Nuova Lexus HS250h ad alimentazione ibrida

Nuova Lexus HS250h ad alimentazione ibrida

Anche la Lexus sceglie la strada dell'alimentazione ibrida e lo fa con la sua ammiraglia, la nuova HS250h: la berlina di lusso è il primo modello del famoso marchio a montare un motore alimentato sia a benzina che ad elettricità

da in Anteprima auto, Auto 2010, Auto Ibride, Lexus
Ultimo aggiornamento:

    Lexus HS250h

    Anche la Lexus sceglie la strada dell’alimentazione ibrida e lo fa con la sua ammiraglia, la nuova HS250h: la berlina di lusso, battezzata a Tokio da due madrine d’eccezione (le Miss Universo 2006 e 2007), è il primo modello del famoso marchio a montare un motore alimentato sia a benzina che ad elettricità.

    Continua il suo viaggio della Toyota nel mondo delle auto ad alimentazione ibrida: dopo aver lanciato la Prius, adesso tocca al prestigioso marchio Lexus, partendo proprio dal prodotto di punta: un’automobile il cui prezzo oscillerà indicativamente tra i 30.000 e i 40.000 euro.

    La Lexus HS250h monta infatti un motore ibrido benzina/elettrico Atkinson 4 cilindri da 2,4 litri, capace di un’autonomia dichiarata di 23 km per litro, e chi la guida può scegliere tra tre modalità di consumo (Eco, Power ed EV).

    L’HS250h può contare inoltre su un sofisticato sistema elettrico in grado di recuperare sia l’energia che si genera in frenata, sia quella termica proveniente dall’impianto di scarico.
    Altri accorgimenti per ridurre al minimo i consumi di energia elettrica sono il servosterzo elettrico, i fari a LED e i cristalli che respingono i raggi infrarossi in modo da riscaldare il meno possibile l’abitacolo e limitare l’utilizzo del climatizzatore.

    Ma non è finita.

    Un sistema telematico integrato nell’auto (Harmonious Driving Navigator) monitorerà i comportamenti di guida economicamente ed ecologicamente validi, ricompensandoli con “punti bonus” da accumulare per poi convertire in donazioni a favore di associazioni impegnate nella salvaguardia della natura.

    Nonostante la profonda crisi del mercato dell’auto, le vetture ad alimentazione ibrida, che possono contare su agevolazioni fiscali e bassi consumi, si sono dimostrate negli ultimi mesi un vero e proprio “toccasana” per i costruttori: il colosso nipponico ha già ricevuto ordini per oltre 3.000 vetture, equivalenti al target di vendita di sei mesi (fissato ad appena 500 auto al mese).

    La vettura sarà commercializzata in Giappone e, a partire da settembre, anche negli Stati Uniti e in Canada, ma non sbarcherà in Europa: per il mercato del Vecchio Continente la Toyota punta tutto sulla Lexus IS220D.

    424

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto 2010Auto IbrideLexus
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI