Peugeot 208 GTI, confermata la produzione [FOTO]

da , il

    Confermata ufficialmente la volontà di produrre la Peugeot 208 GTI. Certo, forse non sarà una notizia sensazionale, viste le numerose anticipazioni rilasciate in merito, ma si tratta pur sempre di dichiarazioni che vengono direttamente dai piani alti del marchio francesce e che garantiscono che la 208 GTI Concept presentata al Salone di Ginevra 2012 avrà un futuro. Peugeot intende svelare la versione di serie in anteprima mondiale al prossimo Salone di Parigi (in programma dal 29 settembre al 14 ottobre) anche se in realtà si tratterà di una vettura molto vicina al prototipo già visto alla kermesse elvetica. Si sa con certezza che il motore sarà il 1.6 turbobenzina attualmente impiegato sulla Citroen DS3 e sulle Mini Cooper S.

    Per la prima volta tuttavia, e proprio dalle parole di Tim Zimmerman (uno dei dirigenti del brand francese) viene reso noto che la 208 GTI sarà disponibili in due differenti step di potenza. Il modello di ingresso sarà spinto da 154 cavalli di potenza, ma la versione più potente potrà contare su ben 204 cavalli. Su quest’ultima potrebbe essere utilizzata la denominazione GTI Racing e sarà in grado di scattare da 0 a 100 km/h in meno di 7 secondi. Anche esteticamente i due modelli si distingueranno per alcuni particolari esclusivi, dal paraurti anteriore con ampia presa d’aria centrale alle minigonne laterali. Interessante notare poi la presa di posizione di Zimmerman secondo cui Peugeot intende ritagliarsi una sua nicchia di mercato ben definita senza far ricorso a modelli estremi o per soli intenditori. In questo modo lancia un chiaro riferimento alla Renault Clio 200 realizzata dal reparto RenaultSport. Il desiderio del produttore francese è quello di puntare molto sulla versatilità della propria versione GTI, perfettamente utilizzabile in tutte le situazioni senza però rinunciare alla giusta dose di sportività.

    Dopo la presentazione di Parigi la 208 GTI dovrebbe arrivare nelle concessionarie nei primi mesi del 2013, con l’arduo compito di combattere con Citroen DS3, Fiat 500, Mini e la nuova arrivata Opel Adam.