Nuova Mazda 6: prosegue il progetto ” Zoom – Zoom “

da , il

    La nuova Mazda 6

    Salone dell?Auto di Francoforte, questo l?appuntamento per la nuova Mazda 6, rinnovata, più moderna e non solo in fatto di look.

    La nuova 6 ridisegnata, pur restando espressione del primo modello, si stacca da quest?ultimo per via di una nuova filosofia costruttiva che rimane fedele soltanto alla filosofia di prodotto ?Zoom-Zoom? , così come i nipponici amano definire la classe di modelli ispirati ai concetti della 6, ammantata di quell?aria un po? scanzonata e allegra nell?efficienza di un prodotto, tutto made in Japan.

    La nuova 6 ha linee improntate ad una grande dinamicità a cui fa il paio, una scelta di motorizzazioni fra le più moderne e attuali del momento; un esempio ce lo danno le motorizzazioni MPS di 2,0 litri di cilindrata e 160 cavalli di potenza, lo stesso motore della CX7 Suv, della stessa 7 e, se tanto mi da tanto, perché non inserirlo proprio sulla nuova 6?.

    Il risultato, grande emozioni di guida, padronanza del mezzo, briosità eccelsa dei propulsori, lo si è constato con la 2, oggi lo si fa con la 6, con il compito, neanche semplicissimo, di attrarre non solo i clienti fedeli al marchio Mazda, ma puntando ancora più in alto, ovvero, strappando clienti alla concorrenza, laddove, un tempo, non osavano neanche le? aquile!

    Insomma, un prodotto giapponese in grado di sorprendere e che, almeno secondo quelli che sono i parametri di riferimento degli addetti ai lavori, capace nel tempo di attrarre proseliti, al progetto Kizuna, ovvero, il rapporto strettissimo uomo-macchina, che in Mazda, giunge alla sua massima espressione, forse, proprio con la 6 .