Motor Show Bologna 2016

Opel Astra: prezzi e scheda tecnica della compatta anche a Gpl [FOTO e VIDEO]

Opel Astra: prezzi e scheda tecnica della compatta anche a Gpl [FOTO e VIDEO]

Restyling per la famiglia dell'Opel Astra che è stata presentata al Salone di Parigi 2012

da in Auto GPL, Auto nuove, Berline, Opel, Opel Astra, Restyling, Video Auto
Ultimo aggiornamento:
    Opel Astra: prezzo e scheda tecnica

    Opel Astra è stata presentata con tutti i suoi aggiornamenti al Salone di Parigi 2012. Il lieve maquillage riguarda l’intera gamma della compatta tedesca, che dalla sua uscita nel 2010 si è allargata con l’uscita della 3 porte, della Sports Tourer e, più recentemente, della berlina a tre volumi, la Sedan. Le modifiche estetiche sono concentrate principalmente sulla parte frontale. Ad esempio la calandra presenta un disegno leggermente differente, con il listello cromato assottigliato. I gruppi ottici hanno un layout aggiornato con le luci diurne a LED ora integrate sugli allestimenti base senza l’aggiunta dei fari bi-xeno. I due paraurti hanno un look rivisto così come anche i fendinebbia anteriori. Con il restyling arriveranno poi anche alcune nuove colorazioni: Sculpture Bronze, Phantom Grey e Deep Sky.

    MODELLO NON PIU’ IN VENDITA DA SETTEMBRE 2015

    MODELLO NON PIU’ IN VENDITA DA SETTEMBRE 2015

    Dimensioni e capacità di carico

    Le dimensioni rimangono comunque di 442 centimetri di lunghezza per 181 di larghezza ed un’altezza di 151 centimetri con una minima capacità di carico pari a 370 litri ed una massima di 1235. Se si opta però per la versione a Gpl si riduce la capacità che passa a 275 litri di minima per 1140 una volta abbattuti gli schienali.

    Motori e prestazioni

    Il maquillage dell’Opel Astra non riguarda soltanto alcuni piccoli dettagli estetici, ma costituisce l’occasione per arricchire l’offerta dei propulsori.
    In listino per quanto riguarda i benzina si parte con i 1.4 16V da 101 cavalli di potenza in grado di raggiungere una massima velocità di 178 chilometri orari e scattare da 0 a 100 in 14.2 secondi; ci sono poi i 1.4 sempre a benzina ma Turbo da 120 cavalli che superano i precedenti con una velocità massima rilevata di 192 chilometri orari ed uno scatto da 0 a 100 effettuato in 11 secondi netti. Nuovo il 1.4 litri turbo-benzina da 140 cavalli che può contare sulla nuova funzione di overboost che per alcuni secondi farà passare la coppia da 200 a 220 Nm, garantendo quindi migliori prestazioni.
    Per quanto riguarda i diesel debuttano invece per la prima volta per le Astra i nuovi 1.6 di cilindrata CDTI dotati di Start&Stop con potenza di 110 e 136 cavalli; rispettivamente toccano lo 0-100 in 12 secondi e 10 secondi e tre per arrivare ad una velocità massima di 186 e 200 chilometri all’ora. I consumi sono pari a 27 e 25,6 chilometri con un litro per una percorrenza massima con un pieno di 1463 e 1437 chilometri ed emissioni pari a 97 e 104 grammi di CO2 per ogni chilometro percorso. Infine si trova in listino il 2.0 CDTI da 165 cavalli capace di una velocità massima di 215 chilometri orari ed uno scatto da 0 a 100 in 9 secondi netti, oltre al 2 litri biturbo da 194 cavalli e ben 400 Nm di coppia. Le prestazioni dichiarate dalla casa sono decisamente interessanti, nell’ordine degli 8.4 secondi per lo scatto 0-100 e dei 226 km/h di velocità massima. La nuova unità è disponibile per la versione a 5 porte, 4 porte la Sports Tourer e GTC. Non si tratta di una novità assoluta per Opel visto che è lo stesso già montato sull’Insignia.
    Infine, disponibili anche propulsori con doppia alimentazione benzina e Gpl con potenza di 140 cavalli e cilindrata 1.4 che promettono, secondo la Casa tedesca, percorrenze dell’ordine dei 12.7 chilometri con un litro di carburante e emissioni di 129 grammi di anidride carbonica nell’ambiente.

