Motor Show Bologna 2016

Nuova Kia Sportage 2016: prezzo, dimensioni, interni e prova su strada del SUV [FOTO]

Nuova Kia Sportage 2016: prezzo, dimensioni, interni e prova su strada del SUV [FOTO]
da in Auto 2016, Auto nuove, Kia, Kia Sportage, Prove auto su strada
Ultimo aggiornamento: Giovedì 17/11/2016 15:53

    Nuova prova su strada di AllaGuida.it: nuova Kia Sportage 2016. Le tanto famose e ammirate colline del fiorentino, terra di buon vino e grande cultura, ci hanno dato l’opportunità di conoscere meglio e testare su strada quali sono le qualità e le caratteristiche della nuova Kia Sportage. Attraversando questi scenari più che suggestivi, muovendoci con la macchina su e giù per strade tortuose, abbiamo potuto scoprire quali sono i pregi e i difetti di questa nuova ambiziosa generazione di questo celebre SUV made in Kia. Sono più di vent’anni che questo marchio coreano è giunto in Italia e si è fatto conoscere ed apprezzare grazie anche e soprattutto alle sue precedenti versioni della Sportage. Nel corso di questi anni il brand si è espanso ed ha avuto una crescita costante, tanto che attualmente la sua commercializzazione avviene in oltre centocinquanta Paesi al Mondo, ma l’Europa rimane il suo bacino d’utenza più importante e soprattutto l’Italia, soltanto nella quale nel 2015 ha venduto la bellezza di 39.155 esemplari, di cui 16.601 solamente di Sportage. Per questo motivo il compito della nuova Sportage non sarà facile, proprio perché quella appena mandata in pensione è stata un’auto tanto amata ed apprezzata da coprire il 42% delle vendite di Kia nel Bel Paese. Fatte queste piccole premesse andiamo a conoscere meglio questo modello.

    Kia Sportage (43)

    Per comprendere a fondo cosa significhi Sportage per il marchio Kia, bisogna analizzare scrupolosamente cosa sia riuscito a fare questo SUV dal momento del suo lancio. La prima generazione arriva in Italia nel ’94, mentre il turbo diesel giungerà solamente nel 1996. Il design era ancora legato al concetto di fuoristrada, ma già si intravedevano le linee pulite e prive di curve. Proprio per questo modello è stato abbinato per la prima volta il titolo di Sport Utility Vehicle, ed in Italia fino al momento della sua uscita di produzione ha venduto ben 17.000 unità, un gran bel risultato in un periodo in cui questo segmento stava cominciando ad affermarsi con forza. La seconda generazione, arrivata nella terra dello Stivale nel 2005, era una vettura più moderna, molto meno fuoristrada e più cittadina e in sei anni di onorata carriera riuscì a totalizzare un bel risultato di 22.500 auto prodotte per il nostro mercato. La terza generazione che ha lasciato il posto a quella della nostra prova su strada, ha fatto il suo ingresso in campo nel 2011, ed è stato un favoloso successo commerciale, totalizzando 55.000 vendite in Italia, risultando come uno dei SUV di maggior affermazione. La sua quarta generazione ha tutte le carte in regola per eguagliare e migliorare le sue precedenti versioni.

    Kia Sportage (33)

    Design, qualità, motori e tecnologia sono questi quattro i punti cardine su cui si basa il progetto della nuova Kia Sportage. Il primo punto, lo stile si distingue per una forma personale, linee rigide, muscolose e per un frontale imponente. Proprio il frontale è un elemento di forte rottura con la precedente generazione, questo è molto più massiccio e dona alla vettura un aspetto di robustezza e maestosità. Belli sono i fari a LED e le inserzioni dei fendinebbia, con la tipica forma a cubetto di ghiaccio, che abbiamo già conosciuto nella Cee’d. La coda è il pezzo forte di questa vettura, con un disegno molto pulito, raffinato con questo intreccio di linee orizziontali, che la potrebbero collocare tranquillamente nel settore premium. Nell’allestimento GT Line la sportività è ben evidente, anche grazie al doppio terminale di scarico, e ai cerchi da 19 pollici. Si tratta quindi di una macchina più da strada, che da offroad. Le dimensioni parlano di una vettura che supera i 4 metri (4,480 metri per l’esattezza) con un passo di 2,670 metri che garantiscono una buonissima abitabilità.

    Kia Sportage (5)

    Partendo dalla gamma benzina si trovano: un 1.6 litri GDI da 132 cavalli (a due ruote motrici) e un innovativo 1.6 T-GDI da 177 cavalli (a quattro ruote motrici) che è abbinato ad un cambio DCT a 7 rapporti, che è un doppia frizione automatico. Passando invece alla gamma diesel troviamo subito un 1.7 litri CRDI da 116 cavalli a due ruote motrici, mentre a completare la sezione dei motori a gasolio ci sono anche i 2.0 litri 4WD CRDI da 136 e 185 cavalli. Per migliorare le performance di questa vettura Kia ha migliorato il telaio e si sente. Per ottenere il risultato raggiunto sono stati utilizzato il 33% in più di acciaio ad alta resistenza rispetto al modello appena andato fuori corso. Le migliorie per quanto riguarda il feeling di guida sono state garantite anche da un servosterzo montato direttamente sulla cremagliera e delle nuove sospensioni. Grazie inoltre al nuovo sottoscocca il CX è migliorato garantendo quindi un’aerodinamicità complessiva migliore.

    Kia Sportage (36)

    Come è lecito da aspettarsi da una vettura di ultimissima generazione anche questa Kia Sportage ha un compartimento tecnologico di prim’ordine, sia per quanto riguarda l’infotainment sia per il drive assistent. Interessante è sicuramente il Lane Keeping Assist Sistem, un sistema che agisce rimettendovi nella corsia giusta quando viene oltrepassata la carreggiata opposta. Un altro aiuto alla guida è il Blind Spot Detection, che fornisce informazioni sull’angolo morto. Non poteva di certo mancare l’assistenza alla frenata d’emergenza, il supporto agisce anche in prima persona, frenando al posto del guidatore che non riesce a schiacciare il pedale in tempo. Per quanto riguarda l’infotainment la Sportage nelle sue varie dotazioni può essere equipaggiata con un display touch screen da 7 o 8 pollici con Dab Radio, retrocamera, live traffico e speed camera che avverte quando si è in presenza dei tanto temuti autovelox e il navigatore. L’impianto degli altoparlanti è di grande prestigio, le casse sono della JBL Sound Sistem 8 High Performance, che garantiscono una qualità audio di prima fascia, capace di far concorrenza anche agli impianti stereo delle premium class.

    Kia Sportage (34)

    La qualità è una delle note più liete di questa vettura, visto il grande innalzamento rispetto alla sua “progenitrice”. Salendo a bordo si nota come la plancia sia pulita con un andamento che si sviluppa in modo orizzontale. I materiali utilizzati sono di alta qualità, soprattutto quelli dalla parte superiore del cruscotto che risultano anche molto belli alla vista oltre che al tatto. La parte inferiore lascia invece più a desiderare, in cui i materiali “plasticosi” sono molto più duri, ma nel complesso il risultato è ottimo. I sedili sono nuovi, la seduta è migliorata con un rigidità maggiore lateralmente mentre è più soft al poggiatesta. Anche la qualità della vita a bordo è migliorata, oltre al comparto tecnologico di cui abbiamo già parlato, l’abitabilità è migliorata, c’è più spazio sia per i passeggeri sia per i bagagli, grazie ad una capienza di 503 litri in modalità standard, che raggiungono poi i 1492 quando si tirano giù gli schienali dei sedili posteriori.

    Kia Sportage (1)

    La Kia Sportage che abbiamo avuto in prova era quella motorizzata con il 1.7 CRDI da 115 cavalli, che abbiamo potuto sfruttare attraverso le incantevoli strade del Chiantigiano. Saliti subito a bordo si capisce benissimo che stavolta gli uomini di Kia hanno fatto un buonissimo lavoro, perché l’impatto con l’abitacolo è importante e qui si viene piacevolmente accolti. La selleria in pelle è di prima qualità, molto ben rifinita e con una seduta davvero comoda. E’ possibile regolare il sedile elettronicamente in ogni sua funzione, dallo schienale al cuscino, di modo che ogni guidatore possa trovare la sua posizione migliore. Non manca chiaramente la regolazione del volante sia in profondità che in altezza. Il volante sicuramente è una delle note più dolci di questa macchina, perché le sue dimensioni sono contenute, l’impugnatura è perfetta e ci sono tutte le funzioni per interagire con il sistema di infotainment. Lo spazio nell’abitacolo è abbondante, e grazie anche al nuovo disegno della plancia la percezione dello spazio è ancora più amplificata. Una nota dolente però è l’abbondanza dei tasti presenti sulla console centrale, una cosa in controtendenza con le soluzioni adottate nell’ultimo periodo ed inoltre la qualità al tatto di questi elementi non si confà al resto dell’ambiente che invece è molto curato. Una volta accesa la vettura e immessi in strada abbiamo potuto saggiare le qualità dinamiche di questa vettura. Nonostante il motore a disposizione non fosse quello più performante della gamma, e nonostante il peso da SUV la reazione con l’acceleratore è discreta, considerando che non si tratta di una macchina con pure velleità sportive. Impostando la vettura nella modalità Sport si ottiene qualche brivido in più, l’auto risulta più scattante e muovendosi tra i sali e scendi delle colline ci si può anche divertire, adottando anche una guida brillante che non dispiace, e che anzi diverte nel limite del possibile, parlando di questa come di un’auto più da famiglia. Per chi cerca le emozioni forti, allora questa non è la vettura che fa per lui, anche perché il cambio automatico risulta gradevole se si adotta un’andatura da passeggio, ma se si vuole osare un poco di più la cambiata ha una reazione ritardata di qualche istante. Le sospensioni sono molto fluide e lo sterzo preciso, così come l’impianto frenante, migliorati rispetto alla precedente generazione, e il feeling di guida ne ha guadagnato. L’auto nel complesso è molto gradevole, il confort è elevato grazie anche ai sistemi multimediali e all’ottima insonorizzazione, anche a velocità sostenute nell’abitacolo non ci sono fastidiosi rumori. La Sportage nel suo comportamento stradale non demerita, ed anzi si candida fortemente a ripetere i grandi risultati ottenuti fino ad adesso grazie alle sue precedenti generazioni.

    Benzina: Kia Sportage 1.6 GDi 132 cavalli Active 2WD 21.000 Euro Kia Sportage 1.6 GDi 132 cavalli Cool 2WD 23.000 Euro Kia Sportage 1.6 T-GDi 177 cavalli GT Line DCT AWD 35.000 Euro Diesel: Kia Sportage 1.7 CRDi 116 cavalli Active 2WD 23.500 Euro Kia Sportage 1.7 CRDi 116 cavalli Cool 2WD 25.500 Euro Kia Sportage 1.7 CRDi 116 cavalli Class 2WD 28.000 Euro Kia Sportage 2.0 CRDi 136 cavalli Feel Rebel AWD 32.500 Euro Kia Sportage 2.0 CRDi 136 cavalli Rebel AWD 35.000 Euro Kia Sportage 2.0 CRDi 136 cavalli GT Line AWD 35.000 Euro Kia Sportage 2.0 CRDi 185 cavalli GT Line AWD 36.000 Euro

    1945

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI