Motor Show Bologna 2016

Peugeot 208 GTi 2016: prova su strada, scheda tecnica, prezzo e interni [FOTO]

Peugeot 208 GTi 2016: prova su strada, scheda tecnica, prezzo e interni [FOTO]

Come assaporare una sportivetta da oltre 200 cavalli su strada, Peugeot riesce a stupire col 208 GTi. Scopriamola nel nostro test drive, corredato da prezzo, scheda tecnica e dimensioni.

da in Auto 2016, Auto nuove, Auto sportive, Peugeot, Peugeot 208, Prove auto su strada, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:

    Siamo stati nei pressi del circuito di Misano Adriatico per la nostra prova su strada della Nuova Peugeot 208 GTi. La francese del Leone si veste di sportivo quando viene siglata del logo GTi, un segno distintivo ormai all’attivo dal 1938: anno di debutto al pubblico della Peugeot 402 B Légère.
    Sotto al cofano troviamo l’ormai pluricollaudato motore 1.6 THP da 208 cavalli – che equipaggia anche le versioni Performance di DS 3 e DS 3 Cabrio – che, per un peso complessivo di 1160 kg significano ben 5,58 cv/kg. Un dato non male per questo segmento di mercato che la vede in rivalità con molte altre vetture prestazionali.
    Livrea grigia scura opaca per la nostra 208 GTi in prova e sedili sportivi avvolgenti concepiti in pelle e tessuto.

    Peugeot 208 GTi dimensioni

    Leggera, dinamica e compatta la 208 GTi. Le sue dimensioni vedono la lunghezza fermarsi ai 3 metri e 97 centimetri, una larghezza complessiva di 1 metro e 74 per un’altezza che arriva ad un metro e 46 centimetri. Il passo è pari a 2 metri e 54 per offrire un’ottima abitabilità anche per i passeggeri posteriori. La capacità di carico per una vettura di questo segmento è forse uno dei dati che passano in secondo piano ma se si vuole affrontare un viaggio in due lo spazio c’è tutto: 285 litri di capacità minima ma se si abbattono gli schienali posteriori si arriva ad un valore complessivo di 1152 litri.

    Come per ogni Peugeot sportiva che si rispetti, anche il 208 GTi mantiene un’aria pressoché sobria stando al suo design. A distinguerla dalle “normali” 208 ci pensa un “baffo” di tonalità rossa all’anteriore così come molteplici altri dettagli della carrozzeria sempre in questa colorazione che le conferiscono un’aria sportiva. Al posteriore troviamo il logo GTi, così come sul profilo che chiude la linea di cintura dei finestrini posteriori ed un doppio terminale di scarico cromato su estrattore nero brillante con profilo cromato, spoiler pronunciato.
    Colpiscono sicuramente più di tutto i cerchi in lega dal design sportivo da 17 pollici di diametro con pneumatici 205/45, minigonne laterali, gruppi ottici anteriori specifici con fari diurni e indicatori di direzione a LED. Rispetto alle versioni “standard” che troviamo in listino, queste gomme hanno fatto modificare la carreggiata e gli ingegneri l’hanno dovuta forzatamente allargare di 10 millimetri davanti e 20 millimetri dietro. Guardando attraverso notiamo il sofisticato impianto frenante dedicato con dischi ventilati da 302 millimetri all’anteriore e dischi da 249 millimetri al posteriore e pinze rosse.

    Peugeot 208 GTi interni

    Accomodandosi all’interno della Nuova Peugeot 208 GTi troviamo un ambiente con tantissimi elementi caratterizzanti come accade all’esterno. Tanti infatti i dettagli in tonalità rossa come le cuciture dei sedili, del volante (sportivo, rifinito in pelle, col “mirino” per una precisione di guida e col logo “GTi” rosso alla base) e del cruscotto. Elementi rossi li troviamo poi nel pomello del cambio, nelle maniglie delle porte, come contorni dei quadri contagiri e contachilometri e per la scritta “Peugeot” del battitacco. L’impostazione di guida è particolare visto il ridotto diametro del volante: sportivo, rifinito in pelle, con un’impugnatura dedicata, “mirino” per una miglior precisione di guida, comandi multimediali, logo “GTi” rosso alla base che è troncata per determinare l’aria sportiveggiante; non passano in secondo luogo i sedili concepiti in pelle e tessuto con un’impostazione pistaiola e quindi avvolgenti, con elementi rossi, “spalle” pronunciate e logo “GTi” impresso. La pedaliera in alluminio le conferisce, infine, una verve da sportiva in più.

    Peugeot 208 GTi motore

    Il motore della Peugeot 208 GTi 2016 è, come anticipavamo, il 1.6 di cilindrata in tecnologia THP con una potenza complessiva di 208 cavalli (153 kW) con una coppia massima di 275 Newtonmetri grazie al turbocompressore Twin-Scroll, iniezione diretta di benzina e l’alzata variabile delle valvole di aspirazione.

    Le sue prestazioni parlano di una velocità massima di 230 chilometri orari, uno scatto da 0 a 100 chilometri orari effettuato in 6,8 secondi, accelerazione da 0 a 1000 metri in 26,9 secondi e ripresa da 80 a 120 chilometri orari dichiarata in meno di 7 secondi, in quinta marcia.
    Peugeot dichiara consumi attorno ai 18,5 chilometri con un litro nel misto ed emissioni di 125 grammi di CO2 per chilometro.

    Peugeot 208 GTi prova su strada

    Mettiamoci ora al volante di questa sportivetta francese ed “assaporiamo” per bene tutte le sue doti una volta su strada. La reattività è la prima cosa che colpisce del 208 GTi e sin da subito si apprezza non poco il sound di questo 1.6 THP; lo scatto è fulmineo ed i passaggi di marcia, affidati ad un cambio manuale sei marce, sono precisi e veloci con una corsa davvero breve: una caratteristica che non sempre le auto dello stesso segmento propongono. Sia per 208 GTi che per 208 GTi by Peugeot Sport non è disponibile l’automatico sequenziale a sei marce, forse un bene dato che il cambio manuale è, a nostro avviso, il modo migliore per “divertirsi” al volante ed ottenere il piacere completo della guida.
    Nell’urbano il 208 GTi si comporta davvero bene, assorbe le asperità del manto stradale senza “disturbare” troppo il comfort a bordo considerati i pneumatici da 17″ e la precisione dello sterzo è una delle sue carte vincenti assieme anche all’ottima visibilità nonostante sia una tre porte sportiva. I consumi, dopo averla portata anche su tratta extraurbana, si determinano sulla scia di quanto dichiara Peugeot tanto che siamo riusciti ad ottenere una media di 17 chilometri con un litro, scesi considerevolmente nel momento in cui abbiamo potuto spingere un po’ di più il piede sull’acceleratore per “gustarci” il piacere di guida nel pieno dell’estrema propaggine dell’Appennino.

    Per rendere il 208 GTi degno della sigla sportiva, i tecnici del brand del Leone sono dovuti ricorrere ad attente e precise modifiche al reparto della meccanica con modifiche per le sospensioni, quindi una diversa taratura per le molle, ammortizzatori e barre antirollio. Inoltre sono state irrigidite sia la traversa posteriore che la culla anteriore per un’ottima stabilità su strada.

    Per la vettura da noi provata il prezzo di listino è di 22.900 Euro, optional esclusi.

    Peugeot 208 GTi prezzi

    1248

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2016Auto nuoveAuto sportivePeugeotPeugeot 208Prove auto su stradaUtilitarie

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI