Motor Show Bologna 2016

Nuove Jeep 2016, le novità auto: attesa per l’erede della Compass, arriva il restyling della Cherokee

Nuove Jeep 2016, le novità auto: attesa per l’erede della Compass, arriva il restyling della Cherokee

    Oggi scopriamo tutte le nuove Jeep in uscita il prossimo anno. Il 2016 della Jeep s’identifica soprattutto col nuovo Suv medio che prenderà il posto di Patriot e Compass. E’ probabile che mantenga proprio il nome Compass e adotterà dalla Renegade una variante della piattaforma e buona parte delle motorizzazioni. E’ atteso anche il restyling della Cherokee, tra alcuni ritocchi estetici e forse alcuni nuovi motori. Nel 2016 dovrebbero arrivare ritocchi leggeri della Grand Cherokee; solo pochi dettagli e un nuovo motore, dopo la decisione di Fiat-Chrysler di rinviare al 2018 l’uscita della nuova generazione. Per il resto, nel prossimo anno i listini della gamma Jeep si arricchiranno di versioni più o meno esclusive dei vari modelli come, ad esempio, la Grand Cherokee SRT; poi gli allestimenti arricchiti da componenti Mopar: la Renegade e la Cherokee Night Eagle, la Cherokee Krawler, la Renegade Trailhawk e la Wrangler Sunrise.

    Addio Patriot, la nuova Jeep Compass raccoglierà la sua eredità insieme a quella della Compass attuale. Per conoscerne le precise fattezze dovremo attendere il salone di Ginevra 2016; nel frattempo si possono osservare alcune foto spia. Il nuovo Suv di segmento C dovrà collocarsi dopo la Renegade e prima della Cherokee. Verrà costruito quindi su una variante allungata della piattaforma Small Wide, quella di Renegade e Fiat 500 X, per arrivare ad una carrozzeria lunga poco meno di 4,5 metri; di conseguenza la versione europea verrà costruita nello stabilimento italiano di Melfi. E’ lecito attendersi una vasta gamma di motorizzazioni. Per le versioni europee i propulsori sono quelli noti che troviamo su tutte le Fiat: il turbo benzina 1.4 Multiair (magari anche il 2.0), poi i turbodiesel 1.6, 2.0 e forse anche 2.2 Multijet. La nuova Compass dovrebbe arrivare nei concessionari europei entro il primo semestre 2016.

    Il facelift della Jeep Cherokee dovrebbe essere mostrato al salone di Detroit 2016 ed arriverà in Europa presumibilmente entro l’estate come Model Year 2017. Le foto spia, come è ovvio, non lasciano intravedere gran che. Del resto non ci si potranno attendere stravolgimenti nell’aspetto; non è saggio toccare troppo il Suv più venduto negli Stati Uniti nel primo semestre 2015. Oltre ai consueti aggiornamenti tecnologici, verranno inserite in gamma anche due versioni evolute del motore turbodiesel 2.2 Multijet (prodotto a Pratola Serra), da 185 e 200 cavalli, lo stesso che monterà l’Alfa Romeo Giulia. Forse ci sarà anche una versione Trackhawk col motore della Dodge Dart SRT, un 4 cilindri benzina 2.4 turbo da 300 cavalli. Discorso simile per il Grand Cherokee. Dopo la recente decisione di rinviare il grande restyling al 2018, se non addirittura al 2019, il 2016 vedrà solo alcuni aggiornamenti, una versione più risparmiosa del motore turbodiesel 3.0 V6. Abbastanza per celebrare i 75 anni del marchio Jeep.

    Si chiamano show cars per un motivo ovvio: devono catturare l’attenzione. I numeri irrilevanti di queste versioni speciali servono ad aumentare l’interesse e le vendite della gamma regolare. La più vistosa di tutte è la Grand Cherokee SRT, nell’aggiornamento del 2016. Nuove modalità di guida per controllare meglio le elevate prestazioni del possente e americanissimo motore V8 6.4 da 475 cavalli. Negli altri modelli Jeep abbiamo gli allestimenti speciali curati dalla Mopar. Come la Cherokee KrawLer. Le due maiuscole richiamano la sigla KL, codice aziendale per la Cherokee. La parola si pronuncia come “crawler”, arrampicatore e anche il riferimento alla categoria di veicoli “rock crawler”. Perché questa Cherokee è preparata per il fuoristrada puro, grazie alle sospensioni speciali Mopar e le gomme apposite BFGoodrich, per non parlare del colore verde militare. Motore Chrysler Pentastar V6 3.2 da 272 cavalli. Abbiamo poi la Wrangler Rubicon Sunriser. Colore ocra per mimetizzarsi col fango del fuoristrada estremo e gomme speciali per resistere alle arrampicate sulle rocce. Ispirate alla notte i colori delle Renegade e Cherokee Night Hawk. Infine troviamo la Renegade Trailhawk. Colore “incudine”, disegno speciale sul cofano e tanti accessori per farla diventare brutta, sporca e cattiva. In senso buono, s’intende.

    759

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI