Motor Show Bologna 2016

Nuove auto 2017: modelli, uscite e prezzi delle novità [FOTO]

Nuove auto 2017: modelli, uscite e prezzi delle novità [FOTO]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2017, Auto nuove, Mercato Auto
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16/11/2016 15:36

    Scopriamo le nuove auto 2017: prezzi e novità. I nuovi modelli in uscita in Italia nei prossimi dodici mesi saranno molteplici, tantissime novità che spaziano dalle nuove generazione di icone da città come Polo e Fiesta, all’arrivo di inediti crossover come il Toyota C-HR a tanto altro. Sulla scena mondiale appariranno nuovi SUV, sempre più lussuosi e prestazionali, a partire dal tanto atteso Alfa Romeo Stelvio. Ma le sorprese non finiscono qui, sfogliando le nostre pagine scoprirete quante e quali sono le novità per l’anno venturo, perché le Case Automobilistiche si sono date da fare, e come si dice, la carne al fuoco è tanta.

  • STELVIO
  • E’ atteso da molto tempo ormai, ma finalmente il SUV di Alfa Romeo uscirà e sarà una delle tante novità attese per il 2017. La data di uscita non è stata ancora confermata ma si pensa che nella primavera del 2017 potremo conoscere lo Stelvio. Si perché questo è il nome del primo Sport Utility Vehicle del Biscione. Il family feeling sarà lo stesso della Giulia: linee morbide e sinuose, gruppi ottici aggressivi e a sviluppo orizzontale e grosse prese d’aria sul paraurti anteriore. L’attesa sta per terminare per tutti gli amanti di questo storico Brand italiano.

  • Q5
  • Non si è fatta molto attendere la risposta di Audi al nuovo Mercedes-Benz GLC e al rinnovato BMW X3, per questo motivo uscirà nella primavera del 2017 la nuova generazione di Q5. Per quanto riguarda lo stile, sappiamo che il frontale metterà in mostra la calandra tridimensionale, con spessi bordi cromati sui quali poggiano i gruppi ottici, in assoluto più squadrati e con tecnologia Matrix led a richiesta, mentre al posteriore è stato cercato di conservare il taglio dei gruppi ottici attuali, modificandoli però nei dettagli. Basterà a convincere una clientela esigente?

  • Serie 5
  • E’ un classico intramontabile della industria di Monaco di Baviera, la BMW Serie 5 nel 2017 uscirà con la sua nuova generazione. Il tempo scorre veloce, e la gamma va aggiornata sempre più spesso per non perdere il passo con la concorrenza sempre più agguerrita, per questo vedremo nei prossimi dodici mesi questo nuovo cult dell’Elica. Lo stile non sarà rivoluzionato, il frontale cambierà nelle proporzioni, apparendo più largo e basso rispetto all’odierno, mentre i gruppi ottici seguiranno il family feeling delle ultime Bmw X5 e Serie 7, orizzontali e raccordati alla mascherina a Doppio Rene con una soluzione di continuità. Per conoscerla nella versione sedan basterà aspettare i primi mesi del 2017, ma per vedere le sue declinazioni SW e GT ci vorrà un po’ di pazienza in più.
  • X2
  • La vera rivoluzione bavarese del 2017 sarà il crossover intermedio, più grande della X1 ma più piccolo della X3, sarà chiamato BMW X2. Lo vederemo a partire dalla primavera del 2017. Si potrebbe intendere anche come una versione più sportiva e frizzante della X1, ed avrà un prezzo a partire da 33.000 euro. Il pianale su cui verrà sviluppato questo modello è quello della X1, ma il suo look sarà più cattivo a partire dal frontale con i gruppi ottici che ne conferiscono un indole più “sprintosa”.

  • C3 Picasso
  • La Opel Meriva uscirà a breve e Citroen lancia la sua C3 Picasso, nata dalla collaborazione tra i due marchi. La nuova generazione di C3 Picasso sarà una vettura che si avvicina al family-feeling dei nuovi modelli della gamma Citroen e prenderà molto le orme del crossover C4 Cactus. Rispetto all’attuale generazione le dimensioni cresceranno ma rimarrà il monovolume compatto del brand francese. L’uscita è prevista nel corso del 2017, anche se non si conosce ancora l’esordio ufficiale della commercializzazione.

  • Punto
  • Arriverà anche la quarta generazione della Fiat Punto, un’auto ormai simbolo de marchio torinese e che vedremo a partire dal 2017. I rumors indicavano l’arrivo di una Fiat 500 a cinque porte nel segmento B, ma l’inossidabile Punto verrà rilanciata con un look tutto nuovo. La nuova Punto avrà un family feeling molto sviluppato sia all’anteriore che al posteriore con la nuova Fiat Tipo, che abbiamo già conosciuto durante il 2016. Il pianale utilizzato sarà lo Small Wide che abbiamo già visto sulla Tipo, Renegade e 500X. La Fiat non rinuncia alla sua segmento B dal carattere razionale, per chi cerca in primis la praticità in una vettura.

  • Fiesta
  • Ford e Fiesta un binomio di successo da oltre quattro decadi, ma la storia non finisce di certo qui, perché nel 2017 uscirà la nuova generazione che andrà a sostituire l’odierna entrata sul mercato nel 2008. Stilisticamente la segmento B dell’Ovale Blu avrà un frontale più pronunciato ed allungato rispetto all’odierno, mentre le fiancate ricorderanno quelle attuali, molto dinamiche ed aggressive grazie alle profonde nervature. A primavera la scopriremo, mentre per la versione ST bisognerà attendere ancora un po’ di più.

  • Civic
  • La decima serie della compatta nipponica impartisce un radicale cambio di rotta nelle sorti del marchio in Europa, la nuova Honda Civic sarà un modello molto importante per le sorti di Honda nel Vecchio Continente. Cofano molto sporgente, profilo slanciato e posteriore molto inclinato, questi sono gli elementi che contraddistinguono la linea della nuova generazione di Hatchback dal Sol Levante. All’inizio del 2017 sarà ufficialmente in commercio.

  • Discovery
  • La Discovery Sport si aggiorna specialmente in quelle che sono le dotazioni multimediali, con un infotainment rinnovato e con nuove colorazioni per la carrozzeria. Vengono introdotte 4 nuove tinte e la versione Black Limited Edition, impreziosita oltre che dal Black Design Pack, da una griglia Dynamic, dal badge Sport e dai vetri oscurati. Sarà proposta con tre colorazioni: Silicon Silver, Yulong White e Carpathian Grey. Gli aggiornamenti riguardano anche l’ampliamento dei sistemi di assistenza alla guida con l’introduzione del rilevatore di stanchezza del guidatore Driver Condition Monitor, il limitatore di velocità Intelligent Speed Limiter, che rileva con il riconoscimento della segnaletica quelli che sono i limiti di velocità

  • LC 500h
  • La coupé nipponica Lexus LC 500h nasce dal concept LF-LC e si evolve per avvicinarsi alla produzione in serie, con forme assolutamente accattivanti, plastiche, sportive e sinuose. Si confermano i tratti tipici del design Lexus, gli spigoli al posteriore, i fari elaborati, la griglia a clessidra, ma nel complesso c’è un modello fortemente emozionale, capace di rivaleggiare con la concorrenza. Le dimensioni collocano Lexus LC 500 tra le coupé di segmento D, Bmw M4 per avere un riferimento di massima. Lusso e prestazioni, quello che si chiede esattamente ad una Lexus. L’uscita è prevista per la primavera del 2017.

  • CX-4
  • Un prodotto che cerca di mantenere il legame con le berline, senza andare a sovrapporsi a Mazda CX-5, più propriamente ritenuto suv. Questo è il nuovo Mazda CX-4 che vedremo sulle nostre strade a partire dal 2017. Lo stile è esaltato dai fari e calandra integrati in un tutt’uno, con i bordi cromati, mentre i gruppi ottici offrono il consueto taglio Mazda. Il posteriore vede un lunotto molto rastremato, prosecuzione di un arco del tetto che segnala come siamo di fronte a un prodotto che fa il verso alle proporzioni di una coupé.

  • Countryman
  • La nuova Mini Countryman non sarà troppo diversa dal prodotto che oggi calca le strade e le ultime foto spia confermano il filone stilistico attuale, seppur con alcuni interventi a differenziare le due generazioni, sicuramente una calandra dai contorni modificati. Sembra farsi più lunga, impressione data dal terzo finestrino laterale leggermente più ampio, così come lo sbalzo posteriore. Bisognerà pazientare ancora qualche mese prima di scoprire tutti i segreti di questa crossover dall’anima cool.

  • Micra
  • Nissan Micra non lascia, ma raddoppia. La compatta di segmento B si rinnova e arriva con una nuova generazione a partire dal 2017, e aggiunge uno stile più dinamico, snello e spigoloso, d’impostazione più aggressiva. Molto è stato ripreso indubbiamente dal concept Sway di un anno fa e dalla berlina compatta Pulsar. Al posteriore fa capolino un nuovo spoiler che le dona, insieme al frontale un po’ accigliato, un temperato quasi aggressivo. Per vedere la segmento B su strada bisognerà aspettare l’inizio del 2017.

  • Antara
  • La nuova generazione di Opel Antara, questa sarà una novità per il mercato automobilistico del 2017. Il SUV di Opel sarà parente stretto della Chevrolet Equinox e punterà molto probabilmente sulla trazione integrale, per primeggiare in un settore nel quale la concorrenza è spietata e la lotta è senza esclusione di colpi. Il veicolo userà la piattaforma modulare D2XX, già vista recentemente sulle ultime Opel Astra e Chevrolet Cruze. Non si sa ancora bene quando uscirà sul mercato, ma l’esordio è previsto nel corso del 2017.

    Renault Koleos

  • Koleos
  • Sarà da considerarsi una novità per il 2017 anche la seconda generazione della Renault Koleos. Questo SUV prenderà le distanze dalla Kadjar, mentre troviamo delle analogie con le recenti Talisman e Megane, a partire dalle luci diurne a led estese sul paraurti, a forma di C, ma anche dai proiettori principali più geometrici nella parte che si unisce alla calandra, sempre ampia e con una V larga. Bella linea, molto futuristica come abbiamo cominciato ad apprezzare anche coi più recenti modelli della gamma francese, la Koleos potrebbe essere potenzialmente un successo.

  • Yeti
  • Dimentichiamoci la vecchia generazione di Skoda Yeti, la prossima prevista per il 2017 sarà una rivoluzione per il Marchio di origine ceca, perché questo SUV nasce dal pianale modulare MQB del gruppo Volkswagen e condividerà molto in particolare con la nuova Volkswagen Tiguan, appena uscita sul mercato. Stilisticamente la Yeti si dovrebbe avvicinare, con un sostanzioso family feeling, alla recente concept car Skoda VisionS. Sarà molto affascinante scoprire questa nuova creazione del Marchio Skoda.

  • C-HR
  • Sarà una verà novità in tutti i sensi, perché è un nuovo modello. Uscirà nel 2017 l’inedito Toyota C-HR un crossover compatto, per andare a colmare un vuoto per il marchio nipponico. Sarà rivale di Nissan Qashqai, rispetto al quale gioca con uno stile molto più ardito e sperimentale. Il nuovo modello verrà assemblato nella fabbrica di Sakarya, in Turchia ed è basato sulla nuova piattaforma globale Toyota (TNGA), già adottata per l’ultima generazione di Prius. Sarà un modello veramente tutto da scoprire.

  • Polo
  • E’ venuto anche per la Volkswagen Polo il momento di aggiornarsi, così nel 2017 vedremo l’ormai iconica segmento B di Wolfsburg indossare un nuovo vestito. Sarà la sesta generazione di Polo, che la vedrà più generosa e bombata nelle forme e con un marcato family feeling con l’ultima Tiguan, che sta dettando il parametro di stile all’interno del gruppo VW. Essendo un modello molto amato anche nel nostro Paese, ci sarà molta curiosità nello scoprire di più i dettagli di questa vettura.

    Volvo XC60

  • XC60
  • La Volvo XC60 è il modello più compatto della famiglia di Suv svedesi e quello che vedremo nel 2017 sarà la sua seconda generazione. Il modello sarà sviluppato attraverso la piattaforma costruttiva modulare Spa, dalla quale vengono già sfornate appunto XC90, S90 e V90. I motori saranno quelli di nuova concezione, la serie Drive-E, tutti turbo e a 4 cilindri. Nello stile la XC60 dovrebbe ricordare ampiamente la XC90. Per scorprire al meglio questo SUV svedese bisognerà attendere ancora un po’.

    2266

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI