Nuovi SUV 2015, modelli e prezzi delle novità in uscita [FOTO]

Nuovi SUV 2015, modelli e prezzi delle novità in uscita [FOTO]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2015, Auto nuove, Fuoristrada e SUV
Ultimo aggiornamento: Martedì 13/01/2015 12:40

    Vediamo i nuovi SUV del 2015. Da vent’anni a questa parte questa tipologia di mezzo a quattro ruote ha conquistato sempre più uno spazio rilevante. Negli anni ’90 ebbe inizio la rivoluzione, della quale vediamo i frutti ancora oggi, perché infatti le strade e le città di tutto il mondo sono invase da flotte di questi SUV, sia di piccole dimensioni, sia di grandi. Per questo motivo le case automobilistiche di tutto il globo, ogni investano gran parte delle energie e delle risorse a loro disposizione per ampliare la propria gamma con uno di questi mezzi. Anche in questo nuovo anno le novità sono molteplici, a cominciare dalla Kia Sorento che arriva alla sua terza generazione, passando per la nuova Land Rover Discovery Sport che uscirà in Febbraio. Ma non sono finite qui perché dall’oriente torna un modello che fece scalpore sul finire del secolo scorso, la Honda HR-V, e dalla Svezia arriva un’interessante e tutta da scoprire Volvo XC90. Anche in Germania non stanno a guardare ed usciranno due SUV premium da leccarsi i baffi, cioè l’Audi Q7 e la nuovissima Mercedes-Benz GLE Coupé, che sarà la vera alternativa alla Bmw X6.

    Kia Sorento

    Siamo arrivati dunque alla terza generazione di questo Suv orientale, la Kia Sorento che tanta strada ha percorso dal suo esordio nel mercato. Adesso ha un nome forte, si è fatta una fama di auto prestigiosa, e questa nuova riproposizione promette scintille, dichiarandosi fin da subito migliore della sua scorsa versione, e soprattutto non si nasconde dicendo che è totalmente diversa rispetto alla seconda generazione. Il design appare decisamente più vicino al gusto europeo, con un tocco di aggressività in più che non guasta. All’interno oltre ad un previsto utilizzo di materiali di alta qualità, c’è anche un sistema infotelematico, dotato dell’ultima evoluzione dell’interfaccia HMLI (human-machine interface), che è posto alla stessa altezza della strumentazione tachimetrica. Con molta probabilità all’esordio la gamma Sorento sarà provvista delle stesse motorizzazioni che si trovano in quella odierna, quindi si parla del 2 litri a gasolio da 150 cavalli di potenza con cambio manuale a sei marce, altrimenti i 2.2 di cilindrata da 197 cavalli con cambio automatico sequenziale a sei rapporti. Il prezzo sarà di circa 37.500 euro, ed è uscita in questo mese di Gennaio del 2015.

    Land Rover Discovery Sport

    Il Land Rover Discovery Sport uscirà a Febbraio del 2015, e andrà a sostituire quello che è stato fino ad adesso il Freelander, del quale la produzione verrà terminata. Le armi da sfoderare per questo nuovo fuoristrada sono molteplici, la prima è sicuramente il dinamismo e la seconda la praticità, perché il nuovo Discovery Sport avrà anche sette posti. La versatilità sarà appunto un elemento chiave per il successo di questo modello, che per quanto riguarda il design, si nota particolarmente la vicinanza alle sorelle Range Rover Evoque in primis, ma anche con Range Rover e Range Rover Sport. Il cofano dalla caratteristica forma a conchiglia (con airbag per i pedoni) e la griglia a due barre sono un must della casa britannica, mentre il montante posteriore fortemente inclinato in avanti e il motivo delle luci diurne circolari (divisi in quattro quadranti a rappresentare i punti cardinali) sono spunti personali e accattivanti. Per quanto riguarda invece lo stile all’interno del veicolo, questo è in chiaro stile Land Rover, pulito ed elegante. Oltre ad avere una scocca ad acciaio ultra resistente ed in alluminio, il nuovo Discovery Sport avrà anche dei propulsori davvero interessanti: al momento del lancio saranno disponibili tre motori turbocompressi a quattro cilindri in abbinamento al cambio manuale a sei marce (ottimizzato) o all’automatico a nove rapporti. Quindi il Discovery Sport avrà i diesel 2.2 litri TD4 da 150 cavalli e il 2.2 litri SD4 da 190 cavalli mentre è a benzina il 2.0 litri Si4 da 240 cavalli e 340 Nm di coppia. Debutterà in seguito la variante a trazione anteriore ED4 con emissioni limitate a 119 g/km di CO2. Due i congegni di trazione integrale: Efficient Driveline, che in grado di distribuire automaticamente la coppia sui due assali, e Active Driveline (esclusivamente per TD4 e SD4 a 5 posti) che consente di passare dalla trazione 4×4 a quella 4×2 oltre i 35 km/h. Non può ovviamente mancare , il Terrain Response a quattro programmi: guida generica, erba/ghiaia/neve, fango e solchi, sabbia. Il Discovery Sport avrà un nuovo sistema multimediale che sfrutta uno schermo touchscreen da 8 pollici con Bluetooth, comandi vocali e connessione Wi-Fi. Disponibile anche l’Head Up Display che proietta alcune informazioni di guida su una piccola porzione del parabrezza. Il prezzo è a partire da 35.600 euro.

    Honda HR-V

    Questa sarà un’autentica novità del 2015, la Honda HR-V riprende il nome di quel modello che ebbe successo alla fine del secolo scorso, e che anticipò il concetto del fuoristrada civilizzato. Con questo nuovo crossover la Honda entra in un settore per dare battaglia alle varie Nissan Juke e Peugeot 2008. Il look della nuova HR-V non dispiace, molto personale, aggressivo e moderno, e sicuramente questo nuovo crossover non farà fatica a trovare qualcuno pronto a fare carte false pur di possederlo. Come già detto poc’anzi il progetto Honda HR-V deriva totalmente dalla Honda Jazz, con la quale condividerà anche i motori a partire dal 1.5 litri aspirato, offerto come motore elettrico anche nella versione ibrida. Potenzialmente realizzabile sarebbe l’adozione del motore turbodiesel 1.6 litri i-DTEC da 120 cavalli, già impiegato sulla Civic. L’arrivo previsto sulle scene del mercato europeo è intorno alla metà del 2015, mentre il prezzo sarà compreso tra i 20.000 e i 25.000 euro.

    Volvo XC90

    La prossima XC90 sarà una delle vetture più attese di Volvo e del mercato intero, perché ha impegnato molto le sorti dell’intero marchio, e sulla quale puntano i vertici svedesi. Intanto la sua commercializzazione è attesa al pubblico entro i primi mesi del 2015 (arrivo previsto per Maggio), così potremo gustare finalmente i miglioramenti tecnici e tecnologici di questo rinnovato modello che andrà soprattutto a guerreggiare quasi certamente nel temibile nel segmento delle auto della sua categoria, le SUV premium, e siamo sicuri che catturerà l’attenzione di molti potenziali acquirenti. Si perché esteticamente una vera e propria trasformazione rispetto all’esemplare corrente non è avvenuta, così i formati non risultano molto modificati, dato anche il grande livello di popolarità ottenuto in questi anni. Le novità estetiche sono comunque visibile e troviamo completamente nuova la calandra anteriore, con degli elementi di risalto che si scorgono all’istante nei gruppi ottici forniti di tecnologia a Led, e nei tratti che nell’insieme si mostrerà più robusta e forte. Desta curiosità anche il fatto che questa nuova XC90 sarà il primo modello progettato dalla collaborazione tra due costruttori e sarà provvisto dell’ultimo pianale SPA, Scalable Product Architecture e i motori saranno tutti forniti della tecnologia Drive-E. Abbiamo prima accennato come questa svedese sarà ricca di tecnologica, quindi non deludiamo le aspettative, la XC90 avrà l’Adaptive Cruise Control con assistenza dello sterzo e del sensore per il rilevamento di animali e barriere sempre con assistenza dello sterzo. Ovviamente non mancheranno accessori rilevanti come grande schermo touch screen, che sarà compatibile con la nuova tecnologia Apple CarPlay, elemento da non sottovalutare perché oggi giorno per battere la concorrenza basta una piccola cosa come questa per far pendere la bilancia verso Volvo. Sarà un Suv molto spazioso, come d’altronde lo è anche l’XC90 odierno, quindi per non deludere nessuno l’abitacolo può ospitare fino a sette passeggeri. La nuova Volvo XC90 sarà provvista di cambio automatico a otto velocità collegato a un motore elettrico collocato dietro e l’auto, avrà la trazione integrale permanente. A disposizione troveremo in ogni caso dei tradizionali motori sia benzina sia diesel a quattro cilindri con un nuovo D5 twin-turbo diverso nelle potenze di 190 e 225 cavalli. Prezzo: 45.900 euro.

    Audi Q7

    La nuova ricetta per conquistare nuovi clienti per l’Audi Q7 è ridurre il peso. Infatti il nuovo SUV da oltre 5 metri di lunghezza è stato sviluppato la versione per motori a disposizione longitudinale del pianale MQB, ovvero, la MLB, identica piattaforma del futuro suv Bentley, nonché di Porsche Cayenne. Le dimensioni esagerate della nuova Audi Q7 2015 riusciranno a sposarsi con una massa di appena 1995 kg, che era stato fissato come tetto massimo. Le dimensioni sono state ridotte rispetto alla scorsa generazione però lo spazio a bordo è stato ampliato, con una gestione dell’abitacolo ottimale. Il bagagliaio è il fiore all’occhiello di questa vettura per 7 persone, infatti ha una capienza di 770 litri in configurazione di carico e 7 posti; addirittura 890 litri in versione 5 posti e ben 2.075 litri se si sfrutta l’intera cabina, lasciando solo le poltrone anteriori in posizione verticale. La linea adesso è più delicata e morbida, per quanto questi aggettivi si possano applicare ad un suv così mastodontico. Se si ricerca un po’ di sportività in questo SUV, lo si può ritrovare nell’ambiente della nuova Audi Q7. L’infotainment può vantare la presenza dell’Apple Car Play e di Google Android Auto, oltre a tutto il meglio della multimedialità Audi, sotto forma di audio 3D, tablet opzionali per i passeggeri della seconda fila, connettività LTE. I motori saranno sia benzina, sia diesel che ibridi, nell’attesa di vedere un propulsore e-tron. Il V6 3 litri da 272 cavalli, è accreditato di un consumo di 5.7 litri/100 km. Il comparto benzina è ben rappresentato dal V6 3.0 Tfsi da 333 cavalli, forte di un’accelerazione che vale 6,3 secondi e una velocità massima di 250 km/h. Prezzo a partire da 62.000 euro, mentre per l’uscita bisognerà aspettare Luglio.

    Mercedes-Benz GLE Coupè

    La Mercedes-Benz dà una virata secca verso la sportività con questo inedito SUV che debutterà a Luglio. La GLE Coupè nasce dall’unione del fuoristrada ML con una coupè quattro porte di lusso, anche se ha un carattere ben diverso da entrambe le tipologie toccate. Dalla ML questa GLE Coupè eredita i motori, e sopratutto l’imponenza abbinata ad un’eleganza davvero raffinata. Questa nuova Suv coupè di Stoccarda è davvero una delizia per gli occhi. La GLE Coupé sarà disponibile al lancio con motori diesel e benzina e potenze comprese tra 258 e 367 cavalli. Al vertice della gamma la GLE 450 AMG, che è equipaggiata con cambio automatico a nove rapporti 9G-TRONIC e la trazione integrale permanente 4MATIC. Completano la dotazione della versione high performance esclusivo allestimenti di serie, come il sistema di gestione della dinamica di marcia Dynamic Select, lo sterzo diretto sportivo o i sistemi di assistenza alla guida tipici della Stella. La prima rivale sarà quindi la bavarese Bmw X6, anche se prenderà il posto della ML. Mercedes-Benz ha voglia di tornare a primeggiare, e per recuperare terreno su Bmw ha bisogno anche di questa straordinaria creazione, che vedremo in commercio nel mese di Luglio.

    1885

    ARTICOLI CORRELATI