Nuova Mercedes Classe C: 5.500 crash test

Nuova Mercedes Classe C: 5

da , il

    allaguida.it - mercedes classe c

    Anche se virtualmente, la nuova Mercedes Classe C ha effettuato, grazie alle simulazioni al computer, oltre 5.500 impatti per studiarne le deformazioni di carrozzeria e telaio, al fine di realizzare, dall’accuratissimo studio delle conseguenze da impatto, una scocca che riuscisse a garantire un elevatissimo livello di sicurezza passiva.

    Il punto è che ci si può fidare al 100%. Perché oggi le tecnologie informatiche permettono alle simulazioni virtuali di replicare in modo pressoché perfetto, le conseguenze derivanti da determinati eventi che accadono realmente. Nel caso della nuova Mercedes Classe C (ma anche nel caso della superba Porsche Carrera GT è stata utilizzata la medesima tecnologia) sono stati simulati un enorme numero di impatti, studiate le conseguenze sul corpo vettura, raccolta un’immane quantità di informazioni. Sempre virtualmente, la classe C ha percorso oltre 3 milioni di chilometri con test su strada virtuali.