Peugeot 408: per il mercato cinese

Presentata la nuova Peugeot 408, berlina destinata al solo mercato auto cinese

da , il

    Peugeot 408: per il mercato cinese

    Da non confondere con la 508, la Peugeot 408 è una berlina dedicata al solo mercato auto cinese. Con questa avvenente vettura Peugeot mira a espandere le spire francesi in terra cinese, puntando dritto al target nascente della borghesia dagli occhi a mandorla. Le Peugeot hanno già conquistato un certo consenso in Cina, in soli cinque anni di presenza in loco.

    La nuova Peugeot 408, di cui alleghiamo le foto ufficiali, è stata presentata a Pechino nella giornata di ieri.

    Deriva dalla collaborazione con Dong Feng Motor Corporation, la seconda compagnia automotive in Cina. La berlina sfoggia linee classiche, che richiamano il look delle Peugeot che qui da noi hanno spopolato negli anni ’90, un design che sarà rivisitato dalla Peugeot 508 in arrivo.

    La nuova Peugeot 408 è assimilabile alla 308, misura 4,68 metri di lunghezza, un centimetro in meno della 407 nostrana. La casa ha annunciato un volume di produzione pari a 100.000 unità annue, in pari con l’attuale stock di immatricolazioni.

    A vederla s’intuisce subito la volontà della casa di farne una berlina mediamente aggressiva e sportiva – non per famiglie, o almeno non dichiaratamente – che riesca a trasmettere l’esclusività europea ai consumatori cinesi. La nuova Peugeot 408 non arriverà mai in Europa; l’Asia sarà la sua alba e il suo tramonto, mentre a noi non resta che aspettare le due più attese novità di casa Peugeot, la SR1 e la 508.