Salone di Parigi 2016

Peugeot 205 GTi Gutmann: l’auto che tutti i giovani hanno sempre sognato [FOTO]

Peugeot 205 GTi Gutmann: l’auto che tutti i giovani hanno sempre sognato [FOTO]
da in Auto d'epoca, Auto sportive, Peugeot, Peugeot 205
Ultimo aggiornamento:

    Ci sono auto che hanno segnato la storia del’automobilismo, fatto sognare intere generazioni e regalato forti emozioni ai pochi fortunati che potevano permettersele. Non stiamo parlando delle supercar, auto per le quali basta avere notevoli capacità economiche, bensì dei cosiddetti “bolidi a quattro ruote”, ossia le versioni sportive delle classiche utilitarie, modelli che spesso subivano preparazioni più o meno invasive che le rendevano ancora più cattive e pericolose. Pericolose si, ma forse questa era la parte più apprezzata: zero elettronica, a tenerla in strada era soltanto l’abilità del guidatore che doveva fronteggiare lo sterzo duro, le sospensioni di certo non tecnologiche come quelle attuali, il telaio con rigidezza torsionale pari a quella di un grissino e gli pneumatici distanti anni luce da quelli ad alte prestazioni disponibili ora.
    Tra queste auto figurava anche la Peugeot 205 GTi 1.9 16V Gutmann, versione rarissima della sportiva del Leone.

    peugeot 205 gti 19 16v gutmann design

    A rendere ancor più unica la versione Gutmann della 205 GTi 1.9 16V ci ha pensato la produzione limitata a solamente 300 esemplari, dei quali 10 importati in Italia.
    Presentata nel 1984, questa Peugeot riportava appunto la firma dello storico preparatore teutonico (ancora attivo come Concessionario a Breisach) che l’ha resa ancora più efficace nel misto stretto grazie a numerose modifiche.

    Peugeot 205 GTi 1.9 16V Gutmann prestazioni

    La modifica più importante riguarda il motore; il “solito” 1900 da 130 cavalli ha subìto diversi interventi per trasformarlo in bialbero a quattro valvole per cilindro: tra questi segnaliamo la testata presa in prestito dalla 309 16V, nuova anche la centralina con mappatura specifica, l’aggiunta del radiatore olio, il filtro dell’aria sportivo e lo scarico realizzato su misura meno oppressivo di quello di serie. La potenza così saliva a 160 cavalli e la coppia passava da 165 a 180 newtonmetro. Questo aveva richiesto quindi interventi anche nel reparto assetto dove sono state adottate sospensioni irrigidite con molle ribassate di 30 millimetri ed una barra duomi all’anteriore.
    L’accelerazione da 0 a 100 avviene così in circa 8 secondi e la velocità massima supera i 230 chilometri orari. Numeri che ora magari non entusiasmano molto ma che negli anni 90 contavano moltissimo! Il peso inferiore ai 1.000 kg poi la rendeva davvero agile mentre il cambio aveva ricevuto un rapporto finale accorciato da 3.68 a 3.94 e la quinta marcia allungata da 0.88 a 0.81. Non mancava poi la frizione rinforzata con disco sinterizzato.

    Nuove anche le pastiglie dei freni per garantire più mordente e maggior resistenza alle sollecitazioni intense.

    Esteticamente la 205 GTi Gutmann si distingueva dalle altre GTi per i cerchi in lega specifici con canale lucido nella misura 7×15 montati su pneumatici 195/50 R15. Sul portellone posteriore spiccava il logo 16V, mentre sul cruscotto vi era la scritta “Gutmann” e la strumentazione con fondo bianco. Specifici il pomello del cambio ed il volante a tre razze.

    Questo gioiellino all’epoca costava la bellezza di 28 milioni di lire.

    peugeot 205 gti 19 16v gutmann da dietro

    593

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto d'epocaAuto sportivePeugeotPeugeot 205 Ultimo aggiornamento: Venerdì 08/04/2016 17:43

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI