NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Nuovo Skoda Karoq 2018: dimensioni, motori e interni dell’erede di Yeti

Nuovo Skoda Karoq 2018: dimensioni, motori e interni dell’erede di Yeti

Il nuovo Skoda Karoq 2018 arriva a fine 2017 con motori già visti su Tiguan e Ateca, le cugine con le quali condivide il pianale. Prezzi da 22.000 euro circa. Scopriamo tutti i dettagli dell'erede della Yeti, compresi motori, interni, scheda tecnica e dimensioni.

da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2018, Auto nuove, Fuoristrada e SUV, Skoda
Ultimo aggiornamento:

    L’uscita del nuovo Skoda Karoq è programmata per fine 2017, ma sono già stati svelati dettagli e foto ufficiali di quello che va ad essere l’erede dello Skoda Yeti, nonché il SUV in formato ridotto dello Skoda Kodiaq.
    La presentazione ufficiale è avvenuta il 18 maggio di fronte al pubblico a Stoccolma, in Svezia. Secondo i dirigenti del marchio sarà proprio il Karoq uno dei modelli di punta o, per lo meno, sono sicuri che darà soddisfazioni non indifferenti a livello di vendite considerando che è un periodo davvero molto fortunato per questo segmento di mercato, quello dei SUV compatti.
    Il prezzo del Nuovo Skoda Karoq 2018 si presume sarà attorno ai 22.000 euro per la versione entry-level a benzina, circa 24.000 euro invece la versione base diesel.

    Andiamo a vedere quali sono le dimensioni del nuovo Skoda Karoq 2018. La lunghezza si ferma a 4 metri e 38 centimetri, per un metro e 84 centimetri di larghezza ed un metro e 60 di altezza. Dentro si sta comodi e questo lo si intuisce anche dallo spazio per le ginocchia, si hanno infatti a disposizione 68 millimetri. Il passo è di 2 metri e 64 centimetri che diventa 2 metri e 63 per la variante 4×4.

    Il bagagliaio del nuovo Skoda Karoq 2018, invece, può contare su di una capacità di carico di 521 litri, pronti a diventare 1.630 litri nel momento in cui si abbatte il divano posteriore. Tra gli optional una delle novità è il sistema VarioFlex in abbinamento al sedile posteriore: con questo sistema il volume di carico spazia con molta semplicità da 479 a 588 litri e visto che i sedili possono anche essere smontati completamente, il vano di carico arriva ad un volume massimo di 1.810 litri, proprio come un piccolo van.

    Gli interni del Nuovo Skoda Karoq 2018 sono spaziosi e razionali, contraddistinti anche da un buon livello di finitura. Lo stile è simile a quello del Volkswagen Tiguan, ma con qualche richiamo ai più recenti modelli della casa ceca. Tra le dotazioni che si possono avere come optional possiamo citare il volante riscaldato, i sedili anteriori e posteriori riscaldati o le luci ambientali a LED.
    Due inedite tecnologie per il Karoq: oltre al VarioFlex per i sedili posteriori precedentemente spiegato, c’è ancheil Virtual Pedal per poter aprire il portellone posteriore solamente sfiorando un sensore con il piede, utile specialmente nel momento in cui si hanno oggetti pesanti o di considerevoli dimensioni da riporre all’interno.

    A bordo la tecnologia non manca per Skoda Karoq. Ci sono tanti sistemi di assistenza alla guida, tra i quali, ad esempio: l’assistenza al parcheggio, il Lane Assistant e per l’assistenza nella guida in colonna, nel traffico. Sul fronte sicurezza invece troviamo il Blind Spot Detect, il Front Assistant con funzione predittiva di riconoscimento dei pedoni e l’Emergency Assistant.

    “Forzuto” il Karoq: la casa madre dichiara che è in grado di trasportare rimorchi con peso complessivo fino a due tonnellate e, nel caso in cui si sia soggetti al trasporto di rimorchi o roulotte, c’è l’inedito Trailer Assistant che supporta il conducente in caso di retromarcia e nelle manovre a bassa velocità.

    Parlando di motori del nuovo Skoda Karoq 2018, la casa ha dichiarato che ci sono cinque diverse unità tra cui scegliere. Di seguito l’elenco delle motorizzazioni:

    • 1.0 TSI con 115 CV e 175 Nm di coppia
    • 1.5 TSI con 150 CV e 250 Nm di coppia
    • 1.6 TDI con 115 CV e 250 Nm di coppia
    • 2.0 TDI con 150 CV e 340 Nm di coppia
    • 2.0 TDI con 190 CV e 400 Nm di coppia

    Non manca la possibilità di scegliere tra trazione anteriore o integrale e tra il cambio manuale o quello automatico a doppia frizione DSG a sette rapporti.

    Andando a curiosare tra la meccanica del nuovo Skoda Karoq 2018, vediamo che l’assetto ha un occhio di riguardo per chi non vuole assolutamente rinunciare allo spirito off-road appunto perché il SUV permette pure questo. Le varianti a trazione integrale sono dotate, di serie, della selezione della modalità di guida e quindi: Normal, Sport, Eco, Individual e Snow. La modalità off-road, specifica per le 4×4, va ad ottimizzare tutte le peculiarità che possono essere richieste sullo sconnesso.

    Come per Skoda Kodiaq, anche per Karoq il nome deve le sue origini ai popoli indigeni dell’Alaska. Un po’ come Seat fa con le cittadine spagnole per i suoi modelli.
    Karoq deriva dalla fusione tra “Kaa’Raq” (auto) e “Ruq” (freccia). Ricordano qualcosa auto e freccia? Ebbene non sono altro che il simbolo del brand di proprietà Volkswagen come si evince anche dal marchio stesso.

    937

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAuto 2018Auto nuoveFuoristrada e SUVSkoda
    PIÙ POPOLARI