NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Patente, nessuna decurtazione se non si sa chi guida

Patente, nessuna decurtazione se non si sa chi guida

La Cassazione ha stabilito che non è possibile decurtare i punti sulla patente se non si è sicuri di chi guida

da in Auto Neopatentati, Consigli e Guide, Mondo auto, Patente, Sicurezza Stradale
Ultimo aggiornamento:

    patente

    I punti sulla patente non possono essere decurtati se non si ha la certezza di chi sia il guidatore dell’auto al momento dell’infrazione. Questo è quanto ha deciso la Corte di Cassazione, con la sentenza numero 16276. Con la dichiarazione emessa dalla Suprema Corte, si mette una pietra sopra alle infinite controversie che, in questi anni, sono state oggetto di cause in tribunale. L’unica cosa che rimane certa, è la multa al proprietario dell’autovettura al quale viene inflitta una sanzione aggiuntiva, nel caso in cui questi non voglia comunicare i dati personali del conducente che ha trasgredito il Codice della Strada.

    A questa sentenza, i giudici della Cassazione sono giunti dopo il ricorso, accolto, di un automobilista che aveva contestato la sanzione della decurtazione dei punti, per il fatto di non avere comunicato chi fosse alla guida del suo veicolo, passato ad un semaforo rosso.

    Secondo le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, infatti, il giudice di pace, nel decidere la decurtazione dei punti dalla patente, non aveva tenuto conto di una pronuncia della Corte Costituzionale del 2005, che aveva dichiarato “l’illegittimità, per contrarietà al principio di ragionevolezza, dell’art 126 bis del Codice della strada, nella parte in cui disponeva che, in caso di mancata identificazione del conducente autore della trasgressione e di mancata successiva comunicazione dei relativi dati personali e di abilitazione alla guida;

    entro il termine di 30 giorni dalla notifica, da parte del proprietario del veicolo, cui il verbale di accertamento della violazione fosse stato notificato, quest’ultimo avrebbe subito la sanzione della decurtazione del punteggio della patente; dovendo invece trovare applicazione, in siffatti casi, soltanto l’ulteriore sanzione pecuniaria prevista dall’art 180 del codice della strada”.

    332

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto NeopatentatiConsigli e GuideMondo autoPatenteSicurezza Stradale
    PIÙ POPOLARI