Motor Show Bologna 2016

Nuova Mazda MX-5: dimensioni, motori e prezzo. Più piccola e leggera [FOTO e VIDEO]

Nuova Mazda MX-5: dimensioni, motori e prezzo. Più piccola e leggera [FOTO e VIDEO]
da in Auto 2016, Auto nuove, Cabrio e spider, Mazda, Mazda MX 5
Ultimo aggiornamento: Martedì 08/03/2016 15:37

    La guardi e quasi fatichi a spiegarti la discendenza dalle sue antenate. Nuova Mazda MX-5 mantiene solo il nome in comune con le generazioni che l’hanno preceduta, perché il progetto si è segnalato con tratti di design mai visti prima su una Miata. La gloriosa spider votata al piacere di guida senza eccessi, cambia radicalmente direzione e interpreta i desideri di quanti cercavano linee decise, accattivanti, dinamiche. Insomma, un prodotto dal dna sportivo e dai tratti “maschili”. Addio alle forme tondeggianti, il muso è un inseguirsi di tagli netti e spigolosi, a partire dai fari, incastonati in due tagli parecchio aggressivi.

    La calandra ampia, completata da due feritoie con led in posizione obliqua, il cofano motore dai passaruota pronunciati e una decisa scalfatura al centro: un gran bel presentarsi. La vista di tre quarti posteriore quasi la fa passare per una Z4 delle origini, merito del bagagliaio alto, dei fari tondi con un prolungamento verso i passaruota. Semmai, guardando allo stile, esige cerchi in lega più grandi di quelli sfoggiati alla presentazione. Non sappiamo ancora se verranno proposti tra gli optional i 17 pollici, certo sarebbero il complemento ideale a tanta esuberanza. In Mazda, si sa, ribattezzano con termini emblematici concetti chiave. Fu così per il Kodo Design, e per la nuova MX-5 ci troviamo a raccontare del Jinba Ittai, due paroline per spiegare l’idea di cavallo e cavaliere come una sola cosa. Il cavallo è lei, MX-5, il cavaliere si accomoda sul sedile sportivo in pelle. Gli interni tradiscono un certo grado di parentela con la Mazda 2, evidente nella scelta di adottare solo tre bocchette d’aerazione al posto delle solite quattro (su una spider non rappresenta un problema), oltre allo schermo a scomparsa dell’infotainment in cima alla plancia. Ambiente piacevole, con un’ampia manopola accanto alla leva del freno a mano per gestire le funzioni sul touchscreen e dietro il comando manuale del cambio sei marce. Una chicca: nei poggiatesta sono integrati gli altoparlanti.

    La tecnica
    motore e telaio nuova Mazda MX 5

    E’ più leggera di oltre 100 kg rispetto al modello precedentemente in vendita e l’ossatura è servita da base per la Fiat 124 Spider, interpretazione italica del concetto di spider due posti. Le dimensioni si riducono sensibilmente in lunghezza, di oltre 10 centimetri, portando il nuovo valore a 3 metri e 92, praticamente quanto una Mini Cooper 5 porte. L’altezza è inferiore di 2 centimetri (1 metro e 23) mentre cresce la larghezza di 10 millimetri per arrivare al metro e 74 centimetri. Le sospensioni sfoggiano un anteriore a doppio snodo e braccetti dello sterzo montati davanti al centro ruota, a tutto vantaggio del feeling e precisione di guida. Il cambio è ovviamente installato anteriormente, lasciando solo il differenziale al posteriore. Anche qui, ampia cura dei dettagli, con sospensione Multilink a quattro leve e mezzo, installate su un telaio supplementare in lega leggera. Gli ammortizzatori inglobano le molle elicoidali. Quelle anteriori in particolare hanno una spirale più corta rispetto al passato. Anche la capote è stata migliorata, rendendola più leggera. Sempre nell’ottica del contenimento pesi, la tecnologia SkyActiv ha portato un ampio utilizzo di alluminio non solo sul telaio ma anche su elementi come il cofano motore, il bagagliaio, le strutture di irrigidimento sui paraurti e i passaruota. sospensione posteriore nuova Mazda MX 5 Due i propulsori per la MX-5, entrambi aspirati: un 2 litri da 160 cavalli ed un più compatto 1.5 litri da 131 cavalli, entrambi derivati dalle unità montate sulla Mazda 3.

    Di serie la Nuova spider giapponese propone nei suoi tre allestimenti in listino il clima (automatico per le Exceed e Sport), cruise control, fari bi-led, radio con lettore MP3, presa Aux, Usb e connessione Bluetooth e sterzo ad assistenza variabile. Ad eccezione dell’entry-level, le altre includono pure l’avviso dell’uscita involontaria di corsia, fari abbaglianti assistiti, interni in pelle e sensori di parcheggio posteriori. Solamente per la top di gamma, invece, ci sono di serie il differenziale autobloccante, il monitoraggio dell’angolo cieco posteriore ed i sedili riscaldabili. L’unico optional presente per l’MX-5 è la vernice metallizzata a 700 Euro, altrimenti la Premium a 850 Euro.

    Benzina: Mazda MX-5 1.5 131 cavalli Evolve 25.300 Euro Mazda MX-5 1.5 131 cavalli Exceed 27.700 Euro Mazda MX-5 2.0 160 cavalli Exceed 28.600 Euro Mazda MX-5 2.0 160 cavalli Sport 28.950 Euro

    825

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI