Nuova Mercedes Classe A BlueEfficiency Edition: minori consumi ed emissioni contenute [FOTO]

da , il

    Mercedes Classe A BlueEfficiency Edition

    Certo leggendo BlueEfficiency Edition si potrebbe esser ingannati da una presunta serie speciale della nuova Mercedes Classe A ma appunto non è così: non si tratta affatto di un’edizione limitata della nuova berlina compatta sportiva premium. La novità esclusiva sta nel fatto che, a pochi mesi dal debutto è già ora di introdurre in listino due nuove motorizzazioni: una alimentata a benzina e un’altra alimentata a gasolio.

    Queste infatti hanno un risvolto positivo specialmente per l’ambiente e per le tasche degli acquirenti: si consideri infatti che in tutta la gamma oggi all’attivo saranno quelle dai consumi ridotti e dalle basse emissioni di anidride carbonica per l’ambiente.

    La nuova Mercedes Classe A ha portato il marchio Mercedes in un nuovo segmento dove prima ancora non c’era: quello appunto che vi citavamo prima delle berline compatte per fare concorrenza aguerrita a Alfa Romeo Giulietta, Volkswagen Golf, Lancia Delta, Bmw Serie 1, Audi A3 e molte altre, sicuramente con una verve sportiva e dedicata principalmente ad un pubblico giovanile. Il design inoltre la mostra molto aggressiva e che non si lascia passare inosservata. E’ disponibile solamente nella configurazione a cinque porte ed ha i più recenti dispositivi elettronici per la sicurezza sia attiva che passiva.

    Passiamo però ora alle novità di questa BlueEfficiency Edition partendo con il propulsore a benzina. Si tratta infatti di un 1.595 centimetri cubici con una potenza di 122 cavalli che determina un consumi di 5,2 litri ogni 100 chilometri percorsi ed un’emissione di CO2 che si attesta sui 120 grammi al chilometro.

    Passando invece all’altra motorizzazione, quella diesel appunto, si tratta di un 1.461 litri da 109 cavalli di potenza massima: quello di origine Renault e, a differenza del precedente è ancora più parco nei consumi e nelle emissioni. Si consideri che ogni 100 chilometri il consumo effettivo è di 3,6 litri mentre le sue emissioni di anidride carbonica sono attorno ai 92 grammi al chilometro, stando a quanto dichiara la Casa della stella a tre punte.

    Le denominazioni in listino saranno rispettivamente Mercedes A 180 BlueEFFICIENCY Edition e Mercedes A 180 CDI BlueEFFICIENCY Edition.

    A differenza delle motorizzazioni da cui derivano, queste 180 BlueEfficiency dimostrano essere appunto più econome con consumi minori di 0,3 litri ogni 100 chilometri per quello a benzina e di 0,2 litri ogni 100 chilometri per quello diesel attestandosi una riduzione di 5 punti percentuali: un dato che fa pensar sicuramente bene circa i passi avanti di Mercedes.

    Esteticamente non cambia quasi assolutamente nulla per queste vetture se non appunto un abbassamento del coefficiente di aerodinamicità, il Cx, che scende da 0,27 a 0,26 e questo avviene appunto perché ci sarà un abbassamento dell’altezza della vettura di 15 millimetri (irrilevante ad occhio umano) ma che servirà non poco. Altre modifiche tecniche riguarderanno i rivestimenti aerodinamici dei bracci oscillanti delle sospensioni e la copertura, non però totale, della griglia del radiatore. Ancora poi aggiornamenti per quanto riguarda la parte meccanica della vettura che infatti vedrà una diversa gestione dell’alternatore e dell’introduzione nell’equipaggiamento di un cambio manuale a sei marce con i rapporti superiori più lunghi appunto che contribuiranno a dei consumi minori sicuramente. Concludono le novità di questa nuova Classe A motorizzata da questi nuovi BlueEfficiency i gruppi ottici diurni con tecnologia a LED disponibili di serie.

    Infine concludiamo con l’avvio delle commercializzazioni che avverà dal prossimo mese di marzo mentre le ordinazioni saranno disponibili dal mese di febbraio. Ancora sconosciuto il listino prezzi di questi due motori di tecnologia BlueEfficiency che saranno però svelati a breve in previsione appunto delle ordinazioni.