Opel e le sue auto ecologiche a Francoforte

da , il

    L'Opel Corsa Hybrid non è che una delle proposte di auto ecologiche della Casa tedesca

    Al grido, riduciamo le emissioni inquinanti e i consumi delle nuove auto, si apre, a giorni, il Salone dell’Auto di Francoforte e, cavalcando questa scia, si imprime con forza il marchio Opel, con la carrellata di modelli che obbediscono ai nuovi dettami imposti dalla attuale Società.

    Ecco dunque apparire, come dal nulla, in effetti ha richiesto un lungo periodo di studio e lavoro, la Corsa Hybrid, in grado di immettere nell’atmosfera appena 95 grammi di CO2 per chilometro con consumi da record, 3 litri e mezzo di gasolio per ogni 100 chilometri, grazie all’inedito propulsore di 1.300 cc. CDTI in grado di erogare una potenza di 75 cavalli e con, abbinato, un piccolo motore elettrico.

    Accanto a questa, la Corsa 5 porte, 1.300 CDTI EcoFlex che immette 119 grammi di CO2 per chilometro e consuma 4 litri e mezzo di gasolio per 100 chilometri che farà la sua apparizione a dicembre. Ma non finisce qui, la Casa tedesca, di proprietà della General Motors, sarà affiancata e sarà commercializzata nei primi mesi del 2008, dalla Meriva EcoFlex con motore di 1.300 CDTI e dall’Astra 1.300 CDTI, anch’esse affiancate da Zafira e Combo a metano.

    E, parlando di ambiente e rispetto dell’ecosistema, non potevano mancare le auto alimentate a bioetanolo E85 e benzina, un esempio ce lo da la Vectra 4 porte con motore di 2.000 cc. turbo che completa la gamma di vetture ecologiche tedesche e che ci accompagnano sempre di più verso un mondo più pulito e, dunque, più vivibile.