Peugeot 907, la supercar francese

Peugeot 907, la supercar del leone

da , il

    Peugeot 907, la supercar francese

    Quello che potete ammirare in queste foto è un potente e sportivo prototipo marchiato Peugeot, così esagerato che c’è chi l’ha paragonato ad una Ferrari. Presentato al Mondiale dell’auto di Parigi 2005, presenta una linea ad effetto, connotata da svariati dettagli che dimostrano l’origine francese della vettura.

    Per dare qualche cifra: si tratta di un coupè due posti secchi con carrozzeria in fibra di carbonio, motore V12 di 6 litri montato in posizione anteriore da 500 cavalli, trazione posteriore e cambio a sei marce. Si potrebbe parlare dell’abitacolo, molto curato e ricco di tecnologia, ma è la carrozzeria esterna che la fa da padrona, presentando forme davvero interessanti.

    Innanzitutto il frontale, che è ridotto all’osso con il logo Peugeot che si ritaglia a fatica uno spazietto tra i grandi fari e l’enorme presa d’aria. Particolare la vista della fiancata che ricorda molto quella della McLaren SLR, soprattutto nelle prese d’aria laterali.

    Da vera supercar è anche il posteriore che presenta, oltre a gruppi ottici dal design sobrio ma affascinante, l’estrattore nel paraurti per migliorare la stabilità ad alta velocità, direzionando i flussi aerodinamici sotto alla vettura.

    L’impostazione telaistica è da vera Gran Turismo; le dimensioni esterne della vettura presentano una lunghezza di 4,37 metri, una larghezza di 2,50 e l’altezza di 1,21. Abbinata a cerchi in lega da 18 pollici che montano pneumatici Michelin 275/40 all’anteriore e 345/35 al posteriore, può permettersi di sfidare, almeno esteticamente, Porsche e Ferrari.