Peugeot Eco Cup: vince il risparmio

Peugeot Eco Cup è una gara di "risparmio"

da , il

    Peugeot Eco Cup

    Come si può intuire dal nome, la Peugeot Eco Cup non è una gara di velocità. Vince chi compie i 1.000 Km in cui si snoda il percorso con il minore consumo di carburante. Una bella idea per sottolineare l’impegno che Peugeot pone nella riduzione di consumi ed emissioni. L’evento attirerà l’attenzione del pubblico assetato di competizione e dei media, assetati di sostenibilità. Parteciperanno alla gara 72 equipaggi, appartenenti a 18 paesi europei tra cui naturalmente l’Italia.

    I modelli abilitati a partecipare sono Peugeot 207 HDi da 90 cavalli, Peugeot 308 HDi FAP 110 cavalli, Peugeot 3008 HDi FAP 110 cavalli e Peugeot 5008 HDi FAP 110 cavalli. L’itinerario vede i nastri di partenza legati in Francia, alle soglie di Parigi, e il capolinea a Ginevra, in Svizzera. I 72 “temerari” partiranno il 28 febbraio e dovranno rispettare poche regole di guida. L’intero percorso della Peugeot Eco Cup dovrà essere compiuto in un intervallo di tempo compreso tra le 30 e le 36 ore. Starà ai piloti mettere in atto le strategie di cambio e di guida consigliate per ottimizzare i consumi senza sforare il limite di tempo né in eccesso, nè in difetto.

    A quanto pare vi sono ancora posti disponibili. Ci si può iscrivere entro il 10 febbraio presso il sito ufficiale dedicato alla manifestazione Peugeot Eco Cup. L’equipaggio dovrà essere composto da due persone, pilota e navigatore, e ogni nazione potrà proporre un massimo di quattro piloti. I selezionati avranno diritto a un corso gratuito di guida eco-compatibile, mentre chi arriva primo si porta a casa la vettura che l’ha condotto con successo al traguardo, Peugeot 207, 308, 3008 o 5008.

    L’evento ci ricorda la Shell Eco Marathon, con la differenza che qui si sfidano vetture “vere”, acquistabili dal concessionario.