Peugeot 406 Coupé: 20 anni per un modello da oltre 100.000 esemplari

Oltre a Peugeot 406 station wagon e Peugeot 406 berlina anche la Peugeot 406 Coupé ha lasciato il suo segno nella storia

da , il

    Ci sono alcuni modelli che, storicamente, sono riusciti a lasciare un segno nel panorama automobilistico mondiale. Auto che hanno rotto gli schemi per un qualsiasi motivo e che vivono ancora oggi di rendita, quella rendita costruita grazie all’essere riusciti a stupire. Peugeot ha una serie di auto che possono essere annoverate come modelli che rappresentano un’epoca e tra queste la Peugeot 406 Coupé ne è un buon esempio. Non direttamente la Peugeot 406 berlina o Peugeot 406 station wagon, che a loro modo hanno saputo ritagliarsi una fetta di clienti, ma quella interpretazione con lunotto spiovente verso il cofano posteriore, nata dalla matita di Pininfarina, che ancora oggi, dopo ben 20 anni, riesce ad avere ancora una presenza d’effetto.

    Era il lontano 1997 quando la Peugeot 406 Coupé debuttò sul mercato, ben venti anni fa, saldando ancora di più il rapporto di collaborazione fra la firma francese e Pininfarina. Di fatto Peugeot volle presentare un’auto dal carattere forte ma che puntasse anche in alto non solo in termini di motorizzazione ma anche di allestimento, dato che erano già presenti una serie di optional che ricerchiamo con tanto interesse ancora oggi: i sedili a regolazione elettrica con memoria sono un esempio classico, ma anche il retrovisore interno elettrocromatico ad airbag guidatore e passeggero e le sospensioni a controllo elettronico.

    Peugeot 406 Coupé posteriore

    Il debutto sul mercato arrivò già con motori di tutto rispetto, che ancora una volta dimostrarono l’appeal di Peugeot nei confronti delle prestazioni in senso stretto. Oltra al motore 2 litri 16V da 135 cavalli la Peugeot 406 Coupé era disponibile anche con un’unità 3 litri, un V6 da 194 cavalli che nel 1999 divennero addirittura 207. Anche se a 4 marce e non a numeri di rapporti molto più in là dei classici 6 del manuale come stiamo cominciando a vedere, era disponibile su richiesta anche il cambio automatico, seconda opzione al posto del manuale a 5 rapporti.

    Totale di esemplari venduti? Considerando gli 80 modelli immatricolari nel prelancio e scorrendo il numero di immatricolazioni dal 1997 fino al 2004, sono state ben quasi 108.000 le Peugeot 406 Coupé vendute, numeri che richiamano quindi un successo interessante nella storia del brand del Leone.