Nuova Lancia Musa alla 64ma Mostra Internazionale del Cinema

da , il

    Nuova Lancia Musa

    In un appuntamento che si ripete anche quest?anno, Lancia, si è presentata alla 64ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, come a fondere il significato che l?auto ha avuto nel tempo col cinema, spesso in maniera indissolubile e, per farlo, la Casa italiana ha portato con se la nuova Lancia Musa.

    Il nuovo modello si presenta con quell?eleganza di forme, di stile e raffinatezza che fanno grande la Musa che, oltretutto, oggi veste un nuovo stile dato dal restyling cui è stata sottoposta recentemente, lo si evince bene dal frontale di nuovo disegno, dal profilo dei nuovi gruppi ottici e dal leggero allungamento complessivo della vettura a tutto vantaggio del benessere degli occupanti e dei maggiori spazi interni destinati al carico di bagagli.

    Pur se invariate le motorizzazioni, degno di nota l?ingresso, di un nuovo propulsore turbodiesel, il prossimo anno, così come da menzionare anche le migliorie che hanno fatto la monovolume più confortevole e silenziosa grazie al ricorso a nuovi materiali fonoassorbenti di altissima qualità.

    “Musa fa parte di un nuovo corso di Lancia – ha detto Olivier Francois, AD del marchio – è il presupposto per lanciare nuovi modelli”.

    E nel rinnovamento della gamma dei propri modelli, Lancia si appresta a lanciare sul mercato la nuova Thesis e l?inedita Delta di cui si parla da diverso tempo; tutte vetture che dovrebbero rilanciare il marchio, un po? appannato di Lancia, anche in Italia, così come in Francia, dove le vetture Lancia e le auto italiane, in generale, sono da sempre apprezzate.

    Per tornare alla Musa, che vedremo ad ottobre prossimo, i prezzi partono da 15.000 euro, anche per quest?ultima versione rimodernata e più confortevole.