gentiloni, Pierluigi Bersani e il vicepremier Francesco Rutelli.

    A fare gli onori di casa, Luca Cordero Montezemolo, insieme al vice presidente John Elkann accompagnato dalla moglie Lavinia, passando per l’Amministratore Delegato Sergio Marchionne e dal presidente dell’Ifil Gianluigi Gabetti.

    E poi ancora, concessionari , 3.750 dealer, importatori e rappresentanti di grandi aziende da tutto il mondo, mille giornalisti, circa cento analisti finanziari, fornitori. E se anche assente alla serata, nel pomeriggio, l’auto è stata fatta provare anche al premier Romano Prodi che ne è rimasto soddisfatto.

    Degna di rilievo la presenza di quasi 500 operai Fiat, in rappresentanza di tutte le maestranze, tutti di Mirafiori; insomma alla Fiat han fatto le cose in grande, come in grande è stata pensata la 500 e la Fiat di questi ultimi anni.