Salone di Parigi 2016

Nuove Lamborghini 2016, le novità auto: largo alle scoperte di Huracán e Aventador SV

Nuove Lamborghini 2016, le novità auto: largo alle scoperte di Huracán e Aventador SV
da in Auto 2016, Auto nuove, Auto sportive, Lamborghini, Lamborghini Aventador, Lamborghini Huracan, Supercar
Ultimo aggiornamento: Giovedì 22/10/2015 09:58

    Le nuove Lamborghini 2016 ovviamente si restringono a due versioni degli unici due modelli “di serie” della casa di Sant’Agata Bolognese. E si tratta in entrambi i casi di due vetture scoperte. La più recente è la Huracán LP 610-4 Spyder, presentata a settembre durante il salone di Francoforte. Erede della Gallardo Spyder, la cabrio più venduta nella storia di questo marchio, mostra un tetto in tessuto e sotto nasconde (si fa per dire) il V10 5.2 da 610 cavalli, analogamente alla coupé. Salendo di un gradino troviamo il top della tecnologia Lamborghini, la Aventador LP 750-4 Superveloce Roadster. Tetto che integra due elementi in fibra di carbonio, questa versione mantiene tutte le prestazioni super della coupé di cui condivide il nome. Cioè il V12 6.5 potenziato della Aventador “di base”, il quale dopo la cura SV arriva a 750 cavalli. Per quanto riguarda l’attività sportiva, la Lamborghini Squadra Corse parteciperà nel 2016 con la Huracán GT3 alla leggendaria 24 ore di Daytona. Entriamo ora nel dettaglio delle novità Lamborghini per il 2016.

    La primavera del 2016 vedrà le prime consegne della Lamborghini Huracán LP 610-4 Spyder, che può essere vostra al modico prezzo di soli 186.450 euro, tasse escluse. Che non sono uno scherzo: la sola Iva italiana per questa macchina basterebbe a comprare un’Audi A4 2.0. Questa Huracán ha un telaio ibrido in alluminio e fibra di carbonio, mentre la carrozzeria è in alluminio e materiali compositi. La rigidità torsionale è aumentata del 40% rispetto alla Gallardo Spyder. Il peso contenuto in 1.542 Kg consente un rapporto peso-potenza di 2,53 Kg per cavallo. L’aerodinamica è sofisticata: fondo piatto, poi dietro un grande diffusore e lo spoiler posteriore fisso. A tetto chiuso il Cx è addirittura inferiore a quello della coupé. Il tetto leggero in tessuto è azionato da un sistema elettroidraulico che apre e chiude in 17 secondi fino a 50 Km/h.

    Ricordiamo il motore V10 5.2 aspirato da 610 cavalli ad 8.250 giri e una coppia massima di 560 Nm a 6.500 giri. Prestazioni da panico: 0-100 in 3″4 e velocità massima di 324 Km/h. Per evitare di sprecare benzina quando si circola in strada a basse velocità, questa macchina usa la tecnologia “cylinder on demand”: quando il carico sull’acceleratore è leggero, viene disattivata una bancata. Completano il tutto la trasmissione a doppia frizione e 7 rapporti, la trazione integrale a ripartizione variabile continua della coppia a seconda delle condizioni di aderenza e i dischi-freno carboceramici.

    E veniamo al top della produzione Lamborghini con la scoperta Aventador LP 750-4 Superveloce Roadster, presentata la scorsa estate a Monterey, in California, e in consegna nei primi mesi del 2016. Questo modello, per i soli 500 fortunati milionari che potranno acquistarlo, costa la bellezza di 357.000 euro Iva esclusa. Se all’Iva di questa macchina aggiungeste la miseria di circa 4.000 euro, potreste portarvi a casa un’Audi S6. Qui (nell’Aventador, non nella S6) troviamo il superlativo motore V12 6.5 aspirato che l’appellativo Superveloce porta a ben 750 cavalli, erogati ad 8.400 giri. La coppia massima arriva a 690 Nm a 5.500 giri. Prestazioni ovviamente da capogiro: accelerazione 0-100 in 2″9 e velocità massima oltre 350 Km/h. La trazione integrale usa un sistema Haldex di quarta generazione, le sospensioni sono di tipo push-rod, simili a quelle usate in Formula 1. Il tetto è lo stesso dell’Aventador Roadster “normale”, che comprende due elementi in fibra di carbonio. Il telaio in monoscocca è invece interamente costruito in fibra di carbonio.

    641

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI