Nuova Range Rover facelift 2018, arriva l’ibrida plug-in: interni, uscita e caratteristiche [VIDEO]

Dopo il restyling di Range Rover Sport 2018 arriva anche per Range Rover un nuovo volto e contenuti hi-tech ripresi dalla Velar

da , il

    Tante novità in casa Land Rover. Dopo il restyling di Range Rover Sport, tocca a nuova Range Rover facelift 2018. Il suv di lusso si aggiorna, il restyling introduce la versione ibrida plug-in Range Rover P400e, da 404 cavalli e 50 km di autonomia in modalità elettrica. Ricorre al motore turbo benzina Ingenium 2 litri da 300 cavalli e un motore elettrico da 116 cavalli, per ottenere la potenza si sistema nonché 640 Nm di coppia massima. Il funzionamento ibrido predittivo ricorre al Predictive Energy Optimisation, che adegua l’utilizzo del motore termico e di quello elettrico in funzione della destinazione impostata sul navigatore, la posizione rilevata dal GPS, il traffico e la tipologia di strada che si affronterà. La Range Rover ibrida plug-in monta batterie da 13,1 kWh, che si ricaricano in 7 ore e mezza dalla presa domestica, o in 2 ore e 45 minuti dal wallbox optional da 32A. Le prestazioni sono vivaci, con 6″7 in accelerazione da zero a cento e 220 km/h di velocità massima.

    Interventi chiaramente percepibili sul restyling anche alla voce stile. Si parte da un frontale diverso, una calandra con maglie esagonali, priva dei profili silver orizzontali. I fari modificano la grafica delle luci diurne a led, più geometrica, ma soprattutto scopriamo le quattro diverse soluzioni tecniche, dai fari full led Premium ai far Pixel Laser, che contano 144 singoli led e quattro elementi laser. Altre possibilità sono quelle dei fari Matrix led e dei Pixel led da 142 diodi, senza elementi laser.

    Range Rover 2018, interni sartoriali

    Il restyling di Range Rover introduce il doppio touchscreen in plancia, l’InControl Touch Pro Duo da 10 pollici l’unità dedicata ai contenuti, abbinata a un secondo schermo con funzioni di comando della climatizzazione e altre secondarie, sempre da 10 pollici. Interni profondamente rivisti, offrono fino a 17 punti-presa, tra USB, HDMI, 12 volt, due prese domestiche – al posteriore e nel bagagliaio -, connettività con hotspot 4G e fino a 8 dispositivi collegabili. Range Rover vuol dire viaggiare immersi nel lusso e nel comfort, che sulla versione passo lungo Autobiography porta con sé di serie i sedili posteriori Executive Class. Schienale reclinabile fino a 40°, poggiatesta con 8 diverse posizioni, poggiagambe, funzione massaggio con 25 programmi. Tutto gestibile via app, dallo smartphone. E’ il top dell’offerta, che propone anche soluzioni alternative, dai sedili regolabili a 16 vie, ovviamente regolazioni tutte elettriche, a quelli a 20 vie. Rinnovato anche il telaio e l’imbottitura di tutti i sedili.

    L’Executive Class Seating, oltre a essere di serie sull’allestimento Autobiography, è proposto in optional sulla Range Rover Vogue SE. Sempre in tema di configurazione dei sedili posteriori, da segnalare la diversa console e tunnel. Console motorizzata, per consentire uno spazio a due o tre posti, in funzione delle esigenze. Molta più versatilità che in passato. Il silenzio a bordo è assicurato da nuovi vetri, più spessi del 20%, da 6 millimetri.

    Motori e sistemi di assistenza su Range Rover 2018

    Infotainment evoluto a parte, le novità tecnologiche portate sulla Range Rover facelift 2018 spaziano dall’impianto di ionizzazione dell’aria al comando gestuale per l’apertura e chiusura della tendina parasole al di sotto del tetto panoramico. I sistemi di assistenza alla guida annoverano l’avviso al superamento involontario di corsia, il cruise control, il monitor di retromarcia, il rilevatore delle condizioni fisiche del guidatore, il Park Assist, il sistema di riconoscimento della segnaletica evoluto, la frenata automatica d’emergenza e la telecamera posteriore. L’uscita sul mercato è prevista a inizio 2018. Oltre a Range Rover P400e, la gamma di motorizzazioni prevede i due diesel TDV6 3 litri da 258 cavalli e l’SDV8 4.4 litri da 339 cavalli; i benzina V6 3 litri con volumetrico da 340 o 380 cavalli, il V8 5 litri supercharged da 525 cavalli (15 in più del modello oggi in vendita) e il V8 5 litri supercharged di Range Rover SVAutobiography Dynamic da 565 cavalli (+15 cv), capace di staccare uno zero-cento da 5″3.