Salone di Ginevra 2017

Tutte le migliori novità auto presentate al Salone di Ginevra 2017. Su AllaGuida tutte le auto esposte alla kermesse, insieme a consigli, date, mappa, indirizzo, come arrivare e prezzo dei biglietti.

Nuova Lancia Delta: immagini, forse, definitive

Nuova Lancia Delta: immagini, forse, definitive
da in Lancia, Lancia Delta, Salone di Ginevra 2017

    Eccolo qua, finalmente, il mito che ritorna e con esso, la speranza di rilancio di un marchio storico, Lancia, per troppi decenni confinato e mortificato nella sola realizzazione di city car e monovolume, quest’ultimi forse, persino un tantitno poco personali e nulla più; ma adesso, con la nuova Lancia Delta che vediamo in queste immagini nella veste che dovrebbe essere quella definitiva, in attesa di vederla dal vivo a Ginevra, si presenta nelle immagini che si sperano vicine alla realtà.

    Certo, un modello che sente la responsabilità di un passato glorioso che pesa come un macigno, non foss’altro perché ci si è intestarditi a mantenere un nome che negli ultimi anni di vita del modello, gli anni novanta, si appannò con l’ultima versione, anonima e per nulla di successo. Tuttavia, dalla sua parte, la nuova Delta giunge in un momento di massimo splendore del Gruppo Fiat e da questo dovrebbe importare i fasti di un marchio che mira alla perfezione e, dunque, anche la Delta, dovrebbe essere orientata verso il medesimo obiettivo.

    La nuova Delta, tutta made in Italy, anche in fatto di design riferito al Centro Stile Lancia, è lunga 4 metri e mezzo, larga 1 metro e 80 cm. e alta 1 metro e mezzo; insomma, dimensioni che ci danno già l’idea di un’auto importante che la collocano in un segmento parimenti importante dove la concorrenza è quanto mai agguerrita da parte di tutti i principali marchi. Al di là del design, che come ben si vede dalle immagini, promette molto bene, è l’abitacolo che dovrebbe stupire favorevolmente, dove a colpire, immediatamente, è la grande luminosità assicurata dalle grandi superfici vetrate che partecipano attivamente a magnificare il confort di marcia, cui si aggiunge la grande silenziosità di marcia data dai nuovi materiali fonoassorbenti, così come lo spazio interno, bagagliaio compreso, dovrebbe rappresentare quel valore aggiunto che in queste auto finisce per fare la differenza e, dulcis in fundo, non manca una dotazione ad alti livelli.

    Infatti, nella nuova Delta, la cura per l’intrattenimento a bordo è al centro dell’attenzione dei progettisti, si pensi al sofisticatissimo impianto radio/CD/MP3 Bose, con sistema di comandi al volante e sistema Blu&Me made Microsoft, aggiunto ad un modernissimo sistema di navigazione satellitare.

    In ambito alle motorizzazioni, invece, sulla Delta troveremo motori turbo diesel e turbo benzina, con potenze che vanno dai 120 fino ai 200 cavalli assistiti da cambi a sei marce, manuali, automatici, robotizzati. Insomma, motori di alto livello su base Fiat Bravo, un altro valore aggiunto, visto il livello ottimo della media torinese e si aggiunga anche la dotazione in ambito alla sicurezza, si pensi al sistema in grado di controllare elettronicamente la stabilità, così come alle sospensioni SDC che, se da un lato rendono sempre più sicura la Delta, dall’altro contribuiscono al meglio a rendere confortevole la vettura, anche quando il conducente, sollecitato dalla brillantezza e dalla progressività dei motori montati in quest’auto, si lascia andare a qualche manovra un tantino più… ardita.

    518

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LanciaLancia DeltaSalone di Ginevra 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI