Motor Show Bologna 2016

Nuove Mazda 2016, le novità auto: Suv, berline e due MX-5 speciali

Nuove Mazda 2016, le novità auto: Suv, berline e due MX-5 speciali

    E’ indubbio che per quanto riguarda le novità Mazda 2016 a tenere banco sarà ancora la MX-5, nonostante sia già stata lanciata da qualche mese. Nelle ultime settimane sono state mostrate anche alcune versioni speciali della spider più venduta nel mondo. La MX-5 Spyder e la MX-5 Roadster, due personalizzazioni molto vistose. Il 2016 sarà anche l’anno in cui comincerà a penetrare nel mercato la Mazda 2, la compatta 5 porte di alta qualità della casa giapponese. Passiamo ai Suv e al mercato americano. Nel corso del prossimo anno arriverà il facelift della Mazda CX-9, veicolo full-size a sette posti dalla tecnologia sofisticatissima. Tornando alle berline, troviamo un altro restyling, quello della Mazda 3, il cui aspetto dovrà seguire, come le altre sorelle, quello del concept Koeru. La Mazda 2 è dimagrita moltissimo ed ora è anche più grande. Infine, si attendono i modelli aggiornati di Mazda CX-3 e della grande berlina Mazda 6.

    Tutto è stato detto, scritto e visto della nuova generazione di questa intramontabile e vendutissima spider. E’ già in vendita e in circolazione nelle nostre strade ma resta sempre un modello 2016. Nelle ultime settimane la Mazda MX-5 ha guadagnato due versioni speciali che certamente non passeranno inosservate (è la filosofia Mazda, del resto). La Mazda MX-5 Spyder, con la y, offre alcune personalizzazioni che la rendono più sportiva; in particolare, le ruote da 17 pollici Yokohama Advan Racing RS II, poi il pacchetto aerodinamico in fibra di carbonio. Vettura leggerissima: 1.043 Kg. La Mazda MX-5 Speedster va anche oltre. Il già leggero corpo vettura della MX-5 base diventa ancora più magro, praticamente anoressico: 943 Kg che per un’auto di oggi sono nulla. Non c’è il parabrezza, reso inutile da un deflettore che devia il flusso d’aria al di sopra dell’abitacolo. Poi portiere e armatura dei sedili in fibra di carbonio. Cerchi da 16 pollici leggerissimi e assetto ribassato di 30 mm. Invariato il motore 2.0 da 160 cavalli ma, grazie alla cura dimagrante, il rapporto peso/potenza diventa di 5,9 Kg/cavallo, decisamente interessante.

    La nuova Mazda 2 è grande ma leggera. La piattaforma SkyActiv e l’acciaio ad alta resistenza per la carrozzeria hanno consentito il risparmio di circa 100 Kg sul peso complessivo della vettura: sono tanti. Contemporaneamente sono aumentate le dimensioni, +16 cm in lunghezza e +8 cm nel passo, il che garantisce più spazio per i passeggeri. Bassi consumi per il motore 1.5 turbodiesel da 105 cavalli con turbina a geometria variabile per migliorare la risposta. Motori risparmiosi anche a benzina, 1.5 aspirati da 75, 90 e 116 cavalli. La Mazda CX-9, Suv di grandi dimensioni, è per il momento riservata al mercato americano ma non è escluso che la si possa vedere più avanti anche in Europa. Recentemente mostrata al salone di Los Angeles, è un veicolo full size che può trasportare sette persone. L’estetica è ripresa dal concept Koeru, soprattutto nel grande frontale con calandra a diamante. Le grandi dimensioni però non devono ingannare, perchè la nuova CX-9 è più leggera di 90 e 130 Kg (se a due o a quattro ruote motrici) rispetto alla serie precedente. La versione a trazione integrale impiega il sofisticatissimo sistema di controllo i-Active AWD che usa ben 27 sensori per monitorare la motricità e ripartire la coppia alle singole ruote. Nuovissimo il motore; per la prima volta in casa Mazda un turbo a benzina della famiglia Skyactiv G, il 2.5 da 250 cavalli.

    Passando alla più piccola CX-3, troviamo un restyling che interviene molto sull’estetica senza incidere negativamente sulla sempre ottima aerodinamica. Gli interni riprendono molto la cugina berlina Mazda 3, soprattutto nella strumentazione. E a proposito della Mazda 3, anch’essa è stata sottoposta a facelift, vanta un design esterno più attraente, fari a Led e interni con sedili molto comodi. Infine troviamo la grande berlina Mazda 6, che sarà anche in versione coupé. Molto diversa e molto aggressiva rispetto alla serie precedente, sposa in pieno la filosofia di design chiamata Kodo (lo spirito del movimento). Il motore Sky Active 2.5 da 300 cavalli fa il resto.

    738

    Motor Show Bologna 2016

    ARTICOLI CORRELATI