Motor Show Bologna 2016

Nuova Opel Insignia 2017, foto spia senza camuffature: debutta a Ginevra

Nuova Opel Insignia 2017, foto spia senza camuffature: debutta a Ginevra
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2017, Auto nuove, Berline, Foto Spia, Opel, Opel Insignia, Salone auto, Teaser
Ultimo aggiornamento: Lunedì 05/12/2016 22:54

    Prima sono arrivate le foto spia con pesanti camuffature, poi gli inediti teaser ufficiali sulla Nuova Opel Insignia Grand Sports 2017. Ecco una nuova, buona, notizia per tutti quelli che aspettano impazientemente il ritorno dell’ammiraglia del Fulmine. Se dai muletti si intravedeva gran poco, ecco che ora abbiamo una chiara immagine di come sarà la nuova generazione dell’Insignia grazie a delle nuove foto spia, che ritraggono sia un esemplare della berlina che uno della station wagon, su quello che ha tutta l’aria di essere il set per le foto ufficiali. Spiccano da subito gli inediti gruppi ottici anteriori che adottano la tecnologia IntelliLux ad esempio, per non parlare poi dei primi tratti stilistici che vediamo nel profilo della parte anteriore della vettura.

    I veli cadranno completamente per il pubblico in occasione del prossimo Salone di Ginevra 2017 e sarà proprio lì che la vedremo nella sua veste ufficiale, dal vivo. La Insignia Grand Sports 2017 si ispira in modo consistente alle linee della Monza Concept, il prototipo sportivo presentato nel 2013 e questa assonanza è data soprattutto nella forma dei fari. Nonostante l’attuale generazione si possa definire un vero successo per la casa tedesca, per il nuovo modello si è voluto cambiare particolarmente lo stile. E lo vediamo già nel frontale, dove le proporzioni sono molto diverse da quelle odierne. E la conferma arriva anche dai dati anticipati da Opel. Insignia Grand Sports avrà un passo più lungo di 92 millimetri e ridurrà notevolmente gli sbalzi anteriori e posteriori. Significa ottenere più spazio a bordo, alleggerire stilisticamente la silhouette e incrementare la stabilità di marcia alle andature più elevate. In aggiunta, guadagnano 11 millimetri le carreggiate anteriori e posteriori, mentre il telaio FlexRide arriverà a garantire un risparmio di peso fino a 175 kg. Tornando allo stile, il padiglione si fa molto rastremato, dando quasi l’idea di una coupé a quattro porte. A regalare ulteriore dinamismo ci sono i giochi di luce sulle lamiere della fiancata, delineati da profonde nervature che donano carattere alla nuova Opel. Non manca, ovviamente, anche la versione station wagon, anche lei oggetto di varie foto spia. Altri interventi sostanziali hanno riguardato il posto guida, con una posizione più bassa delle sedute di 30 millimetri e una plancia avvolgente. Grazie al selettore delle modalità di guida, inoltre, si potrà variare la risposta degli ammortizzatori, del cambio automatico e del motore, a seconda che si opti per l’assetto Sport o Tour, alternativi alla modalità Auto, nella quale l’elettronica gestisce la taratura di ogni parametro in funzione delle informazioni ricevute dai sensori. In modalità Sport, gli ammortizzatori si irrigidiscono nella risposta, incrementando la precisione di guida e riducendo l’affondamento del muso in frenata; volante e acceleratore offrono una risposta più pronta, mentre il cambio automatico innalza il regime di cambiata, quanto all’ESP si innalza la soglia di intervento, lasciando un margine più ampio per controllare la dinamica del veicolo prima che subentri l’elettronica. Diverso approccio con la modalità Tour, rivolta all’incremento del comfort di marcia, quindi con cambi di rapporto più soft e ammortizzatori che filtrano al meglio le sconnessioni. Anche il motore adotta una mappatura diversa, più attenta ai consumi che non alla prestazione pura. Foto spia: Motor1

    574

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI