Motor Show Bologna 2016

Nuova Opel Astra, motori: arriva il BiTurbo diesel. Prezzo e caratteristiche [FOTO]

Nuova Opel Astra, motori: arriva il BiTurbo diesel. Prezzo e caratteristiche [FOTO]
da in Auto 2016, Auto dell'anno, Auto nuove, Berline, Opel, Opel Astra
Ultimo aggiornamento: Martedì 15/11/2016 16:10

    Nuova Opel Astra (1)

    E’ un rinnovamento deciso quello messo in campo da Opel per la Nuova Astra e tutto questo rinnovamento è stato premiato con il titolo di “Auto dell’Anno 2016″. Si alleggerisce notevolmente, accoglie propulsori rinnovati e stravolge lo stile degli interni. Pesa tra i 120 e i 200 kg in meno rispetto alla precedente generazione di Astra, pur essendo sviluppata sul medesimo pianale Delta, fortemente rivisto con l’adozione di acciai ad alta resistenza, unitamente a una carrozzeria alleggerita del 20%. Elementi che vanno a tutto vantaggio dei consumi e della guidabilità. Lo stile si fa più spigoloso, esaltando alcuni tratti in particolare, come il muso e la coda, senza tralasciare una fiancata originale grazie al gioco del montante C staccato dal tetto, a vantaggio del dinamismo delle linee.

    Guardando il frontale si scoprono i gruppi ottici con tecnologia Matrix led, gli IntelliLux capaci di garantire più luminosità e schermare automaticamente la porzione di strada nella quale si dovessero trovare altre auto, evitando di accecare i guidatori con gli abbaglianti e al contempo conservare la massima potenza là dove serve. La calandra quasi è divisa a metà, con la griglia sormontata dai profili cromati ai lati del fulmine Opel. Interessante anche il gioco di nervature sul cofano motore. Al posteriore, invece, si ritrovano accenni di Opel Astra GTC, nello specifico i gruppi ottici collocati orizzontalmente e dalle linee taglienti, come il bordo al di sotto del lunotto.

    E’ salendo a bordo, però, che ci si accorge dei cambiamenti radicali apportati sulla nuova generazione. La plancia era l’elemento più “vecchio”, con una miriade di pulsanti, adesso la settima serie di Astra propone un layout pulito e con l’integrazione perfetta dell’infotainment IntelliLink 4.0 R, capace di interagire con i sistemi Apple Car Play e Android Auto. Uno schermo da 8 pollici, touch, è collocato nella parte alta, lasciando sotto il profilo cromato il resto della plancia, con i comandi secondari. Restando nel campo della multimedialità, nuova Astra ha la connettività veloce 4G LTE, oltre ai sistemi Opel OnStar con molteplici funzioni, dall’assistenza stradale alla chiamata d’emergenza all’assistente personale per quelle che sono le necessità di navigazione satellitare. Vuole essere berlina sportiva e glielo si legge nel volante, un bel tre razze multifunzione, sagomato come i comandi più sportivi, dietro al quel si cela una strumentazione chiara, composta da due elementi analogici e un display ampio.

    Capitolo comfort a bordo. Va detto che nuova Opel Astra è più corta e bassa del modello che è andata a sostituire, con 4 metri e 37 centimetri di lunghezza segna 5 centimetri in meno, di cui 2 sottratti al passo, ora a 266 centimetri. L’altezza scende a 1 metro e 49, ovvero 23 millimetri in meno, mentre la larghezza è di 1 metro e 87. Ci si aspetterebbe meno spazio all’interno, invece, si ottengono 35 millimetri in più all’altezza delle gambe dei passeggeri. Il bagagliaio propone una minima capacità di carico pari a 370 litri, pronti a passare a 1210 una volta abbattuto il divanetto posteriore.

    Un “restringimento” che aiuta il contenimento del peso, sicuramente meno del nuovo motore turbo tre cilindri Ecotec 1.0 nello step da 105 cavalli. E’ una delle novità sotto al cofano fra le tre unità annunciate, insieme al turbodiesel 1.6 CDTi a 95 cavalli ed il turbo benzina 1.4 Turbo da 150 cavalli e 250 Nm, valore disponibile tra 1.800 e 4.000 giri/min. In gamma troviamo poi un 1.4 16V da 101 cavalli e tra i diesel solo unità 1.6 disponibili negli step da 110 e 136 cavalli oltre a quelli precedentemente citati. Ultimi in ordine di debutto il prestazionale 1.6 Turbo a benzina dotato di Start&Stop con potenza di 200 cavalli ed un 1.6 BiTurbo CDTI anch’esso con Start&Stop e potenza di 160 cavalli e 350 Nm di coppia massima a 1.500 giri/min. Accelera da zero a cento in 8″6 e raggiunge i 220 km/h, ma soprattutto assicura una ripresa da 80 a 120 orari, in sesta marcia, in appena 7″5. Grande elasticità, unita a consumi molto ridotti, appena 4.1 litri/100 km nel ciclo misto, contro i 3.9 litri dichiarati per l’1.6 CDTi 136 cavalli. Tra le trasmissioni disponibili c’è un cambio manuale a cinque marce per la 1.4 16V a benzina, altrimenti a sei marce per le altre o un automatico sequenziale a sei rapporti per le diesel da 136 cavalli disponibile come optional a 1.500 Euro; per le 1.0 a benzina Turbo c’è invece un robotizzato a cinque velocità in optional a 700 Euro.

    Benzina: 1.0 Turbo 105 cavalli: 200 chilometri orari di velocità massima e 11,2 secondi per passare da 0 a 100 km/h; 1.4 16V 101 cavalli: 185 chilometri orari di velocità massima e 12,3 secondi per passare da 0 a 100 km/h; 1.4 Turbo 150 cavalli: 215 chilometri orari di velocità massima e 8,3 secondi per passare da 0 a 100 km/h; 1.6 Turbo 200 cavalli: 235 chilometri orari di velocità massima e 7 secondi per passare da 0 a 100 km/h. Diesel: 1.6 CDTI 95 cavalli: 185 chilometri orari di velocità massima e 12,7 secondi per passare da 0 a 100 km/h; 1.6 CDTI 110 cavalli: 195 chilometri orari di velocità massima e 11 secondi per passare da 0 a 100 km/h; 1.6 CDTI 136 cavalli: 205 chilometri orari di velocità massima e 9,6 secondi per passare da 0 a 100 km/h; 1.6 BiTurbo CDTI 160 cavalli: 220 chilometri orari di velocità massima e 8,6 secondi per passare da 0 a 100 km/h.

    Benzina: 1.0 Turbo 105 cavalli: 22,7 chilometri con un litro, 1067 chilometri con un pieno e 102 grammi di CO2 per chilometro; 1.4 16V 101 cavalli: 18,5 chilometri con un litro, 870 chilometri con un pieno e 124 grammi di CO2 per chilometro; 1.4 Turbo 150 cavalli: 19,6 chilometri con un litro, 921 chilometri con un pieno e 117 grammi di CO2 per chilometro; 1.6 Turbo 200 cavalli: 16,4 chilometri con un litro, 771 chilometri con un pieno e 141 grammi di CO2 per chilometro. Diesel: 1.6 CDTI 95 cavalli: 27 chilometri con un litro, 1269 chilometri con un pieno e 97 grammi di CO2 per chilometro; 1.6 CDTI 110 cavalli: 28,6 chilometri con un litro, 1344 chilometri con un pieno e 93 grammi di CO2 per chilometro; 1.6 CDTI 136 cavalli: 25,6 chilometri con un litro, 1203 chilometri con un pieno e 103 grammi di CO2 per chilometro; 1.6 BiTurbo CDTI 160 cavalli: 23,8 chilometri con un litro, 1142 chilometri con un pieno e 111 grammi di CO2 per chilometro.

