Motor Show Bologna 2016

Nuova Jeep Cherokee 2017: le foto spia del facelift [FOTO]

Nuova Jeep Cherokee 2017: le foto spia del facelift [FOTO]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2017, Auto nuove, Fiat, Foto Spia, Fuoristrada e SUV, Jeep, Jeep Cherokee
Ultimo aggiornamento: Martedì 14/07/2015 15:59

    Prime foto spia della nuova Jeep Cherokee 2017. Le case automobilistiche hanno ormai spinto i cicli di vita dei propri modelli a ritmi vertiginosi. E’ così anche per il gruppo Fiat-Chrysler, perlomeno per quanto riguarda la Jeep. Così, a due anni dal lancio dell’attuale generazione, stiamo già per osservare muletti di una nuova Jeep Cherokee. Lo testimoniano le foto spia catturate durante alcuni test in Michigan, casa della Chrysler. Non si tratta di un modello completamente nuovo. La versione 2017 del Suv italoamericano è quello che si definisce facelift o restyling. Ritocchi e aggiornamenti, nulla di rivoluzionario.

    meccanica confermata laffidabile trasmissione automatica

    Il muletto ritratto nelle foto spia è nascosto con cura, quindi è quasi impossibile notare le differenze col modello di attuale produzione. Ma è sostanzialmente certo che non verrà intaccato il design della serie 2014, soprattutto nel dirompente disegno della sezione frontale. Lo ha recentemente confermato il presidente e amministratore delegato del marchio Jeep, Mike Manley: “Lo stile generale di questo veicolo coglie nel segno“. Non lo dice solo lui, lo confermano le vendite: la Jeep Cherokee, nel periodo da gennaio a giugno 2015, ha guadagnato la palma di Suv più venduto negli Stati Uniti; rispetto allo stesso periodo del 2014, le immatricolazioni sono salite del 31%. Uno dei punti deboli di questo modello, almeno nei primi esemplari americani, era un problema al software di gestione della trasmissione automatica a nove rapporti. Manley assicura che sono stati fatti progressi significativi.

    motore voci su versione trackhawk

    Il Model Year 2017 della Jeep Cherokee è atteso al lancio nel secondo trimestre del 2016. E’ lecito attendersi che tra i motori disponibili ci sia il nuovo quattro cilindri 2.2 turbodiesel da 200 cavalli, fabbricato in Italia nello stabilimento di Pratola Serra e recentemente montato sulla Cherokee attuale. L’elevata potenza e l’enorme coppia motrice (440 Nm a 2.500 giri) sono ottimizzate per l’uso in fuoristrada, accoppiate al cambio automatico a nove rapporti. Alcune voci comunque sostengono che ci sia in ballo un altro nuovo motore, sempre frazionato a quattro cilindri. Si parla anche di una versione spinta chiamata Trackhawk. Nulla di paragonabile al mostro che porta lo stesso soprannome sulla serie Grand Cherokee, oltre 700 cavalli provenienti dallo stesso motore del Dodge Charger SRT Hellcat. La Cherokee normale marchiata Trackhawk monterebbe un “tranquillo” propulsore da 300 cavalli, quello che equipaggia anche la Dodge Dart SRT4. Motore a benzina turbo 2.4 a quattro cilindri. Ammesso che lo facciano veramente.

    524

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI