NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Nuova Opel Meriva: cenni sul sistema FlexDoors

Nuova Opel Meriva: cenni sul sistema FlexDoors

Nuova Opel Meriva: cenni sul sistema FlexDoors

da in Monovolume, Opel, Opel Meriva
Ultimo aggiornamento:

    Della nuova Opel Meriva si è già parlato, anche del fatto che la nuova monovolume tedesca dall’aspetto moderno e sportivo insieme, adotterà il nuovo sistema di apertura delle porte, FlexDoors, fatto nuovo perché analogo accorgimento e adottato su auto analoghe richiedeva l’apertura delle portiere anteriori prima di quelle posteriori, mentre in Meriva così non sarà più.

    Il sistema FlexDoors cominciamo col dire che è brevettato da General Motors/Opel ed in questo si vede immediatamente che l’angolo di apertura è tale, 90 gradi, da facilitare le manovre di accesso e discesa dalla vettura con ingombri limitati, fatto utilissimo in città.

    Secondo aspetto, la sicurezza, soprattutto dei bambini, visto che le porte in un certo senso li proteggono quando fuoriescono dall’auto, a parte che la visibilità di una portiera aperta rispetto a quella che può dare la sagoma di un bambino appena sceso dalla vettura è ben diversa; il rischio in chi sopraggiunge è che in mancanza di questo sistema si potrebbe non scorgere in tempo il piccolo passeggero appena sceso dall’auto, al contrario si vede bene uno sportello aperto. All’interno, poi, il sistema garantisce una maggiore visibilità dai posti anteriori rispetto a quelli posteriori, un valore aggiunto ancora una volta per parlare di sicurezza in auto per i bambini.

    Altri fattori stanno facendo del sistema FlexDoors quello più adatto a garantire sicurezza di bordo, l’apertura delle porte evita infatti incidenti ai passeggeri dovuti all’accidentale chiusura della portiera ed evita che i bambini la aprano grazie ad un sistema di controllo elettronico di cui è dotata la nuova Meriva e, in caso di urto laterale, il sistema di incernieramento risulta più robusto di quello tradizionale.

    «Meriva Concept spiega chiaramente come il nuovo linguaggio stilistico Opel possa essere adattato per creare valide e moderne soluzioni nel segmento delle monovolume» spiega Mark Adams, vice-presidente General Motors Europe responsabile per il Design.

    Se pensiamo infine che il nuovo sistema di apertura porte partecipa all’andamento delle forme della vettura, accentuandone le superfici vetrate con massima visibilità a bordo in tutte le condizioni, si capisce bene come riuscito sia il connubio estetico di Meriva e dei suoi componenti e sistemi di sicurezza di bordo.

    La strada del successo della nuova Meriva dovrebbe essere quanto mai facilitata dai numeri che hanno preceduto questa nuova versione, si pensi soltanto che la Casa tedesco-americana ha venduto quasi 335.000 di vetture Zafira e Meriva nel 2007 in Europa e 47.500 nella sola Italia.

    435

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MonovolumeOpelOpel Meriva
    PIÙ POPOLARI