Opel, nuove proposte a GPL per ampliare la gamma

Nuovo propulsore dedicato alle versione a GPL per la gamma Opel

da , il

    Opel Astra GPL

    Con l’introduzione di un nuovo motore 1.400cc GPL-Tech Turbo, Opel si prepara ad allargare la propria gamma di vetture alimentate da Gas Petrolio Liquefatto. L’inedito propulsore sarà disponibile in due step di potenza: 140 cavalli e 200Nm di coppia e 120 cavalli e 175 Nm di coppia. La prima versione sarà disponibile sull’Opel Astra (sia in versione hatchback che Sport Tourer), mentre la configurazione meno performante sarà montata sulla Meriva. Per il momento Astra e Meriva saranno le prime vetture ad adottare il nuovo motore. Sono stati resi noti i prezzi: 20.450 € di base per la Opel Meriva, 21.750 € per l’Astra e 22.650 € per l’Astra Sport Tourer.

    Da notare che proprio sull’Astra, grazie alla capienza dei due serbatoi benzina e GPL (56 e 49 litri rispettivamente) l’autonomia totale è prossima ai 1400 km. A partire dall’autunno il 1.4 Turbo GPL-Tech arriverà anche sulla Zafira Tourer e sull’Insignia, ma per il momento non ci sono ancora dettagli sui listini. Opel stima una riduzione del 15% sulle emissioni e del 40% sui costi di esercizio a confronto con le versioni a benzina corrispondenti. L’impianto di primo equipaggiamento montato dal produttore tedesco utilizza un serbatoio toroidale posizionato nel vano abitualmente riservato alla ruota di scorta, e garantisce la massima affidabilità e sicurezza. Inoltre i propulsori GPL-Tech hanno valvole di aspirazione e scarico irrobustite per limitare la maggiore usura data dal minor potere lubrificante del GPL.