Pininfarina Hyperion: a lavoro sulla Rolls Royce Drophead Coupè,

da , il

    Pininfarina Hyperion

    Chi ha affidato la commessa a Pininfarina non ha chiaramente problemi economici, del resto come chiunque si ponga il dilemma se acquistare o meno una Rolls Royce.

    E così sulla spinta di un non precisato milionario o miliardario col vecchio conio, il noto carrozziere ha avuto l?incarico di realizzare un solo esemplare derivato dalla Rolls Royce Drophead Coupè, un?esclusivissima, anzi unica coupè dal valore inestimabile.

    Una buona occasione per Pininfarina questa atta a proseguire il percorso iniziato con la Ferrari P4/5 due anni fa per un altro facoltoso cliente e che proietta una luce ancora più di prestigio sul lavoro e soprattutto sulla qualità dell?opera compiuta del celeberrimo carrozziere italiano.

    Vedremo la Hyperion, questo il nome dell?auto, ad agosto al celebre Concours d?Elegance di Pebble Beach nell?appuntamento annuale in California nel mese di agosto prossimo e, successivamente, chi lo vorrà, potrà ammirare la particolarissima vettura al Salone di Parigi.