Operazione Naso Rosso: protestano esponenti comunali di Catania

Operazione Naso Rosso: protestano esponenti comunali di Catania
da in Codice della strada, Incidenti Auto, Mondo auto, Sicurezza Stradale
Ultimo aggiornamento:

    Meloni ministro

    C’è vivo sconcerto e profonda delusione da parte di alcuni Consiglieri comunali della Città di Catania nei confronti del Ministro della Gioventù Giorgia Meloni per aver escluso la città etnea dal progetto “Operazione Naso Rosso “ voluto insieme al Ministero della Salute, tendente a realizzare una strategia globale di prevenzione e riduzione del rischio legato al consumo ricreazionale di sostanze stupefacenti ed alcol nei locali notturni, con la collaborazione di enti pubblici e privati.

    Secondo i Consiglieri che auspicano un’inclusione della Città di Catania all’interno del progetto, proprio i giovani catanesi risentono i problemi annessi all’abuso dell’alcol ed al consumo di sostanze stupefacenti.

    “ Le strade di Catania, scrivono i Consiglieri comunali, durante il week-end sono frequentate in massa dai giovani, i quali in minimo numero abusano sistematicamente di alcol,noncuranti delle tragiche conseguenze che questi comportamenti possono causare.Recenti fatti di cronaca hanno coinvolto la nostra realtà, fatti in cui a farne le spese sono proprio giovani, vittime di altri coetanei che avevano esagerato con l’alcol e/o con le droghe, e con negligenza si sono messi alla guida delle proprie auto.”

    ” Riteniamo che una campagna informativa e di formazione come quella che l”Operazione Naso Rosso” si propone di mettere in atto – concludono i consiglieri firmatari – risulti essere fortemente necessaria per la nostra comunità, soprattutto perché rivolta ai gestori dei locali e in generale agli stakeholder del territorio.”

    277

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Codice della stradaIncidenti AutoMondo autoSicurezza Stradale
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI