NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Perodua Kelisa, la risposta al traffico delle metropoli

Perodua Kelisa, la risposta al traffico delle metropoli

Senza fronzoli, un'auto per la città che può dire la sua, Kelisa Perodua

da in Auto nuove, Blocco traffico, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:

    Kelisa

    Per la Gran Bretagna, dove viene prodotta, Perodua Kelisa è la vettura più economica non solo della Casa automobilistica in questione, ma di tutto il Paese. In tutto il Regno Unito sono almeno una settantina le concessionarie dove è possibile acquistare quest’auto, diretta derivata della Nippa, la vettura che la precedette fino alla fine degli anni novanta.

    In Kelisa, nonostante le ridotte dimensioni, ritroviamo tutta una serie di accessori e di dotazioni riscontrabili, spesso, solo in vetture di segmento più alto, soprattutto se ci riferiamo alla dotazione di sicurezza di quest’auto che si presenta con i doppi air bag anteriori e i laterali a tendina e i pretensionatori delle cinture di sicurezza.

    Per quanto riguarda il design complessivo, non si può non negare che l’auto risenta di certi influssi mediati dallo stile di altre Case automobilistiche con le quali si confronta. Pertanto, fermo restando l’energico restyling applicato a questa versione rispetto alla precedente, con una rivisitazione sostanziale del frontale, con particolare riferimento alla grigia e ai gruppi ottici, come non ravvisare in Kelisa una certa somiglianza con la Nissan Micra prima versione e qualche influsso giunto direttamente dalla più vicina Mini. Il pegno da corrispondere a questi accostamenti un po’ troppo arditi, è quello di non poter riconoscere alla graziosa vettura quelle doti di personalità proprie che, altrimenti, tanto bene avrebbero fatto alla Kelisa. Ciononostante, vuoi per i colori vivaci che la rendono tanto giovanile, vuoi per la versatilità indubbia che offre agli occupanti, parliamo pur sempre di una cinque porte, comoda e, nel limite delle proprie dimensioni, spaziosa, che riesce a farsi apprezzare con un certo stile.

    Il risultato è un’auto economica, ma non fatta in economia, dai costi di esercizio bassissimi e dal prezzo altamente competitivo, se si considera che la versione più piccola, di un solo litro di cilindrata, costa intorno ai 6.500 euro, con l’offerta di una garanzia lunga nel tempo e con tagliandi previsti ogni 20.000 Km. circa.

    Gli allestimenti sono tre; si parte dal modello EX, che pure garantisce ottimi standard di confort e sicurezza, per giungere alla versione intermedia, Gxi, per culminare nel modello con cambio automatico Ezi, per’altro anche al top di gamma. In tutti gli allestimenti, in aggiunta alla dotazione uguale per tutti, è previsto l’antifurto immobilizer, mentre per il solo modello Ezi, disponibile la tappezzeria dello stesso colore con la carrozzeria.

    Il modello Gxi, che prevede anche gli alzacristalli elettrici, la chiusura centralizzata, la tappezzeria più lussuosa, modanature e profili esterni più pregiati, costa un po’ di più del modello base e viene offerto a circa 7.800 euro, mentre la versione con cambio automatico Ezi ha un prezzo di 9.000 euro circa.

    In tutti gli allestimenti, da sottolineare lo sforzo della Casa di puntare sulla sicurezza e non solo con l’adozione degli airbag, come accennato prima, ma anche in riferimento ad una struttura della carrozzeria, vera cellula di sopravvivenza in quest’auto, capace di poter confidare su una struttura abbastanza elastica da assorbire eventuali impatti, anche violenti, proteggendo egregiamente gli occupanti.
    Le dimensioni dell’auto sono abbastanza contenute, 3,490 di lunghezza e 1,490 di larghezza, insomma, sovrapponibili quasi alla Ka della Ford, senza risentire eccessivamente, in termini di spazio interno e potendo contare su un bagagliaio adeguato di 155 litri, con schienali in sede e in 426 litri a sedili ribaltati.

    Per quanto concerne i propulsori, in Kelisa ritroviamo un valido 989cc, a tre cilindri e 4 valvole per ognuno, con cambio manuale a 5 velocità o automatico a tre. Interessanti le doti antinquinamento predisposte per quest’auto, con basse emissioni nell’ambiente, limitate a 121 g/km. Buone anche le prestazioni consentendo alla vettura di coprire, in meno di 15 secondi, i 100 orari da ferma, per un’auto che pesa 760 chilogrammi, oltre un quintale in meno rispetto alla Ka.

    Parliamo, dunque, di una vettura ideale per la città, senza rinunciare al confort di viaggi comodi in condizione di sicurezza a costi di esercizio e di acquisto fra i più bassi in assoluto. Una risorsa per il Regno Unito e, chissà, presto anche per il resto dell’Europa.

    714

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveBlocco trafficoUtilitarie
    PIÙ POPOLARI