    Tre in tutto gli allestimenti in listino: l’entry-level, l’Elective e l’Innovation al top di gamma. Di serie per tutte le versioni abbiamo l’airbag per il passeggero disattivabile, airbag laterali e per la testa, attacchi isofix, climatizzatore automatico bizona (manuale la per base), cruise control ma non per la base, poggiatesta anteriori attivi, retrovisori elettrici riscaldabili, sedile di guida regolabile in altezza e quello posteriore frazionato e volante regolabile in altezza ed in profondità. Sul fronte dei sistemi di assistenza alla guida si segnala il dispositivo per il mantenimento della corsia, l’avviso al superamento involontario, il riconoscimento della segnaletica stradale ed appunto il cruise control con limitatore di velocità.

    Generalmente quando si entra in un’auto nuova è bello sentire proprio il “profumo di nuovo”, questo è quello che succede sicuramente anche con una Nuova Opel Astra, ma gli ingegneri del brand hanno pensato ben oltre. E’ infatti disponibile nell’equipaggiamento, nonché tra gli optional, l’inedito profumatore AirWellness per far avere una sensazione di benessere ai passeggeri. Tina Müller, Chief Marketing Officer Opel, ha dichiarato: “Il nostro sistema contribuisce all’enorme salto di qualità compiuto da Astra e profuma la vettura in modo meraviglioso. Il Balancing Green Tea è un aroma estremamente rilassante che, insieme ad altre dotazioni a richiesta come i sedili con funzione massaggio, crea una sensazione di guida totalmente nuova. Chi preferisce una fragranza più maschile può invece optare per Energizing Dark Wood. Abbandonare per qualche minuto lo stress quotidiano. Oggi per molti clienti l’auto è uno dei pochi luoghi dove è possibile trascorrere qualche momento tutto per sé. Tutti gli elementi devono quindi essere perfettamente allineati.” In Opel vogliono trasmettere sensazione di comfort una volta seduti nella Nuova Astra con sedili premium con possibilità di ben 18 diverse regolazioni per un miglior sostegno della colonna vertebrale. I sedili sono ergonomici e certificati dall’associazione indipendente di esperti posturali AGR, hanno le funzionalità di massaggio, memory, climatizzazione e riscaldamento. Il progetto per l’AirWelness nasce con la collaborazione stretta appunto tra Opel e l’azienda cosmetica francese Azur Fragrances che, dopo più di un anno e dopo selezioni, prove e migliorando innumerevoli miscele, sono arrivati alla conclusione di scegliere due profumi per la Nuova Astra: il rilassante Balancing Green Tea e l’Energizing Dark Wood, dall’effetto rivitalizzante. Questo profumatore può essere facilmente installato sulla console centrale con l’adattatore PowerFlex, in optional a 90 Euro. Grazie al riscaldamento elettrico a cinque Volt, la fragranza viene rilasciata nell’abitacolo. Il nuovissimo sistema AirWellness è disponibile, sempre in optional, a 50 Euro mentre il set da quattro tamponi è offerto a 7,95 Euro (prezzo IVA inclusa).

    Benzina: Opel Astra 1.0 Turbo 105 cavalli Elective 20.600 Euro Opel Astra 1.0 Turbo 105 cavalli Innovation 22.600 Euro Opel Astra 1.4 16V 101 cavalli 17.600 Euro Opel Astra 1.4 16V 101 cavalli Elective 19.600 Euro Opel Astra 1.4 Turbo 150 cavalli Elective Start&Stop 21.800 Euro Opel Astra 1.4 Turbo 150 cavalli Innovation Start&Stop 23.800 Euro Opel Astra 1.6 Turbo 200 cavalli Innovation Start&Stop 25.600 Euro Diesel: Opel Astra 1.6 CDTI 95 cavalli Elective 22.000 Euro Opel Astra 1.6 CDTI 110 cavalli Start&Stop Elective 22.800 Euro Opel Astra 1.6 CDTI 110 cavalli Start&Stop Innovation 24.800 Euro Opel Astra 1.6 CDTI 136 cavalli Start&Stop Elective 23.500 Euro Opel Astra 1.6 CDTI 136 cavalli Start&Stop Innovation 25.500 Euro Opel Astra 1.6 BiTurbo CDTI 160 cavalli Innovation Start&Stop 26.100 Euro

    OPEL Astra 1.6 CDTI 95 cavalli Elective 22.000 Euro

    1699

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI