Nuove berline 2013: tutti i modelli in uscita [FOTO]

da , il

    Ci sarà chi arriverà sul mercato tutta nuova e chi, invece, rifarà il trucco senza grandi cambiamenti, tra le nuove berline in uscita nel 2013. Saranno sei i modelli da tenere d’occhio, con la carrozzeria più convenzionale, quella tre volumi quattro porte, mentre chi può fare a meno della coda lunga troverà altre quattro proposte nel segmento immediatamente inferiore.

    A farla da padrone, inutile dirlo, sarà il gruppo Volkswagen, atteso con cinque nuovi modelli: la Skoda Rapid, la Seat Toledo, poi Skoda Octavia, Audi A3 Sportback e Seat Leon. Nomi buoni per mettere in secondo piano vetture tutt’altro che di rincalzo.

    Tra gli “altri” l’attesa maggiore è per la Ford Mondeo e la cugina Mazda 6, mentre un posto più defilato toccherà alla Citroen C5, appena un restyling per il modello nato nel 2008 e ormai con il peso degli anni che si fa sentire. Più piccole, ma pur sempre berline compatte, non vanno dimenticate la nuovissima Toyota Auris e la Honda Civic con il nuovo motore diesel 1.6 litri.

    Non mancano i cloni, come nel caso della Skoda Rapid e Seat Toledo: stessa auto con marchi differenti. Si propongono entrambe con una lunghezza di 4 metri e 48 centimetri, un bagagliaio decisamente ampio (550 litri) e l’ampia scelta di motorizzazioni sovralimentate, partendo dal benzina 1.2 Tsi con 86 cavalli per terminare al 1.4 Tsi 122 cavalli, senza tralasciare le alternative diesel, su base 1.6 litri, da 90 e 105 cavalli.

    Design semplice, austero quasi, per la Rapid e la Toledo, con prezzi di listino intorno ai 15.000 euro, un posizionamento strategico per provare a rubare clientela alle due volumi di segmento C, puntando forte sull’arma di un bagagliaio più capiente.

    Un’altra accoppiata assai in sintonia è quella tra Ford Mondeo e Mazda 6. In questo caso almeno lo stile è radicalmente agli antipodi. Il Kodo design di Mazda, con passaruota sottolineati da nervature, frontale dinamico grazie all’intersezione di profili cromati, la grande calandra centrale, si distanzia nettamente dallo stile della Mondeo, più “rassicurante” e convenzionale. Non meno innovativa rispetto al passato, anzi. La berlina tedesca proporrà il motore da 1 litro turbo già impiegato su altri modelli, oltre a offrire la trazione integrale sui motori più potenti, tra cui il diesel 2 litri, e una variante ibrida per la prima volta su una Mondeo. Quattro metri e 86 centimetri, sia per la Mazda 6 che la Ford Mondeo, posizionano le due auto in pieno segmento D, 40 centimetri e più distanti dalla Rapid e dalla Toledo. Quanto alla commercializzazione, la Ford Mondeo potrebbe subire dei ritardi a seguito del ridimensionamento delle fabbriche in Belgio.

    Chi si avvicina alle dimensioni di questi ultimi due modelli è la Citroen C5, berlina che nel 2013 si regalerà un restyling per rinfrescare tratti ormai appesantiti dal trascorrere del tempo. Era il 2008 quando il nuovo modello esordì sul mercato, tra pochi mesi cambierà sul frontale, con un nuovo paraurti e al posteriore, grazie a gruppi ottici di forme differenti. Quattro metri e 78 centimetri, un bagagliaio più piccolo rispetto alle concorrenti (439 litri) e motorizzazioni che spaziano tra il benzina aspirato da 120 cavalli fino al 3 litri turbodiesel da 241. I prezzi partono da 25.700 euro .

    Tra le ultime berline ad arrivare sul mercato ci sarà la Skoda Octavia, rinvigorita dal nuovo pianale Mqb. Un po’ più grande della Rapid, toccherà i 4 metri e 57 centimetri di lunghezza, assicurando un’elevata capacità di carico grazie ai 590 litri di bagagliaio. Il design seguirà il solco tracciato dalla casa ceca con i concept MissionL e VisionD, senza barocchismi ma al contrario nel segno di una razionalità e linearità molto tedesche.

    La rassegna di chi è alla ricerca per il 2013 di una berlina fresca di lancio terminano qui. Poi, ci sono le proposte più compatte, le segmento C in grado di regalare spazio più che sufficiente per le esigenze di quattro persone. Due giapponesi, una spagnola e una tedesca, sarà questa la geografia delle novità più rilevanti il prossimo anno. Honda lancerà la Civic con il motore diesel più logico, il millesei da 120 cavalli è senz’altro una scelta più aderente alla mission del modello, rispetto all’impegnativo 2.2 litri. Del tutto nuova sarà la Toyota Auris, unica tra le quattro di questa carrellata a offrire la variante ibrida e, in quanto tale, beneficiaria degli incentivi statali per le vetture con emissioni inquinanti inferiori ai 120 g/km.

    Spazio anche alla Seat Leon; già in prevendita in Italia, rappresenta la scelta più oculata per chi cerca i punti di forza di Golf e A3 senza pagare il surplus del marchio sul cofano. Infine, arriverà la versione indecifrabile.

    Quella che non è una station wagon, ma nemmeno una berlina classica, pur distanziandosi dalle compatte due volumi: Audi A3 Sportback. Due porte in più per i passeggeri posteriori, un bagagliaio moderatamente più grande della Audi A3 e un prezzo premium, che tradotto significa esser pronti a staccare un assegno da 24 mila euro per la versione con il motore 1.4 Tsi da 122 cavalli.

    Più lunga di sette centimetri rispetto alla Audi A3, la Sportback (4 metri e 31 centimetri) ha un passo maggiorato di 3 centimetri. Entra a listino già da questo mese di novembre e il 2013 potrebbe essere l’anno dell’affermazione decisa in termini di vendite.

    Vedi anche su Alla Guida

    Nuove auto 2013

    Nuove auto elettriche 2013

    Nuove auto a metano 2013

    Nuove auto a GPL 2013

    Nuove auto ibride 2013

    Nuove monovolume 2013

    Nuove Citycar 2013

    Nuove Berline 2013

    Nuove Cabrio e Spyder 2013

    Nuove Station Wagon 2013

    Nuove Supercar 2013

    Nuove utilitarie 2013

    Nuove Fiat 2013

    Nuove Mercedes 2013

    Nuove Alfa Romeo 2013

    Nuove BMW 2013

    Nuove Toyota 2013

    Nuove Opel 2013

    Nuove Ford 2013

    Nuove Renault 2013

    Nuove Dacia 2013

    Nuove Audi 2013

    Nuove Citroen 2013

    Nuove Skoda 2013