Parcheggi auto, code in Cina

Parcheggi auto, code in Cina

In Cina si deve fare la coda anche per parcheggiare, nell'attesa che si liberi un posto gli automobilisti si mettono in doppia o tripla fila

da in Curiosità Auto, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    parcheggi auto cina

    Nuove notizie e sempre più strane arrivano ovviamente dalla Cina, ma questa volta non si tratta di mega ingorghi sull’autostrada. In alcune zone di Pechino, succede che si avverte notevolmente la necessità di parcheggi, sia per la densità della popolazione, sia perchè le vetture immatricolate in città sono più o meno 3.000 al giorno, festivi inclusi. Così capita anche che nel distretto di Fengtai, gli automobilisti abbiano preso l’abitudine di attendere per strada che si liberi un posto per la propria vettura che viene lasciata in seconda o terza fila nell’attesa che si muova qualcosa.

    Davanti agli uffici del complesso residenziale Hongye Xingyuan 400 automobilisti fanno la coda da giorni per ottenere uno tra 233 parcheggi a prezzo ridotto, che sono quelli attualmente rimasti disponibili sui 780 nella zona. Il problema persiste perchè oltre al numero delle immatricolazioni elevate, ci saranno sempre molti altri residenti che non potranno ottenere un parcheggio, inoltre in quella zona vivono 2.300 famiglie che hanno almeno una o due vetture. Alcuni cittadini hanno così deciso di accamparsi in strada addirittura con le tende, materassini e generi alimentari portati dai familiari. Una situazione simile alle code che ci sono in Italia, ma per i biglietti dei concerti o delle partite di calcio.


    Sembra ci siano anche state delle risse tra chi riteneva di essere arrivato prima e chi invece cercava di fare il furbo, cosa abbastanza probabile e facile a credersi in certe condizioni, in un Paese eccessivamente pieno di automobili. I posti auto saranno affittati a pagamento a partire da 17 euro al mese. In Italia ci lamentiamo spesso e non a caso dello stesso problema, ma fortunatamente da noi, è un problema esistente, ma almeno ci consola il fatto che sia più limitato e non così eccessivo.

    364

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Curiosità AutoMondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI