Motor Show Bologna 2016

Nuove Lancia 2016, le novità auto: debutta il restyling della Ypsilon

Nuove Lancia 2016, le novità auto: debutta il restyling della Ypsilon

    Parliamo delle nuove Lancia 2016. Fulvia, Stratos, Delta, Thema… Scusate, quello è il passato. Per quanto glorioso, non potrà tornare. Non lo dice solo Sergio Marchionne ma i numeri impietosi del mercato, sui quali peraltro l’AD del gruppo FCA si basa, deve farlo, per le proprie valutazioni. Nel 2015 le vendite Lancia nell’Unione Europea hanno coperto lo 0,5% del mercato. Resto del mondo: zero. Questo è il peso attuale di questo marchio, oggi: nullo, non importa quanto questa realtà possa fare male a noi appassionati. Oggi Lancia significa un solo modello, venduto esclusivamente in Italia: Ypsilon. Ritagliata su misura per una clientela femminile che ne totalizza il 70% degli acquirenti, quest’auto riesce a difendersi bene nel mercato nazionale: nei primi 9 mesi del 2015 ha venduto 43.159 esemplari, il che la colloca al terzo posto nella classifica dei modelli più venduti in Italia.

    E’ quindi sotto quest’ottica che Fiat-Chrysler ha calibrato anche la Lancia Ypsilon restyling 2016, già presente nelle concessionarie. Marketing che spinge in modo forsennato sulla moda (ci sarà una ragione se hanno voluto chiamarla “Fashion City Car”) e tutti gli aspetti legati a questo mondo che cattura particolarmente l’interesse delle donne. Del resto è impensabile che un colore chiamato “Cipria Glam” possa interessare un uomo; e anche sulla versione “Ecochic” ci sarebbe da discutere, così come qualche dubbio arriva dal colore “Avorio Chic“. Gli occhi maschili definirebbero una tale carrozzeria semplicemente “bianca”. Siamo due mondi a parte. Ma il cliente della Ypsilon vuole questo, quindi la Fiat fa bene a premere su questo tipo particolare di acceleratore (ma senza usare i tacchi a spillo, è pericoloso). E quindi mille tonalità dai nomi più fantasiosi per carrozzeria e interni, probabilmente per riuscire ad intercettare meglio quella parte di signore e signorine che sceglie il colore dell’auto in base all’accostamento con le scarpe o la borsetta, cosa non proprio facilissima. I motori importano poco. Sono aggiornati alle norme Euro 6 e consumano meno. Questo è sufficiente. Proprio perché siamo fanatici aggiungiamo che si tratta di due propulsori a benzina, lo 0.9 TwinAir da 85 cavalli con cambio robotizzato, per non rovinare le unghie, poi il 1.2 da 69 cavalli. C’è un diesel 1.3 da 95 cavalli, poi le doppie alimentazioni per risparmiare di più: benzina/Gpl da 69 cavalli e benzina/metano da 80 cavalli. Più importante l’integrazione del sistema multimediale UConnect con schermo touch da 5 pollici e comandi al volante, oltre che vocali. Il sedile conducente è regolabile in altezza e i sedili posteriori sono sdoppiabili.

    458

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI