Nuove Dacia 2017: restyling per tutta la gamma [FOTO]

La Dacia punta su di un 2017 con novità per tutta la gamma: il restyling riguarda Sandero, Duster e Logan MCV

da , il

    Nuove Dacia 2017: restyling per tutta la gamma. Nuovi modelli al 100% non ce ne saranno per il 2017, ma di contro il marchio del gruppo Renault propone interessanti facelift per tutta la gamma. Li abbiamo già potuti vedere in anteprima allo scorso Salone di Parigi 2016, ma il vero debutto commerciale lo possiamo considerare nel 2017. Visto il successo commerciale della gamma Dacia, l’azienda di Mioveni ha preferito apportare solo delle modifiche leggere in termini di design, per non stravolgere uno stile che piace. Ritocchi minimi, ma quanto basta per dare un look più moderno e sofisticato alle vetture low cost del gruppo francese della Losanga. Andiamo a scoprire le novità.

    Dacia Duster 2017: il restyling del SUV

    Cambiamenti minimi per la Dacia Duster MY 2017, aggiornamento che determina la continua attenzione della casa nei confronti del suo modello di punta, giustificato dall’ottimo successo riscosso dal suo lancio sul mercato. I numeri della sport utility franco-rumena parlano chiaro: circa 3,5 milioni di veicoli immatricolati solamente nel continente europeo e nel bacino del mediterraneo. In realtà, quello di cui vi parliamo non è un vero e proprio restyling o un facelift di metà carriera, ma più un rinnovo del listino, con incrementi nell’equipaggiamento, condito da qualche minimo accorgimento estetico ed il debutto di un’inedita serie speciale.

    Dentro debutta il sistema multimediale e di navigazione satellitare MEDIA-NAV Evolution (disponibile come optional, di serie per le versioni al top di gamma) ed inoltre, per esaltare anche il suo animo cittadino, Duster 2017 può essere equipaggiata della telecamera di parcheggio posteriore. Va spesa una spiegazione per l’inedito sistema multimediale di navigazione satellitare MEDIA-NAV Evolution, in quanto è una novità assoluta per la gamma Dacia. Questo “pack” multimediale prevede un navigatore integrato con sistema di informazioni sul traffico TMC gratuito e proposta automatica di itinerari alternativi, accesso alla connettività tramite un’applicazione dedicata, infatti l’utente ritrova sullo schermo il contenuto multimediale che ha configurato tramite l’applicazione AHA, scaricabile gratuitamente dal proprio smartphone.

    LEGGI ANCHE: Dacia Duster 2017: prezzo, interni e prova su strada del cambio automatico [FOTO]

    Dacia Sandero 2017: ecco il facelift

    Di fatto la nuova Dacia Sandero 2017 si propone con quasi le stesse forme – vincenti – che le hanno permesso di ammaliare quasi la metà di tutti i clienti Dacia. A questo stile sono state aggiunte alcune “finezze”, per renderla ancora più moderna e particolare. Questo è il caso della nuova firma luminosa, che prevede le luci di posizione a 4 LED bianchi all’anteriore ed al posteriore, con lo stop organizzato in quattro settori: sono quattro quadrati illuminati direttamente da una singola lampata alogena (quindi non da LED), dall’effetto moderno.

    Alcuni upgrade sono visti anche all’interno della nuova Dacia Sandero, in termini di finiture così come di posizionamento dei servizi di bordo. Il bracciolo, ad esempio, adesso è stato reso solidale al sedile del conducente, così da avere più spazio nel tunnel centrale, mentre il nuovo volante a quattro razze sfoggia un materiale soft touch. Il centro della plancia prevede un display touchscreen dal quale è possibile comandare direttamente l’infotainment. Si rinnova, con questo aggiornamento di stile, anche la gamma motorizzazioni. Per quanto riguarda i benzina troviamo sotto al cofano un 0.9 TCe da 90 cavalli o, nella nuova variante, da 75 cavalli. I diesel sono i “soliti” 1.5 dCi da 75 cavalli e 90 cavalli per la variante Stepway. Inoltre, c’è la versione bifuel benzina/GPL con lo 0.9 TCe da 90 cavalli di potenza massima.

    LEGGI ANCHE: Dacia Sandero 2017: prezzi, motori, interni e prova su strada [FOTO]

    Restyling per la station wagon: Dacia Logan MCV 2017

    La formula low-cost, quella del tutto a poco è vincente. Dacia Logan MCV arriva nella versione restyling per affrontare il 2017: un “ringiovanimento” estetico visto già al Salone di Parigi 2016. Quattro metri e 49 centimetri di lunghezza, 573 litri di capacità nel bagagliaio, soglia d’accesso bassa e stile del posteriore che vagamente ti ricorda le più celebri Renault incaricate di portar in giro famiglia e bagagli. Il design è piacevole e non è da meno l’offerta dei propulsori, con due cavalli di battaglia perfetti. Tre cilindri turbo, 900 cc, 90 cavalli e 135 Nm di coppia: muoversi in scioltezza è facile grazie alla massa contenuta, visto che siamo intorno ai 1.100 kg. L’alternativa vincente al turbo benzina è il diesel 1.5 litri dCi negli step da 75 e 90 cavalli, allineato come prestazioni e in grado di staccare il record di consumi, con appena 3,8 litri/100 km.

    LEGGI ANCHE: Dacia Logan MCV 2017: prezzo e caratteristiche, si parte da 10.600 Euro [FOTO]

    E la nuova generazione della Duster?

    Bella domanda: per il momento sappiamo che in casa Dacia si sta lavorando attivamente per una sostituta della Duster, ma al momento non sappiamo ancora niente di preciso. Le voci dicono che sarà disponibile in due versioni, a cinque e sette posti, e che avrà un design più aggressivo di quella di oggi. Il render che vedete qui sopra prova ad immaginarne lo stile, ma il debutto sul mercato non dovrebbe avvenire prima del 2018.