Nuova Maserati GranTurismo 2018 restyling: interni, esterni e infotainment rinnovati [FOTO]

Frontale ispirato alla Quattroporte GranSport ed infotainment di ultima generazione con display da 8,4 pollici ad alta risoluzione.

da , il

    Era da qualche tempo che si avvistavano su strada dei muletti della nuova Maserati GranTurismo 2018 restyling con camuffature sia all’anteriore che al posteriore. Adesso la vettura si scopre di ogni velo e si fa ammirare in tutto il suo splendore di fronte all’Experience Square, esposta e presentata in un contesto particolare ed inusuale. Reid Bigland, CEO dei marchi Alfa Romeo e Maserati, per l’occasione ha presentato la vettura all’ingresso della Borsa di New York, suonando la campanella di chiusura della Borsa stessa. Un ambiente suggestivo, nel quale la coupé del Tridente si insinua perfettamente grazie alla sua colorazione in Grigio Granito metallizzato, che si intona con l’ambiente urbano.

    La GranTurismo è uno dei modelli di maggior successo della Maserati, svelata circa 10 anni fa e costantemente aggiornata e rinnovata nei contenuti e nelle versioni. Il suo successo è stato dettato in primo luogo da un design affascinante, che negli anni non è mai stato stravolto ed è quasi già definibile un classico.

    Un nuovo frontale per la GranTurismo

    E con il restyling 2018 la nuova Maserati GranTurismo non perde la sua eleganza ed aggressività, ma si veste di una nuova fascia paraurti all’anteriore, ispirata a quella della Maserati Quattroporte GranSport. Cambiano le prese d’aria e la forma della calandra centrale. Minori, invece, i ritocchi al paraurti posteriore. La versione che possiamo ammirare nelle foto da New York è la MC (che sta per Maserati Corse), ma a listino ci sarà anche la Sport.

    Sotto al cofano di entrambi gli allestimenti c’è il motore da 4.7 litri aspirato V8, capace di 460 cavalli di potenza massima a 7.000 giri/min e 520 Nm di coppia massima a 4.750 giri/min. Il motore è costruito dalla Ferrari, per chi non lo sapesse, ed è abbinato ad un cambio automatico sequenziale della ZF a sei marce.

    Gli interni guadagnano un infotainment aggiornato

    Se, fuori, le novità sono relativamente ridotte, visto il successo della linea firmata da Pininfarina nel 2007, all’interno abbiamo dei rinnovamenti più importanti. L’ambiente resta quello di sempre, con pellami e materiali pregiati tipicamente abbinati con una cura artigianale, tuttavia nella consolle centrale arriva un nuovo sistema multimediale da 8,4 pollici con display capacitivo ad alta risoluzione, compatibile con Apple CarPlay ed Android Auto. Per l’audio ci si affida ad un sistema firmato Harman Kardon. Il tunnel centrale è stato ridisegnato per poter accogliere il doppio selettore rotante del sistema di infotainment, caratterizzato da una godronatura ricavata da dell’alluminio forgiato. Sempre sul tunnel centrale c’è anche il nuovo selettore delle differenti modalità di guida.

    Giusto per dare qualche numero del successo del modello, basta citare il fatto che la casa ha prodotto ad oggi oltre 37.000 esemplari di Maserati GranTurismo e Maserati GranCabrio, usciti dallo stabilimento di Modena in di viale Ciro Menotti.

    Alla presentazione a New York sono state esposte anche altre vetture, tra cui: una Maserati Ghibli SQ4 Nerissimo Edition, una Maserati Quattroporte GTS GranLusso Blu Passione, una Maserati Levante bianca ed una rara Maserati Tipo 151 di colore blu, uno dei tre esemplari che prese parte alla 24 Ore di Le Mans del 1962.

    Maserati GranCabrio 2018 restyling

    Le stesse novità riguardano anche la Maserati GranCabrio 2018, che potete ammirare nella gallery qui sotto.