Salone di Parigi 2016

Peugeot 308 RC Z: una coupè-cabrio cui dare importanza

Peugeot 308 RC Z: una coupè-cabrio cui dare importanza
da in Bmw, Concept Car, Coupè, Peugeot, Peugeot 308
Ultimo aggiornamento:

    Continuano le voci che vogliono affiancata alla versione berlina della Peugeot 308, da pochi giorni anche sul nostro mercato, una nuova concept derivata dalla stessa vettura in versione coupè-cabrio a 2+2 posti, contraddistinta da dinamicità, sportività, immagine, innanzitutto, parliamo della 308 308 RC Z

    La prima “marcia “ in più che mostrerà questa vettura, sarà il rapporto peso/prestazioni, tutto a favore di una riduzione del peso complessivo dell’auto interamente costruita in alluminio, fibra di carbonio e policarbonato, per quanto riguarda il lunotto posteriore. Inoltre grande attenzione è stata riposta nel coefficiente di aerodinamicità, fatto questo che la rende economica, in fatto di consumi e prestazionalmente apprezzabile.

    In questo partecipano, attivamente, anche le forme complessive dell’auto che, oltre che piacevoli, sono anche quanto mai funzionali al massimo.
    Per quanto riguarda le dimensioni, ci troviamo di fronte ad un’auto lunga 4,276 metri e larga 1,840 metri con un’altezza di 1,320 metri, cioè, almeno per lunghezza, sovrapponibile, per ingombri, alla berlina.

    Ottimo anche il propulsore, un 1.600 cc. di cilindrata THP, nato dalla collaborazione di marchi noti quali Citroen con Peugeot e BMW, in grado di erogare una potenza di 175 cavalli e un’accelerazione, da 0 a 100 orari, di appena 7 secondi con una velocità massima di quasi 240 km/h, la vettura si dota anche di un ottimo e precisissimo cambio manuale a 6 marce.

    I consumi sono nella media, se si considera il temperamento più che sportivo della vettura, che con 1 litro riesce a percorrere quasi 14 chilometri.

    Quanto mai curata anche negli interni, la RC Z, si lascia conquistare per i materiali impiegati, di alto prestigio e per la cura riposta agli assemblaggi, quasi impeccabili, laddove la selleria in pelle fa il paio con l’adozione profusa degli inserti, sempre in pelle e alluminio nei profili. Utile e funzionale anche lo spazio che si riesce a ricavare, posterioremente, a sedili ripiegati per far posto, volendo, anche ad una bici da corsa e non solo a questa.

    Peccato non conoscere ancora i prezzi di quella che dovrebbe essere un’importante pietra miliare della Casa francese nell’ambito del segmento occupato da questa vettura.

    376

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BmwConcept CarCoupèPeugeotPeugeot 308 Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:19

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI