Opel Adam Rocks: prova su strada, prezzi, dimensioni e uscita

Ecco a voi la nostra prova su strada della nuova Opel Adam Rocks, la citycar crossover del marchio tedesco

da , il

    Opel Adam Rocks, prova su strada

    Prova su strada Adam Rocks: briosa grazie al motore turbo e dallo stile originale, gioca a fare il crossover con dimensioni da citycar. Il listino prezzi, però, è impegnativo

    Riga (Lettonia) – Bella e accattivante, lo è senza dubbio. Poi si propone con il tipo di carrozzeria che tutti sembrano cercare, non importa se su una citycar o una berlina compatta: il look da crossover è l’unica certezza che gli automobilisti hanno. Opel Adam Rocks sfoggia un vestito convincente, con il corpo vettura rialzato di quel pizzico che basta per illudersi di essere al volante di un’auto tutto-terreno. La realtà è un’altra, quella di un modello da città, fortemente personalizzabile e dal design piacevole.

    Lo stile

    Più lunga di 5 centimetri rispetto a una Adam tradizionale, sono i paraurti oversize a rubare spazio extra. L’anteriore propone la consueta calandra con il baffo e il logo Opel al centro, completata da plastiche rigide a protezione della carrozzeria. Corrono lungo i passaruota e sotto le portiere, rivestendo tutto il perimetro dell’auto. Bella interpretazione, idealmente riporta alla mente le piccole integrali, senza avere alcuna velleità in tal senso.

    Anche al retrotreno si segnala un paraurti generoso, mentre sul tetto spicca la capote in tessuto, apribile anche in marcia, fino a 140 km/h. Raccontando lo stile, soffermiamoci un istante sui cerchi in lega, degli enormi 18 pollici con inserti colorato – entrambi optional – che risaltano in maniera sensibile sui 3 metri e 75 centimetri di lunghezza. Definirli esagerati? Probabilmente sì: i 17″ offerti di serie sono più che sufficienti e regalano il giusto dinamismo e sportività.

    Dimensioni e bagagliaio

    Cambiano le dimensioni di Opel Adam Rocks rispetto alla citycar normale? In realtà, sì. Abbiamo un incremento della lunghezza di 5 centimetri, che arriva a 3 metri e 75, mentre il passo – com’è ovvio – resta invariato a 2 metri e 31. In altezza, 15 millimetri portano a raggiungere quasi il metro e 50.

    Parlando del bagagliaio di Opel Adam Rocks, le valutazioni risentono fortemente delle misure esterne compatte, perché a disposizione abbiamo appena 170 litri, troppo pochi davvero, utili esclusivamente per caricare le buste della spesa. E’ modello “stiloso” la Rocks, probabilmente non importerà troppo la capacità di carico ai potenziali acquirenti. Poniamola sullo stesso piano della Fiat 500, capace di fare un po’ meglio con 185 litri.

    Motorizzazioni

    Stile a parte, l’interesse della nostra prova su strada è tutto rivolto ai motori di Opel Adam Rocks. Ci siamo messi al volante del nuovissimo 3 cilindri turbo benzina da 1 litro, declinato in due varianti – 90 e 115 cavalli (abbiamo testato quest’ultimo) – ed entrambe collegate al cambio 6 marce manuale, anch’esso un’anteprima. Hanno coppia e potenza giusta per farsi preferire rispetto ai quattro cilindri aspirati e decisamente datati da 1.2 e 1.4 litri, il primo con 70 cavalli, il secondo in due step: 87 e 100 cavalli, accoppiati a un comando manuale 5 rapporti. Lo start&stop è di serie solo sul turbo 3 cilindri, mentre sconta un surplus di prezzo pari a 350 euro nel caso delle motorizzazioni 1.2 e 1.4 litri.

    E’ il motore giusto per rilanciare anche la Adam, il mille Ecotec del test, con 170 Nm di coppia massima e consumi ridotti a 4.5 litri/100 km nel ciclo misto, sulla versione 90 cavalli (5.1 litri/100 km il 115 cv). Le prestazioni sono decisamente vivaci, con una velocità massima compresa tra i 180 km/h (90 cv) e 196 km/h, mentre lo zero-cento si copre in 9″9 o 11″9, a seconda dello step installato sotto il cofano.

    Consumi

    Vediamo i consumi. Tecnicamente si tratta di un tre cilindri in alluminio, dotato di contralbero di bilanciamento e dal peso contenuto in appena 106 kg, accessori inclusi. Anche il cambio sei marce è un progetto tutto nuovo, sviluppato per ridurre attriti e sempre con un’attenzione particolare alla componente peso: l’intero comando non arriva a 40 kg.

