Peugeot 3008 Hybrid4, primo ibrido diesel al mondo [FOTO]

da , il

    peugeot 8

    La Peugeot 3008 Hybrid4 rappresenta il primo esempio di tecnologia ibrida basata su un motore diesel ad arrivare sul mercato. La gamma del crossover francese si arricchisce quindi di una versione decisamente all’avanguardia con soluzioni tecniche particolarmente interessanti. Il sistema ibrido fa affidamento sul turbodiesel 2.0 HDi FAP da 163 cavalli a cui viene abbinato un motore elettrico da 27 kW (37 cavalli). La vettura risulta nell’insieme particolarmente efficiente, tanto da garantire consumi medi pari a 3,8 litri / 100 km e emissioni di CO2 di 99 g/km. Questo però non pregiudica le prestazioni e il piacere di guida. Il sistema ibrido turbodiesel/elettrico consente di arrivare ad una potenza complessiva di 200 cavalli e con la possibilità di percorrere brevi distanza in modalità totalmente elettrica ZEV (Zero Emission Vehicle). Il motore elettrico è posteriore e grazie alla sua coppia di 200 Nm e alla gestione elettronica consente alla Peugeot 3008 Hybrid4 non soltanto di avere un comportamento particolarmente rispettoso dell’ambiente e del portafoglio, ma anche la praticità e la sicurezza della trazione integrale.

    Sulla consolle centrale un selettore dà infatti la possibilità di scegliere la modalità di funzionamento del sistema ibrido tra quattro diverse impostazioni. ‘Auto‘ gestisce in modo automatico sia il motore termico che quello elettrico, passando da propulsore diesel, a elettrico o a quattro ruote motrici in base alle differenti situazioni. È la modalità con cui la 3008 Hybrid4 raggiunge i minori consumi possibili, anche in abbinamento ad un comportamento più tranquillo del cambio sequenziale a 6 marce. Spostando il selettore su ‘ZEV‘ il turbodiesel verrà utilizzato unicamente durante le fasi di maggior accelerazione, con una propulsione che risulta quindi esclusivamente elettrica. Per questa modalità occorre che la carica delle batterie sia uguale o superiore al 50%. Chiaramente l’autonomia è ridotta: è possibile percorrere al massimo 4 km raggiungendo una velocità di 70 km/h. ‘ZEV’ risulta perfetta per i brevi spostamenti in città, giovando dell’assoluta silenziosità di marcia e dell’assenza di emissioni inquinanti. Quando la carica residua risulta insufficiente, riparte automaticamente il motore termico e il selettore si posiziona su ‘Auto’. Decisamente interessante la modalità ‘4WD‘, con cui vengono gestiti contemporaneamente sia il turbodiesel che il motore elettrico.

    La trazione integrale della 3008 Hybrid4 non è di tipo permanente come sui SUV o su altra auto a 4 ruote motrici, ma viene utilizzata solo quando è necessaria. La modalità ’4WD’ è sempre disponibile, indipendentemente dallo stato di carica delle batterie e, arrivando a trasferire fino al 40% di potenza alle ruote posteriori, consente di superare senza problemi fondi a scarsa aderenza come strade ricoperte di neve o fango. Infine è poi possibile posizionare il selettore su ‘Sport‘, con cui anche la logica del cambio viene rivista e i passaggi di marcia vengono effettuati a regimi più elevati. I due propulsori lavorano in associazione per garantire una guida dinamica e piacevole. L’accumulatore della Peugeot 3008 Hybrid4 è costituito da batterie NiMH poste al di sotto del vano di carico posteriore (che comunque resta di dimensioni generose, 420 litri). Durante le decelerazioni il motore elettrico posteriore funziona da generatore, recuperando parte dell’energia che va a ricaricare le batterie.

    Il prezzo della Peugeot 3008 Hybrid4 parte da 36.800 €.