Parcheggio invalidi: un brutto esempio!

Parcheggio invalidi: un brutto esempio!

Fa male vedere che qualcuno trasgredisce la Legge, ma fa più male quando questo qualcvuno è colui o colei il quale le Leggi dovrebbe applicarle nell'interesse collettivo; ecco perchè questa è una brutta "foto"!

da in Codice della strada, Curiosità Auto, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Due auto dei Carabinieri in sosta vietata

    La foto è di quelle che si commentano da sole, ma forse non basta ciò per rassegnarsi ad un piccolo sopruso, che tanto piccolo non è, di fronte al fatto di vedere trasgredire la Legge, come si vede in questo caso, dalle stesse Forze dell’Ordine alle quali si fa generalmente riferimento quando si vuol far valere i propri diritti negati. Dunque nessuna accusa all’Arma dei Carabinieri, alla quale siamo grati per le tantissime iniziative portate avanti nell’interesse collettivo, ma fa male vedere reiterato un mal costume che poi riguarda molti cittadini e che è quello, nello specifico, di invadere lo stallo riservato ai portatori di handicap e per di più invasi, come in questo caso, da più di un’auto della Benemerita.

    La notizia ci è stata segnalata da un cittadino che ha fotografo l’auto dei Carabinieri, alla quale abbiamo noi cancellato la targa e che ha poi inviato il tutto al Componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore di Italia dei Valori “, Giovanni D’Agata che già altre volte ha portato all’attenzione dell’opinione Pubblica una serie di ingiustizie e malversazioni da parte, a volte, degli Enti Pubblici a danno della collettività.

    Di fronte ad un’auto dei Carabinieri che occupa, pur senza averne titolo, lo spazio riservato ad un invalido che, oltretutto, a suo dire è costretto a posteggiare altrove, nonostante le difficoltà nella deambulazione, rischiando per lo più di prendere multe per divieto di sosta, sol perché c’è un Tribunale vicino e certi tutori dell’Ordine credono di poterla fare franca per via dell’immunità data dalla divisa indossata, non è proprio un segno di civiltà che ci rende fieri, anzi, come dice lo stesso cittadino danneggiato “ è assolutamente inaccettabile; nulla gli impedirebbe, infatti, di parcheggiare un po’ più lontano, anche perché non penso che possano invocare emergenze ed urgenze, trattandosi di un Tribunale civile”.

    L’unico commento che verrebbe da fare è sperare che chi ha posto in atto tale comportamento non troppo edificante l’abbia commesso per semplice distrazione, non accorgendosi che quel posto toccava a chi dalla vita ha subito più di una sfortuna e che sicuramente il fatto non accadrà mai più!

    430

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Codice della stradaCuriosità AutoMondo auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI