Peel, leggerissima e per farla retrocedere bisognava spingerla

da , il

    P E E L

    Chi lo direbbe che un tempo fu costruita una microcar che pesava quanto l’automobilina a pedali di nostro figlio….

    Eppure, correva l’anno 1962 e l’inglese Peel commercializzò una sorta di city car con forme e dimensioni molto discutibili da vero Guinnes dei Primati.

    Era infatti lunga 1,34 metri, larga 99 cm. e pesava, pensate, soltanto 59 chilogrammi. La vettura si serviva di sole 3 ruote, come un piccolo furgoncino ad un unico faro centrale posto anteriormente al di sopra della calandra.

    Questa vetturetta poi presentava anche delle curiosità degne di nota, era mossa, infatti, da un motore DKW di 50 cc. e non superava i 60 km/h, inoltre, non avendo la retromarcia, quando occorreva bisognava spingerla o tirarla da dietro, fatto questo non gravoso, visto il peso “piuma” dell’auto, ma sicuramente scomodissimo!