    - 1.2 aspirato 70 cv, 115 Nm. Cambio 5 marce – Consumi 4.9 lt/100 km; 165 km/h

    - 1.0 turbo 90 cv, 170 Nm. Cambio 6 marce – Consumi 4.5 lt/100 km; 180 km/h

    - 1.4 aspirato 87 cv, 130 Nm. Cambio 5 marce – Consumi 5.0 lt/100 km; 176 km/h

    - 1.4 aspirato 100 cv, 130 Nm. Cambio 5 marce – Consumi 5.0 lt/100 km; 187 km/h

    - 1.0 turbo 115 cv, 170 Nm. Cambio 6 marce – Consumi 5.1 lt/100 km; 196 km/h

    Interni e allestimenti

    Parliamo degli interni della nuova Opel Adam Rocks. Spiccano due allestimenti esclusivi per questa versione, caratterizzati da plancia, sedili e pannelli dalle portiere colorate, coordinati a finiture ed inserti specifici. Una delle due varianti, in particolare, deriva pressoché direttamente da quello visto sul concept al Salone di Ginevra 2013 e offre un taglio sportivo con rivestimenti misti in tessuto/tecnopelle e finitura “Surf” dal tono informale. La versione “Coffee Bean” presenta al contrario toni più caldi e ricercati, realizzati attraverso rivestimenti marrone scuro con cuciture in blu vivace. La gamma di personalizzazioni ricalca pressoché fedelmente quella già prevista per la Adam classica. A bordo c’è inoltre spazio per il sistema multimediale IntelliLink, contraddistinto da connettività ed “app” di vertice. Viene garantita la piena interfaccia con gli smartphone dotati di sistema operativo Apple e Android, con connessioni USB e Bluetooth. Il tutto viene pilotato da uno schermo touch screen ad alta definizione con diagonale da sette pollici, che fornisce anche accesso alla navigazione tramite applicazione BringGo.

    Prova su strada

    Cominciamo la nostra prova su strada della nuova Opel Adam Rocks per le strade di Riga. La capitale lettone non brilla certo per avere delle strade con un asfalto liscio, anzi. Bisogna dire che per diversi mesi dell’anno il manto stradale è ricoperto di ghiaccio, che “sforma” l’asfalto. Ne consegue che la vettura al volante alla prima impressione sembra che penda verso destra o sinistra. Invece è la strada che è dissestata: lo sterzo è preciso e puntulale, mentre la vettura ha un otttimo scatto da fermo. Ed è sull’aspetto motore che voglio porgere l’attenzione. Abbiamo avuto il piacere nel passato di provare sia la Adam “normale” che quella GPL. Questo motore da 115 cavalli è totalmente un’altra cosa: la vettura è scattante, dinamica, divertente da guidare. Quelle provate in precedenza sembravano “ferme”, mentre questa è tutto un altro film. Certo, il prezzo ne risente, come potrete leggere più sotto…

    Anche in autostrada e sul ciclo misto la vettura si fa rispettare, rimanendo comunque parca in termini di consumi, dato che si riescono a fare 20 km con un litro senza problemi. La nuova Adam Rocks supera l’esame del test drive a pieni voti, anche se i cerchi da 18 pollici sono esagerati per una vettura di queste dimensioni, la irrigidiscono sin troppo. Quelli da 17 sono perfetti. Altra grossa novità è il tetto standard sostituito dallo SwingTop, un tetto in tela azionabile elettricamente, che richiede appena 5 secondi per la piena apertura. La tela è fatta in tre strati con struttura centrale a sandwich in neoprene. Presente anche Start&Stop e il nuovo cambio a 6 marce.

    Listino prezzi e dotazioni

    Ha un listino prezzi importante, Opel Adam Rocks. Inutile negare l’evidenza: 16.750 euro è una bella cifra per la motorizzazione tra l’altro meno appetibile, il quattro cilindri 1.2 litri. In uscita al 31 dicembre sarà offerta in promozione con un taglio di 2 mila euro sul listino.

    La scelta migliore, quella del turbo benzina 1.0 da 90 cavalli, equilibrio perfetto tra prestazioni, consumi e coppia, parte da 19.250 euro, appena 300 meno del 115 cavalli.

    Tra le dotazioni di serie, spicca il sistema di infotainment IntelliLink, con schermo touch screen e possibilità di gestire le app dello smartphone direttamente dal display. Si potrà scaricare anche la app BringGo sul cellulare, un navigatore cartografico da utilizzare a bordo, come una qualsiasi soluzione integrata. L’impianto audio prevede 7 altoparlanti, lasciando tra gli optional il sistema da 8 casse e 315 watt di potenza (+400 euro); per quanti non possono prescindere dal parcheggio automatizzato, c’è il Park Assist, con radar sull’angolo cieco, il tutto proposto a 500 euro. Vediamo nel dettaglio il listino prezzi di Opel Adam Rocks

    *1.2 70 cavalli – 16.750 euro (+350 euro per S&S)

    *1.4 87 cavalli – 17.600 euro (+350 euro per S&S)

    *1.4 100 cavalli – 18.100 euro (+350 euro per S&S)

    *1.0 Ecotec 90 cavalli – 19.250 euro

    *1.0 Ecotec 115 cavalli – 19.550 euro <--- versione provata

    Nuove citycar 2014