    Tecnologia

    Con il restyling sarà aggiornata anche la dotazione di bordo e arriverà il sistema Opel Eye. Si tratta dell’integrazione di Traffic Sign Assistant, Lane Departure Warning, Forward Collision Alert e Following Distance Indication per dare una maggior sicurezza agli occupanti.

    Allestimenti ed equipaggiamento di serie

    Sono quattro in tutto gli allestimenti in listino per la Nuova Opel Astra: si parte con l’Ecotec come entry-level, si passa all’Elective come intermedio per concludere con i Cosmo e Biturbo al top di gamma. Astra propone di serie gli airbag per il passeggero frontale e laterale disattivabili, quelli laterali e per la testa, attacchi isofix, climatizzatore (automatico bizona per le Cosmo e BiTurbo), controllo della stabilità e della trazione, cruise control non per la Ecotec, poggiatesta anteriori attivi, retrovisori elettrici riscaldabili, sedile di guida regolabile in altezza, quello posteriore frazionato e volante regolabile in altezza.
    Solamente per le versioni al top di gamma ci sono inoltre anche gli alzavetro posteriori elettrici, cerchi in lega, computer di bordo, dispositivo di antiarretramento in fase di salita, retrovisori elettrici ripiegabili elettricamente e sistema di connessione Bluetooth.

    Listino prezzi

    Benzina:

    Opel Astra 1.4 16V 101 cavalli Ecotec 17.050 Euro
    Opel Astra 1.4 16V 101 cavalli Elective 19.100 Euro
    Opel Astra 1.4 16V 101 cavalli Cosmo 21.100 Euro
    Opel Astra 1.4 Turbo 140 cavalli Elective 20.850 Euro
    Opel Astra 1.4 Turbo 140 cavalli Cosmo 22.850 Euro

    Diesel:

    Opel Astra 1.6 CDTI 110 cavalli Elective Start&Stop 22.800 Euro
    Opel Astra 1.6 CDTI 110 cavalli Cosmo Start&Stop 24.800 Euro
    Opel Astra 1.6 CDTI 136 cavalli Elective Start&Stop 23.550 Euro
    Opel Astra 1.6 CDTI 136 cavalli Cosmo Start&Stop 25.550 Euro
    Opel Astra 2.0 CDTI 165 cavalli Elective 23.600 Euro
    Opel Astra 2.0 CDTI 165 cavalli Cosmo 25.600 Euro
    Opel Astra 2.0 CDTI 194 cavalli BiTurbo 29.100 Euro

    Gpl:

    Opel Astra 1.4 Turbo Elective Gpl-Tech 140 cavalli 20.850 Euro
    Opel Astra 1.4 Turbo Cosmo Gpl-Tech 140 cavalli 22.850 Euro

    Segmento di mercato e rivali

    Questo è il segmento di mercato forse più ampio ma comunque quello che attira la maggior parte della clientela italiana, è quello delle berline medie compatte. Dell’ordine di Opel Astra fanno parte Alfa Romeo Giulietta, Chevrolet Cruze Hatchback, Citroen C4, Fiat Bravo, Ford Focus, Honda Civic, Hyundai i30, Kia Cee’d, Lancia Delta, Mazda 3, Peugeot 308, Renault Mégane, Seat Léon, Toyota Auris, Volkswagen Golf e Volvo V40.

    MODELLO NON PIU’ IN VENDITA DA SETTEMBRE 2015

    1151

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto GPLAuto nuoveBerlineOpelOpel AstraRestylingVideo Auto

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI