Paese che vai, limiti e sanzioni che trovi

da , il

    Posto di blocco

    In Italia il limite di velocità in città, come sappiamo, è di 50 Km. orari, 90 sulle strade extraurbane e 130 in autostrada ma, nei più importanti Paesi europei, come ci si regola?

    Diciamo che il limite dei 50 in città è obbligatorio ovunque, mentre nelle strade extraurbane si va a 110 orari in Grecia, mentre in Germania è consigliato andare a 100 orari, come in Austria, dove però è vietato superarli. In autostrada la velocità massima consentita in Grecia, Portogallo, Spagna e Svizzera è di 120 Km/h .

    Per quanto riguarda l’alcol, invece, da noi è ammessa una quantità di 0,5 grammi per litro di sangue, pene severe, almeno sulla carta, a chi va oltre. Lo stesso limite, pur se con sanzioni diverse è previsto in Germania, Francia, Austria,Portogallo, Slovenia, Spagna, Svizzera. Più rigidi invece in Grecia, con lo 0,2 grammi per litro, molto peggio in Croazia, dove persino con un moncherì si rischia la patente e si va incontro ad una multa di circa 70 euro, visto che il limite di alcol è pari allo zero.

    Attenzione, infine, al pagamento delle multe; in Austria, ad esempio, dopo due settimane dalla multa scatta la confisca , se non si paga; mentre in Germania questo lasso di tempo è ridotto ad una settimana, dopodiché si rischia di avere guai con la giustizia, in Portogallo sventure a non avere con sé soldi, se non si paga la cauzione, patente, carta di circolazione a auto restano lì, in Spagna è lo stesso, ma se si paga subito viene riconosciuto uno sconto del 20% sulla sanzione e, per finire, un occhio anche alla Svizzera, guai a superare i 30 Km/h oltre il limite consentito, se il giudice lo ritiene e il vostro reddito lo consente sono problemi….. ! La multa, infatti, può arrivare fino a 24.000 euro.